Come riciclare il rossetto 

Ti dispiace buttare il tuo rossetto preferito (o pagato tanto) che sta per finire? Ecco un'idea su come riciclare i fondi di rossetto. Portafogli e creatività ringrazieranno...!

 - 13 Gennaio 2012
Credits: 

Fotolia

 

Di questi tempi l'arte del riciclo è cool. Non parliamo solo d'ambiente (giustamente) ma anche di guardaroba. E se a riciclarsi fosse un rossetto?
Segui i nostri step e otterrai un nuovo rossetto super-personalizzato.

Preleva con un bastoncino di legno (perfetto quello per cuticole) i fondi dei rossetti che sono terminati. Versali in un pentolino pieno d'acqua, che farai riscaldare a fuoco lento. In questo modo, permetterai ai fondi di rossetto di sciogliersi lentamente. Se preferisci puoi adottare il metodo a bagnomaria: appoggia cioè un piattino, in cui mettere i fondi di rossetto, sopra il pentolino pieno d'acqua.

A poco a poco otterrai una crema liquida. Occhio: la fiamma deve essere al minimo per evitare di far bollire la 'crema' ottenuta dal mix di rossetti. In caso di bollore, il colore del rossetto potrebbe alterarsi. Una volta ottenuto il composto desiderato, aggiungi due gocce del tuo olio naturale preferito. Servirà ad amalgamare meglio le cere dei vecchi rossetti.

A questo punto, versa il mix ottenuto in un barattolino (vanno benissimo quelli per travasare le creme durante i viaggio), e il tuo nuovo rossetto, riciclato, è pronto per essere utilizzato con un pennellino per labbra.

Il portafogli ringrazierà e, inoltre, ti sarai anche divertita tornando un po' bambina, quando 'pasticciavi' con pentoline e composti vari!

L'idea in più
Se sei super esperta di make up utilizza il rossetto riciclato come fard in crema, perfetto per il clima rigido invernale.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/trucco/come-riciclare-il-rossetto$$$Come riciclare il rossetto
Mi Piace
Tweet