Primavera al naturale 

Ci sono ma non si vedono. Tanto che i truccatori li chiamano "colori nudi". Eppure, nel make up fanno la differenza. Sono le infinite sfumature del beige, che rendono perfetto l'incarnato, sexy la bocca e chic le mani. Il segreto è scegliere la tonalità giusta

di Martina Petrilli  - 28 Marzo 2007

Un rossetto beige è molto tenue, quindi metti in evidenza le labbra con la matita. Soprattutto se le hai sottili. "Prima si cancella il contorno naturale della bocca con il fondotinta" spiega Daniele Renica Noè, truccatore di sfilate. "Poi, con una matita della stessa tonalità del rossetto, si ridisegna la bocca allontanandosi dal bordo di circa un millimetro".
Se preferisci non usare il lapis, ricorda di non stendere neppure il fondotinta. Altrimenti il contorno della bocca si sbiadisce troppo. Prima di mettere il rossetto, applica sulle labbra una base al silicone. Così la bocca diventa più vellutata e sensuale.

"Anche se il rossetto è nudo, si può dare volume alle labbra sovrapponendo un gloss trasparente" dice il truccatore. "Ma, per non togliere il rossetto, non va steso con le dita".

Il fondotinta si stende con il pennello

I professionisti del make up usano il pennello per stendere il fondotinta. "Perché permette di ottenere un risultato più naturale e preciso" spiega il truccatore di sfilate Daniele Renica Noè. "Si fa così. Prima si mette un po' di fondotinta fluido sul dorso della mano, quindi si prende una piccola dose con il pennello. Poi, si stende il prodotto dall'esterno del viso verso l'interno: proprio il contrario della normale applicazione. In questo modo, però, è più facile sfumare il colore. E non si rischiano macchie".

Anche se il look è naturale, si può dare un aspetto più splendente al viso usando, prima del fondotinta, una base iridescente. "Vietatissima, però, se la pelle è grassa e brilla già da sola" avverte il truccatore.
La cipria, in un make up a effetto acqua e sapone, non serve. Si usa solo se la pelle è mista, e va stesa unicamente sulla zona a T, cioè fronte, naso e mento.
Se la pelle è ambrata o olivastra, un po' di terra sta bene: glitterata se la pelle è secca, mat se è grassa.
Niente terra per chi ha la pelle chiara. Meglio un fard biscotto, con cui sottolineare gli zigomi.

Gli alleati per le labbra

"Il pennello obliquo serve per disegnare il contorno della bocca" spiega il truccatore. "La sua forma anatomica permette di seguire con facilità il bordo delle labbra".
"Il pennello a lingua di gatto si usa in verticale, dall'alto verso il basso, per applicare il lipstick. In orizzontale per sfumare la matita" dice Renica Noè.
"Il pennello dal bordo dritto serve per riempire di colore le labbra dopo aver disegnato il contorno a matita. E va bene per il gloss" chiarisce Renica Noè.

L'idea in più

Per la sera, dai grinta al tuo make up naturale. E abbina, al rossetto nudo, un trucco degli occhi molto forte. "Si può puntare sul contrasto tra lucido e opaco" dice il truccatore. "E mettere un mascara a effetto gloss. O, addirittura, applicare delle ciglia finte con strass".

Obiettivo: mani di fata

Quando si sceglie uno smalto chiaro, anche la pelle delle mani deve essere perfetta. Conservala morbida facendo uno scrub a giorni alterni. "Va strofinato molto sulle dita e sulle nocche, dove l'epidermide tende a essere più screpolata" consiglia Sonia Tajetti, titolare del Centro per le unghie Queen Nails di Milano.

Vuoi regalarti un trattamento speciale? Con un pennello, cospargi le mani di paraffina calda e indossa dei guanti in lattice per 15 minuti. La pelle sarà più bianca e setosa.
"Il limone è un toccasana per le unghie: sbianca, rinforza e disinfetta" dice l'esperta. "Basta mettere le dita nel succo per 5 minuti".

Donna Moderna consiglia:

non accontentarti della manicure. E regalati qualche ora in una pedi-spa. Resi famosi dalla serie tv Sex and the city, questi centri di bellezza per i piedi sono arrivati anche in Italia (www.queennailsmilano.it).

Il beauty delle mani

La matita bianca si passa sotto la crescita delle unghie, per mantenere candida la lunetta. "La lima a 6 facce serve per lisciare e lucidare la superficie delle unghie" spiega Sonia Tajetti. "La curvatura delle unghie si perfeziona con la lima di cartone, che non sfalda la cheratina" dice l'esperta. "Si passa in una sola direzione". "Le forbicine si usano con un unico movimento delicato, da un estremo all'altro dell'unghia" spiega Sonia Tajetti.

L'idea in più

Se hai le unghie corte, copia la manicure vista sulle passerelle di Louis Vuitton. Lacca le unghie con uno smalto naturale e ricoprile completamente di brillantini. Se sono lunghe, invece, osa un piercing. Non fa male, dura poco (un paio di settimane) ed è molto d'effetto.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/primavera-al-naturale$$$Primavera al naturale
Mi Piace
Tweet