Sai come pulire i pennelli per il make-up? Te lo spieghiamo qui

Credits: Olycom
/5

Scopri come pulire i pennelli che usi per truccarti ed evitare così che si rovinino o, peggio, che ti causino fastidiose irritazioni e macchie cutanee

Sicuramente è più divertente sporcarli con fard, terra, cipria, ombretti e rossetti, ma i pennelli che usi per il make up vanno anche periodicamente – ogni due settimane sarebbe l’ideale - puliti per impedire la formazione di batteri che andrebbero a depositarsi sia sui nostri trucchi che sulla nostra pelle e per conservare le loro setole morbide e resistenti.

Se, presa dalla pigrizia, pensi di poter saltare questa procedura, ti sbagli e potresti trovarti con sgradevoli macchie, infezioni e irritazioni cutanee.

Non ci vuole molto tempo e neanche procedure particolarmente laboriose: ora ti spieghiamo come fare.

Acqua e shampoo

Soprattutto per i pennelli con setole naturali, questo metodo è il più efficace. Basta una goccia di shampoo delicato e un po’ d’acqua e torneranno come nuovi. Per farli asciugare, prima tamponali senza strofinare troppo, poi mettili sopra uno straccio, meglio se in un luogo chiuso, ma dove circola l’aria, e posizionali in modo da non alterarne la forma.

Latte detergente

In un piccolo recipiente versa un po’ di latte detergente - sì lo stesso che usi per struccarti - e intingi i pennelli fino a far penetrare bene il prodotto. Lasciateli un po’ in questo bagno fino a quando vedrai che il prodotto si colora e inizia a sciogliere il trucco. A questo punto puoi sciacquarli con dell’acqua tiepida.

Non usare acqua troppo calda perché, se è vero che agisce più velocemente, è altrettanto vero che rischia di rovinare le setole.

Alcool

Sicuramente il metodo più veloce. Adatto soprattutto per i pennelli piccoli, quelli che usi per applicare l’ombretto o il rossetto liquido. Riempi una piccola bacinella con un po’ di alcool e intingi il pennello. Non c’è bisogno di aspettare troppo, solo qualche secondo prima di passare il pennello su una salviettina per vedere se hai effettivamente eliminato tutto il colore.

Brush cleanser

Puoi trovare questi prodotti in commercio e sono davvero preziosi quando hai poco tempo, in quanto non necessitano di risciacquo, ma basta spruzzarli sui pennelli e passarli su una velina o uno straccio asciutto.

Un’ultima raccomandazione: indipendentemente dal metodo che usi per pulire i tuoi pennelli per il trucco, ricordati che è fondamentale farli asciugare alla perfezione, perché eventuali residui di acqua sono terreno fertile per la proliferazione di batteri e germi.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te