Posso avere un aiutino? 

Le quattro tecniche dolci da affiancare a una dieta. Per depurarsi, eliminare la paura e soprattutto rafforzare la volontà

di Elena Buonanno  - 19 Aprile 2005

Cercare sollievo e consolazione nel cibo quando si è stanche e sotto stress è normale. Lo fanno molte donne e per questo non riescono a portare a termine con successo una dieta. Avrebbero bisogno di un aiuto, che però non trovano. Recenti studi, invece, hanno confermato che quattro tecniche dolci, agopuntura, ipnosi, omotossicologia e yoga, sono il supporto che serve in questi casi. Certo non vi trasformano in una macchina bruciagrassi, ma vi permettono di superare gli attacchi di fame emotivi e di migliorare il vostro rapporto con il cibo. Ecco tutto quello che dovete sapere per usarle in modo corretto.

>>Ipnosi

Perché

«L'ipnosi può aiutare quando bisogna risolvere problemi molto specifici, come la fame compulsiva o il desiderio di un cibo dannoso per la propria salute» spiega Stefano Benemeglio, direttore dell'Istituto di psicologia analogica e ipnosi dinamica. «Il paziente, una volta accompagnato in uno stato di rilassamento profondo (trance), riesce a trovare dentro sé le ragioni profonde delle abitudini scorrette. E a imporsi il compito di modificarle». Questo perché durante lo stato ipnotico il cervello assorbe le informazioni e i suggerimenti del terapista senza analizzare, criticare e giudicare.

Risultati

È uno strumento di controllo sulle abitudini inconsce. Lo dimostrano anche le ricerche condotte in ospedali inglesi: pazienti sottoposti a ipnosi per superare gli attacchi di fame dovuti a stress emotivi hanno perso peso più facilmente di chi ha seguito solo una dieta. Naturalmente bisogna essere disposte a collaborare con il medico.

Costi

Circa 100 euro per una seduta di tre quarti d'ora. Su www.smipi.it. trovare l'elenco diviso per città degli specialisti, medici o psicoterapeuti, esperto in materia.

>>Agopuntura

Perché

Secondo la medicina cinese, se l'energia vitale non scorre liberamente nel corpo, si creano blocchi che aumentano la fame o alterano il metabolismo L'agopuntore stimola due punti, il meridiano dello stomaco e il trago dell'orecchio, per ripristinare il flusso energetico. In pratica viene sollecitato il nervo che trasmette al cervello il senso di sazietà e si alzano i livelli di serotonina, sostanza che dà benessere.

Risultati

Non aspettatevi soluzioni immediate o definitive. Alcuni ne traggono beneficio subito, altri hanno bisogno di sei sedute prima di vedere i risultati.

Costi

Fino ai 50 euro a seduta nei centri qualificati.

>>Yoga

Perché

Per i maestri yoga si ingrassa per effetto di un eccessivo condizionamento. «Succede quando ci si identifica con i problemi» spiega Maria Beatrice Calcagno, insegnante di yoga. «Questo atteggiamento fa crescere l'ansia e il bisogno di placarla a tavola». Con lo yoga invece si possono raggiungere due obiettivi. Come primo risultato ci si rilassa e si osserva la propria vita con più serenità; in più la disciplina porta a concentrarsi su se stessi e quindi a rafforzare la propria determinazione. Perciò diventa più facile resistere alle tentazioni.

Risultati

Per dimagrire con il supporto dello yoga ci vuole costanza: la frequenza ideale sarebbe tutti i giorni, anche se all'inizio può bastare due volte alla settimana. Si è scoperto, infatti, che chi soffre della sindrome da fame notturna dopo solo una settimana di esercizi riesce a mangiare meno di notte e a dormire di più.

Costi

Il prezzo di un abbonamento trimestrale può variare tra 160 e 220 euro, a seconda del numero di lezioni settimanali.

>>Omotossicologia

Perché

«Per gli omotossicologi, il sovrappeso è la risposta dell'organismo a un eccesso di tossine» dice Mauro Marino, docente dell'Associazione Italiana di Omotossicologia. «Può essere provocato anche da stati psicologici negativi come lo stress. L'obiettivo è stimolare gli organi allo smaltimento delle scorie con prodotti simili a quelli omeopatici, ma a soluzioni più basse. Tipo diluizioni decimali di serotonina e triptofano, due sostanze naturali che danno un senso di benessere e riducono il desiderio di dolci e pasta. Il metodo viene sperimentato con buoni risultati da dieci anni».

Risultati

«L'omotossicologia ha un doppio effetto sul dimagrimento» prosegue il dottor Marino. «Da una parte, disintossica la mente da emozioni negative e perciò cura la causa vera del sovrappeso; dall'altra abitua a mangiare meglio, eliminando i cibi che ci fanno male. A patto però di essere disposte a cambiare il proprio stile di vita, per mantenere il peso-forma nel tempo».

Costi

La cura prevede inizialmente una visita di conoscenza e poi 4-5 controlli nel giro di due mesi. Il prezzo a seduta è di 60 euro circa.

>>
«La cura dimagrante con

una tecnica alternativa è

efficace se si è disposte a guardarsi

dentro e a rimettersi in gioco»

spiega Angelo Bianco, dietologo.

>>No
A farsi facili illusioni. «Le terapie naturali da sole non

fanno perdere peso» dice Angelo Bianco, dietologo. «Servono

ad allentare o sciogliere le tensioni

che portano a mangiare troppo».

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/posso-avere-un-aiutino$$$Posso avere un aiutino?
Mi Piace
Tweet