Come truccarsi al lavoro

  • 1 7
    Credits: Mondadori Press

    A meno che non si abbia 20 anni e non si faccia un lavoro solitario, in ufficio è bene presentarsi con un filo di trucco. Non è necessario mostrare la propria abilità da visagista, se la mattina si è sempre di corsa. Bastano un velo leggero di fondotinta (o una BB cream) e un tocco di mascara.

    In questo modo si mostra cura della propria persona e affidabilità.

  • 2 7
    Credits: Mondadori Press

    Le più esperte potranno cimentarsi in uno smokey eyes da giorno, preferibilmente nei toni del marrone.
    Se il dress code dell'azienda non è molto formale, si può osare con il colore, evitando di caricare troppo l'occhio con gli ombretti pigmentati.

  • 3 7
    Credits: Mondadori Press

    Per rendere il viso più riposato un'astuzia è quella di usare un punto luce nell'angolo interno dell'occhio.

  • 4 7
    Credits: Mondadori Press

    Sì al rossetto rosso purché sia opaco e l'unico elemento del make up. Evitare di truccare gli occhi. Concesso solo un filo di mascara. Altrimenti l'effetto potrebbe risultare troppo da pin-up e lanciare messaggi indesiderati.

  • 5 7
    Credits: Mondadori Press

    Un'alternativa alla classica coda potrebbe esserla annodarla di lato.

  • 6 7
    Credits: Mondadori press

    Via libera a cerchi e fermagli per essere in ordine ed avere un aspetto elegante. In commercio ce ne sono dei tipi più svariati.

    Se l'ambiente di lavoro è molto formale meglio evitare chiome disordinate e fluenti (anche se va di moda!).

  • 7 7
    Credits: Mondadori Press

    Un'aria ancora più chic? Lo chignon con il crespo, la pratica ciambella di spugna su cui avvolgere i capelli e fissarli con forcine.

/5

Alcune proposte su come truccarsi e acconciarsi i capelli al lavoro

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te