Non solo acqua e sapone 

È il gesto più naturale e spontaneo del mattino. E, se viene fatto nel modo corretto, gli effetti si vedono fino a sera. Per trasformare la pulizia del viso in un vero e proprio trattamento, abbiamo ideato otto "beauty menu", su misura per ogni esigenza

di Laura D'Orsi  - 14 Novembre 2007

Ho tanti brufoli

Molti credono che la pelle grassa abbia bisogno di una pulizia frequente ed energica. "Errore: la strategia vincente non è aggredire la pelle, ma purificarla e calmarla con un prodotto delicato" spiega la dermatologa Magda Belmontesi. "Altrimenti, si superstimolano le ghiandole sebacee". Pulisci il viso due volte al giorno con un detergente specifico e usa un tonico astringente. Se i prodotti contengono acido salicilico, non passarli sul contorno degli occhi, perché potrebbero irritare.

Il consiglio in più

Non usare mai acqua fredda, nella speranza di disinfiammare i brufoli e chiudere i pori. In questo modo, infatti, i residui di sebo e di detergente non vengono sciolti. Con il rischio che alcuni pori rimangano ostruiti e si formino nuovi foruncoli.

Gel Detergente e Tonico Clearasil (da 7,16 euro) aiutano a prevenire brufoli e punti neri.

Mi si arrossano le guance

Chi ha il viso che si infiamma facilmente per colpa della couperose ha bisogno di detergenti ad azione decongestionante. "I capillari sotto pelle, infatti, tendono a rimanere dilatati e fanno fatica a restringersi" spiega la dermatologa. "Così sono sempre visibili, soprattutto sulle guance". Per non peggiorare l'arrossamento, il detergente non va mai messo strofinando, ma massaggiando delicatamente con la punta delle dita. E per evitare alla pelle uno stress in più, scegli una formula senza risciacquo.

Il consiglio in più

Al posto del tonico, vaporizza sul viso dell'acqua termale. È ideale perché contiene sali minerali che calmano le irritazioni, migliorano la circolazione e stimolano le difese della pelle.

Ultra Calming di Aveeno (12 euro) è una lozione detergente e lenitiva con ingredienti antirossore.

Sto superando la menopausa

Attorno ai 50 anni, a causa del calo degli estrogeni, la pelle diventa opaca e spenta. Per la pulizia, serve un detergente cremoso, da massaggiare a lungo sul viso: "Così si riattiva la circolazione e si favorisce l'eliminazione delle tossine" dice il dermatologo Antonino Di Pietro. Elimina l'eccesso di prodotto con una spugnetta umida, poi picchietta un tonico non alcolico.

Il consiglio in più

La sera, quando è possibile, pulisci il viso due ore prima di andare a dormire. "Così la pelle, che a questa età rallenta il suo metabolismo, ha tutto il tempo per recuperare e riossigenarsi. Ed è pronta per assorbire le sostanze attive della crema da notte, che va messa, invece, subito prima di andare a dormire" spiega il dermatologo.

Latte e tonico Elax di Clinians (6,27 euro l'uno), arricchiti di collagene, danno luminosità alla pelle.

Vado sempre in motorino

Se ti muovi in mezzo al traffico tutti i giorni, prova a passare un fazzoletto bianco sul viso. Ti renderai conto di quanto sia importante detergerlo, soprattutto la sera, con molta attenzione. "Pulviscolo, agenti inquinanti e microrganismi si depositano sulla pelle mescolandosi al sebo. E possono penetrare in profondità, causando intolleranze o vere e proprie allergie" spiega Di Pietro.

Il consiglio in più

"Per una pulizia profonda, è utile usare una spazzolina con le setole morbide. Si inumidisce e vi si versa sopra un po' di detergente oleoso. Si massaggia il viso per tre, quattro minuti, con lievi movimenti rotatori, poi si sciacqua con acqua tiepida. Il vantaggio di questo metodo è che si possono raggiungere tutte le pieghe del viso, eliminando ogni impurità.

Il Fluido Purificante e l'Acqua di Bambou di KenzoKi (da 27 euro) hanno un'azione detossinante.

Donna moderna consiglia

La pelle, che è molto attiva durante la notte, produce una notevole quantità di sebo e di tossine, che devono essere rimosse. Ecco perché non bisogna trascurare la pulizia del mattino.

Ho già compiuto 60 anni

Anche il latte e il tonico possono combattere l'azione del tempo. Perché non servono solo a pulire, ma anche a potenziare l'efficacia di tutti i trattamenti successivi. "Il tonico, in particolare, resta sulla pelle e ha tutto il tempo di agire" chiarisce la dermatologa Belmontesi. Dopo aver passato il detergente, applica una lozione per pelli mature con picchiettamenti su tutto il viso, in modo da stimolare la circolazione e migliorare l'ossigenazione delle cellule.

Il consiglio in più

Fai un bagno di vapore al viso una volta alla settimana. Non solo è l'ideale per ottenere una pulizia più profonda della pelle, ma stimola anche la circolazione, favorendo la penetrazione dei cosmetici. Evita questo trattamento se soffri di couperose.

Il latte e il tonico Extraordinaire Diamond di Ultima II (da 26 euro) sono ricchi di sostanze antietà.

Quando mi lavo, la pelle tira

Se la tua pelle è sensibile e tende a disidratarsi con facilità, non usare detergenti da risciacquare. "L'acqua di città, troppo calcarea, ha un'azione irritante sulla cute, soprattutto se viene messa a contatto con un detergente a pH alcalino" spiega il dermatologo Di Pietro. "La conseguenza è che la pelle si secca ancora di più e può essere aggredita dalla flora batterica". Non usare il cotone quando passi il latte detergente sul viso, perché potrebbe asportare la sottile barriera che protegge la pelle. Meglio applicarlo con le dita.

Il consiglio in più

Se non usi cipria e fondotinta, invece dell'accoppiata latte più tonico puoi usare solamente un'acqua detergente, che ha un'azione più delicata del latte ed è adatta anche alle zone sensibili come il contorno occhi.

Latte & Tonico 2 in 1 Defence di Bionike (13,50 euro) è ipoallergenico e non contiene nichel.

Il naso mi diventa subito lucido

La zona a T, cioè fronte, naso e mento, è quella più ricca di ghiandole sebacee. A qualsiasi età, rispetto al resto del viso può apparire più oleosa e lucida. "Per la pulizia è consigliabile usare un gel, perché a differenza delle altre formulazioni contiene una minima percentuale di alcol, che asciuga l'untuosità in eccesso" dice Belmontesi. Si massaggia con la punta delle dita, insistendo nelle zone più impure, e si risciacqua con cura. Come tonico, puoi usare l'acqua di rose.

Il consiglio in più

L'argilla bianca riequilibra la produzione di sebo e fornisce alla pelle tutti i minerali di cui ha bisogno. Mescolane un cucchiaio con un dito d'acqua, stendi l'impasto sulla zona a T e lascia asciugare. Dopo 15 minuti eliminala con acqua tiepida.

Mousse Perlée e Lotion Poudrée Ideal Control di Carita (32 euro l'uno) asciugano il sebo in eccesso.

Mi trucco tutti i giorni

Chi si trucca molto, mettendo sempre fondotinta, rossetto e mascara, deve prevedere un passaggio in più: l'uso, per prima cosa, di uno struccante specifico per occhi e labbra. "Di solito si tratta di prodotti oleosi, perché i pigmenti colorati si eliminano meglio utilizzando le sostanze grasse" precisa la dermatologa Belmontesi. Dopo questa operazione, si passa il latte detergente, per eliminare i residui di struccante e il fondotinta.

Il consiglio in più

Massaggia il latte o la crema per almeno 5 minuti. "Il prodotto deve avere il tempo di sciogliere il fondotinta" spiega Di Pietro. "E va distribuito su tutto il viso, comprese sopracciglia e attaccatura dei capelli, zone dove la polvere e i residui di trucco si depositano con estrema facilità".

Demaq'Expert 2 in 1 ed Elixir Puro di L'Oréal (8,50 euro l'uno) tolgono il trucco normale e quello waterproof.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/non-solo-acqua-e-sapone$$$Non solo acqua e sapone
Mi Piace
Tweet