Make up: come truccarsi a 50 anni

Credits: Shutterstock
/5

La pelle compatta di Michelle Pfeiffer, lo sguardo dolce e sensuale di Sharon Stone, le labbra in primo piano di Kim Basinger. Scopri come realizzare il make up perfetto per la tua età.

A 50 anni, così come a 30 oppure 60, una donna può essere meravigliosa se ci crede veramente. Ma un grandissimo aiuto arriva dal make up che ci accompagna ogni giorno attraverso i giusti equilibri, tocchi e nuance per renderci ancora più consapevoli della nostra bellezza.

Il nostro trucco segue regole e tecniche ben precise che scandiscono gli anni della nostra vita, il kajal a 16, il rossetto rosa a 20, poi arrivano gli ombretti, il mascara, la prima volta con le labbra rosse, l'inizio dell'era fondotinta: non è vero che c'è un trucco adatto in assoluto allo scadere di ogni decennio oppure un altro proibito. Il segreto sta nell'armonia dei colori e nel rispetto dei tratti del volto.

Superati gli 'anta' diventa molto più importante concentrarsi sull'aspetto della propria pelle piuttosto che sul make up anche se il buon senso vuole che i toni siano 'alleggeriti' e soprattutto che si segua la regola d'oro del 'less is more'.

La base perfetta

Può capitare di trovarsi di fronte a carnagioni spente o ingrigite ed è per questo motivo che si devono preferire tonalità calde per garantire luce al volto. Scegli quindi un fondotinta (fluido possibilmente per evitare di appesantire ancora di più la pelle) che contenga pigmenti rossi o aranciati che conferiscono un aspetto bonne mine e salutare a tutto il viso. E non dimenticare una leggera pennellata di fard o blush sulle guance. I colori? No alle tinte shocking e sì alla sobrietà.

Sfoggia il rossetto

Non importa che sia mat oppure super brillante, l'importante è che sia vivace e allegro (mi raccomando anche la cura dei denti): arrivata ai 50 lascia perdere il caro buon vecchio lipstick beige, sabbia, rosa pallido oppure neutro perché è appurato che invecchia di almeno 5 anni, apriti invece a nuance come l'arancio, il corallo, il rosa acceso, il ciclamino, il porpora e, naturalmente, il rosso Ferrari!

Occhio agli occhi

Per quanto riguarda lo sguardo, il segreto è evitare gli ombretti troppo iridescenti e iperperlati o brillantinati: meglio orientarsi su polveri satinate che illuminano l'occhio levigando la palpebra. Questo non significa che con l'avanzare dell'età si debba mettere nel cassetto quel look sensuale e 'importante' che ci fa sentire tanto sicure: semplicemente opta per uno smokey eyes meno dark e definito rispetto a quando avevi 30 anni.

Lascia perdere le tinte fredde o i colori pop, non tanto per una questione anagrafica, ma perché metterebbero in risalto eventuali imperfezioni della pelle, e scegli nuance più armoniose e naturali che si sposano perfettamente con il tuo incarnato. Il mascara infine deve essere limitato alle sole ciglia superiori (abbonda pure!) perché se applicato su quelle inferiori rischia di accentuare borse e occhiaie.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te