Sopracciglia: come riordinarle 

Incorniciano gli occhi ed equilibrano il volto. Trucchi e suggerimenti per avere le sopracciglia in ordine

di Alessandra Montelli  - 28 Luglio 2011
Credits: 

Photoshot

 

Sopracciglia ben disegnate, dalle proporzioni calibrate al volto, fanno la differenza. Provare per credere.

Per iniziare
Armati di specchio, pinzetta e spazzolino per sopracciglia. E tanta pazienza. Pettina l’arco verso l’alto. Tutto quello che esce dal disegno, sia sopra sia sotto, va tolto in modo da rendere l’arco pulito e preciso. Togliere solo qualche peletto nell'arco superiore: il rischio è di dare un'espressione triste al viso.
Per facilitare lo sfoltimento, meglio eseguire l’operazione dopo un bagno caldo che dilata i pori, avendo sempre l’accortezza di strappare un pelo per volta, nella direzione di crescita, per evitare che ricrescano ispidi. E se fa troppo male, passa un cubetto di ghiaccio, che anestetizzi la parte da depilare.

Come intervenire
L’"operazione" con la pinzetta non deve mai essere drastica, altrimenti si rischia il diradamento. L’importante è eliminare qualche peletto nella parte finale del sopracciglio in modo da creare un leggero rialzo che, come un punto luce, rende più aperto lo sguardo e più espressivo il volto.

Il segreto per avere sopracciglia perfette è disegnarle senza  modificare la loro forma naturale. Per farlo, è importante seguire l'osso facciale dell'orbita dell'occhio.

Gli errori da evitare
Alcuni disegni penalizzano  qualsiasi tipo di volto: è necessario quindi intervenire per riportare armonia.

No agli archi spigolosi: danno un’espressione accigliata e  induriscono il volto.
Attenzione anche alle sopracciglia molto folte perché appesantiscono lo sguardo e a quelle troppo sottili, da  rimpolpare con il trucco, altrimenti invecchiano. Vanno corrette, accorciando la coda, le sopracciglia piangenti, cioè all’ingiù che intriscono; e quelle molto arcuate che danno un’aria inquietante, oltre ad accentuare l’eccessiva rotondità di un volto.

Va sempre tenuta ben pulita la parte tra le due radici, per dare  apertura allo sguardo. Attenzione però a non distanziare troppo le  sopracciglia: il rischio è di mettere in evidenza il naso e dare un  aspetto innaturale al viso.

Hai dei dubbi su come procedere? Rivolgiti almeno una volta a un'estetista: osservando come interviene è più facile riprodurre il suo lavoro autonomamente.

Matita riparatrice
Dopo la pinzetta, per riempire i vuoti si può procedere con la matita, che deve essere rigorosamente per sopracciglia: quella per occhi è troppo morbida e rischia di colare.
L’importante è che la correzione sia naturale, per questo è molto importante scegliere il colore giusto. Va sempre evitato il nero che dà un effetto artificiale
Nocciola per le castane, marrone per le brune, miele per le bionde e rosse, grigio per chi è biondo cenere o bianca.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/trucco/come-fare-sopracciglia$$$Sopracciglia: come riordinarle
Mi Piace
Tweet