Guarisci con gli impacchi

  • 1 6
    Credits: Corbis

    Sei alle prese con i malanni di stagione? Oltre ai farmaci che ti ha dato il medico prova a usare impacchi e cataplasmi, per farli passare più in fretta! Nella gallery ti spieghiamo come si preparano e quali sono gli ingredienti più efficaci per i disturbi tipici della stagione invernale.

  • 2 6
    Credits: Corbis

    Per tosse e raffreddore

    Per liberare e disinfiammare le vie respiratorie sono molto utili i cataplasmi caldi a base di semi di lino. Fai bollire due cucchiai di semi in 200 ml di acqua (una tazza da tè) per circa 10 minuti, fino a quando non saranno ammorbiditi. Dopo averli strizzati, aggiungi gli oli essenziali di pino, timo ed eucalipto, due gocce per tipo. Applica il cataplasma sul petto per circa mezz'ora, tre, quattro volte al giorno. «I semi di lino conducono bene il calore che, a sua volta, aiuta a sciogliere il catarro» spiega Zambotti.«Gli oli essenziali potenziano l'azione espettorante e hanno, in più, virtù calmanti e antinfiammatorie».

  • 3 6
    Credits: Corbis

    Per la gola

    Per dare sollievo alla gola arrossata, l'ideale è un cataplasma di ricotta fresca, atemperatura ambiente, che contiene sostanze antinfiammatorie. La quantità di  formaggio dev'essere sufficiente a coprire la zona. Per tenere fermo il fazzoletto o la garza, usa una sciarpa di lana che, scaldando la zona, accelera l'assorbimento dei principi attivi. Se vuoi ottenere il massimo dell'efficacia, applica il cataplasma prima di andare a dormire e tienilo per tutta la notte.

  • 4 6
    Credits: Corbis

    Per la febbre

    Se la temperatura sale oltre i 38,5 gradi si può abbassarla con gli impacchi di aceto di vino, che ha proprietà antipiretiche. Prima bagna dei panni di lino o cotone con abbondante aceto e poi applicali su fronte, polpacci e polsi per almeno mezz'ora. Ripeti l'operazione finché la febbre non è scesa di almeno mezzo grado: sembra poco, ma è sufficiente per alleviare l'inquietudine e la spossatezza.

  • 5 6
  • 6 6

    Le regole per prepararli

    Se vuoi alleviare i tuoi disturbi con un impacco, in genere devi diluire nell'acqua erbe o altre sostanze naturali. Prepararlo, poi, è semplicissimo: si imbevono garze o panni in fibra naturale e si mettono sulla zona dolente.

    Il cataplasma è altrettanto efficace, ma è un po' più lungo da preparare, perché si tratta di applicare una 'pappetta'. Si può ottenere mescolando,

    per esempio, una tisana di piante con argilla verde in polvere. In alcuni casi al liquido si uniscono le erbe in poltiglia o altre sostanze di consistenza pastosa. La pappetta va avvolta in garze o fazzoletti di lino o cotone e applicata sulla pelle.

/5

Acqua bollente e un cucchiaio di argilla o di semi di lino. Ecco le ricette naturali più efficaci per riprenderti dai mali invernali

Tosse, mal di gola, magari anche febbre. Sei alle prese con i malanni di stagione? Per farli passare più in fretta, oltre ai farmaci che ti ha dato il medico prova a usare impacchi e cataplasmi. «Questi due metodi agiscono in base a uno stesso meccanismo» spiega Luciano Zambotti, medico esperto in terapie naturali.

«I principi attivi, grazie alla presenza di particelle d'acqua e al calore che dilata i pori, penetrano attraverso la pelle e raggiungono la zona da curare». Nella gallery ti spieghiamo come si preparano e quali sono gli ingredienti più efficaci per i disturbi tipici della stagione invernale.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te