La french manicure 

Una tecnica di moda e perfetta per chi fa sport: mantiene le unghie in ordine e le fa sembrare più lunghe. Una "nail artist" spiega i trucchi

di Antonella Bartolini  - 11 Luglio 2005

Si chiamano nail designer e sono vere e proprie artiste delle mani. Nelle "Nail spa", cioè i saloni estetici pensati solo per le unghie, realizzano elaborate manicure. Non solo la classica french (quella con la base rosa-trasparente e la lunetta bianca a contrasto), ma anche varianti colorate (base celeste e bordo blu, per esempio) o impreziosite di brillantini e adesivi multiformi.

Senza arrivare a tanto, come è possibile realizzare la classica versione alla francese, così chic e naturale (fa sembrare più lunghe le unghie e più affusolate le dita)? Grazie ad appositi kit lanciati da molte aziende cosmetiche. Pratici e facili da usare, garantiscono un bel risultato a patto di avere le mani curate e di seguire piccoli accorgimenti. Come quelli che ci ha svelato Sonia Tajetti, nail artist del centro Queen Nails di Milano.

Come si fa: ridurre le cuticole

Prima precisazione: è sbagliato tagliare le cuticole perché sono l'unica protezione delle unghie e impediscono l'ingresso di batteri. Bisogna invece ammorbidirle con un prodotto emolliente o tenerle a bagno in acqua tiepida e, dopo, spingerle delicatamente usando un bastoncino apposito. Per rendere meno fastidiosa l'operazione, potete stendere sull'unghia un gel protettivo che anestetizzi la zona. Dopo si passa il "buffer", una nuovissima spugnetta d'invenzione americana, che fa lo scrub alle unghie. Strofinato in superficie, il buffer rimuove lo sporco, cancella le imperfezioni e uniforma il colore, eliminando anche la brutta patina giallognola provocata dalla nicotina.

Come si fa: il taglio giusto

A questo punto, si definisce il taglio delle unghie. L'ideale è la forma squadrata o appena arrotondata, indicata anche per chi fa sport (le lunette si spezzano meno e non intralciano la presa di eventuali attrezzi). Per realizzarla, passate in una direzione la limetta di cartone a grana molto fine o di vetro che non sfalda la superficie. Poi, pulite con un fazzoletto di carta e non con l'ovatta che lascia peli. Quindi, massaggiate le mani con una crema e, quando è asciutta, stendete la base. Usate un prodotto curativo rinforzante, levigante o antigiallo, a seconda delle necessità.

Come si fa: la lunetta bianca

Con lo smalto bianco gesso tracciate una riga sulla lunetta esterna stendendo il colore non in verticale ma in orizzontale, con la mano più ferma possibile. Sulle eventuali sbavature passate un bastoncino di cotone imbevuto di acetone o l'apposita penna correttore. Ripetete un'altra volta e fate asciugare bene. Dopo, mettete lo smalto trasparente o rosa nudo su tutta l'unghia. E per accelerare l'asciugatura, vaporizzate uno spray o le goccine che seccano la vernice all'istante.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/la-french-manicure$$$La french manicure
Mi Piace
Tweet