Donatella Versace: un’icona controversa

  • 1 17
    Credits: Instagram @versace_official

    Com'era e com'è

    A sinistra negli anni '90 con il compianto fratello Gianni. Di lui Donatella dice: «Una mania di Gianni era quella di voler fare vestiti per tutti, intendo proprio tutti, compresa la gente dello stadio».

    A destra, invece, ecco la stilista in uno scatto della metà degli anni 2000: indossa un abito sensuale dallo stile barocco che nei colori e nelle fantasia richiama Medusa, la figura mitologica nota per essere stata scelta negli anni '80 da Gianni in persona come logo della maison.

  • 2 17
    Credits: Instagram @donatella_versace

    Donatella in aereo

    Tra un appuntamento e l'altro in volo attorno al globo. La foto del suo viso di profilo, simile quello di un australopiteco, ha spopolato su Internet, rendendo Donatella più simpatica di quanto era già. Mascella pronunciata e naso schiacchiato sono lineamenti che evocano il genere degli ominidi estinto milioni di anni fa. Ma lei se ne infischia.

    Del resto, per lei la chirurgia plastica è fonte di insegnamento per la vita.

    «A me piace rischiare nella vita. Lo vedo come un lato molto istruttivo». Non si può certo dire che con il suo aspetto stravagante non abbia rischiato...

  • 3 17
    Credits: Instagram @versace_official

    Pensierosa e riflessiva

    Otre che stilista e imprenditrice, Donatella è una mamma, fiera delle sue origini calabresi. Eccola in un'espressione meditativa, resa ancora più "drammatica" dall'immancabile ombretto nerissimo.

    «A mia figlia (Allegra ndr) consiglio soprattutto di lavorare e di essere indipendente. Ma fare solo la donna in carriera è un ruolo costrittivo come fare solo la casalinga». Ecco sintetizzato in una frase un monito per tutte le donne, la tipica saggezza di chi proviene da una famiglia semplice (è noto che la mamma dei Versace faceva la sarta a Reggio Calabria e aveva la licenza elementare).

  • 4 17
    Credits: Instagram @versace_official

    Versace The Magazine

    Un bellissimo scatto ad opera del famoso fotografo di moda Steven Meisel, che ritrae una 45enne Donatella per la copertina del primo numero della rivista dedicata alla maison fondata dal fratello, Versace The Magazine. Era il 2002, e quella uscita ebbe un solo seguito a distanza di 6 mesi. Entrambi i numeri sono oggi introvabili e valgono centinaia di euro.

    Fedele al suo look
    L'abbronzatura è caraibica ma luminosa, l'ombretto è fumé ma meno black di quello che indossa oggi. Le labbra sono sempre rigorosamente color nude. Le sopracciglia sono iperdepilate, quasi assenti. I capelli biondo svedese, lei che è nata morissima nel Sud Italia.

    Dopo aver raccolto le sorti dell'impero creato dal fratello, ucciso a Miami nel 1997, Donatella racconta:

    «C’è differenza fra come disegna un uomo e come disegna una donna. La donna, per l’uomo, è un disegno, uno schizzo sulla carta, una cosa irreale. Io invece conosco il corpo delle donne. Gianni pensava al vestito, non pensava alle gambe, alla vita, ai difetti».

  • 5 17
    Credits: Instagram @fan_donatellaversace

    Bambola di gomma

    E torniamo ai nostri giorni, mostrando un'immagine ai limiti della caricatura, che ha letteralmente fatto impazzire il web. Da un certo punto di vista, Donatella ha inaugurato una nuova specie di essere umano. Qui sembra un'aliena approdata sulla Terra da chissà quale galassia. Eh, sì, perché in natura non esistono donne dalle fattezze simili: così come disegna gli abiti, allo stesso modo lei ha disegnato la sua faccia...

    «La spinta creativa, comunque si esprima, equivale alla ricerca del nuovo ed è perciò un indice di gioventù mentale». Se vogliamo, la chirurgia plastica è creatività e un modo per restare giovani.

  • 6 17
    Credits: Getty Images - Olycom

    Donatella Versace imitata da Virginia Raffaele

    Incurante della sua parodia sul palco sanremese del 2016, Donatella risponde con autoironia: «Virginia, vieni a farmi da controfigura? Sono sempre piena di appuntamenti, potresti aiutarmi! Ma dove erano i miei boys?».

    Che dire dell'extension che la comica romana si è sfilata dalla sua chioma biondo platino? È un dettaglio che aggiunge ancora più charme e...divertimento!

  • 7 17
    Credits: Instagram @versace_official

    Con i suoi boys

    Proprio quelli di cui reclamava la mancanza nell'imitazione di Virginia Raffaele al Festival di Sanremo 2016. Giovanissimi, bellissimi e palestratissimi, i suoi ragazzi non la abbandonano mai.

    Nelle foto, 2 diversi look della stilista. A sinistra, eccola vestita in bianco tra le sue guardie del corpo: extension ops...capelli lunghissimi ondulati.
    A destra, invece, posa con Anthony Vaccarello, il giovane designer italo-belga che dal 2015 è direttore creativo di Versus Versace: il look è sensuale e total black, in puro stile del brand dall'animo ribelle. La mise minimale valorizza il fisico esile di Donatella e fa spiccare la sua celebre chioma extra blonde e ultra piastrata.

    E a proposito di ragazzi, lei stessa ha dichiarato: «in passato i ragazzi vestivano copiando i loro padri. Poi c'è stata la ribellione dei primi anni '70, hanno cominciato a vestirsi in modo autonomo, ma hanno adottato le divise, che servivano a inviare messaggi politici».

  • 8 17
    Credits: Instagram @donatella_versace

    Donatella al trucco & parrucco

    Fondotinta anti età, terra a tutto spiano, occhi nascosti dal nero profondo, ciglia finte e...la signora del lusso è pronta! Mancano gli abiti, però, i suoi meravigliosi abiti ultra-sexy. Niente paura, ci pensa lei a regalarci una perla che mostra la sua acuta osservazione del mondo contemporaneo.

    «Le ragazze e i ragazzi hanno una grande voglia di vestirsi, si impegnano nella ricerca di un loro stile personale che non prescinde però dai suggerimenti della moda».

  • 9 17
    Credits: Instagram @riccardotisci17

    Testimonial per Givenchy

    Donatella veste i panni di un'altra maison per la campagna pubblicitaria della primavera 2015. Amicizia verso il designer di Givenchy, Riccardo Tisci, o mossa imprenditoriale? Forse la risposta è contenuta in una sua celebre frase.«La moda è management, è strategia.Tutte cose che ho imparato di recente. Prima mi dedicavo di più alla creatività». Se non è innovazione questa...

  • 10 17
    Credits: Instagram @michelacinese

    Come Monnalisa

    L'immagine del fotomontaggio è diventata virale, ed è stata nominata "MonnaDonatella". Sguardo misterioso e sorriso indecifrabile: è carina, no?

    «Credo che un brand sia famoso nel mondo perché tutto il mondo lo ama». Una citazione che potrebbe applicarsi sia alla sua maison che al dipinto di Leonardo da Vinci.

  • 11 17
    Credits: Instagram @donatella_versace

    Con le modelle di sempre

    Le supermodel Naomi Campbell e Kate Moss. A sinistra uno scatto degli anni '90, quando Donatella dirigeva Versus, la seconda linea di Gianni Versace; a destra siamo negli anni 2000, dopo una sfilata di abiti, questa volta, disegnati da lei.

    Nel suo profilo social scrive: «Potere, luminosità e bellezza: io amo queste ragazze

  • 12 17
    Credits: Instagram @versace_official

    Qualche anno fa

    «La donna supersofisticata, quella veramente chic, la trovi in America e in Inghilterra, non in Italia. In Italia trovi la donna borghese».

    Ahi, ahi, ahi signora Versace, mi è caduta su..una buccia di banana! Ma ti perdoniamo perché forse noi donne italiane una domanda dovremmo farcela e tu, che viaggi sempre per il mondo, hai molto da raccontarci!

    Nelle foto, Donatella nei primi anni del 2000 prima degli interventi di medicina estetica (ma a qualcosina si era già sottoposta!): capelli folti, lisci ma non super-piastrati e riga a lato. Un look più simile a quello di Barbie. Abbronzatissima, ovviamente!

  • 13 17
    Credits: Instagram @versace_official

    Una diva iconizzata

    A sinistra la Barbie che nel 2004 la Mattel ha creato ad immagine e somiglianza di Donatella Versace.
    A destra le creazioni del fashion illustrator, Hayden Williams, che ha disegnato la stilista nei suoi look iconici: un elegante tailleur nero, un fresco cocktail dress blu elettrico e l'immancabile abito a serena ultra sensuale. Anche i capelli son ben rappresentati: lunghissimi, lisci o ondulati e la nuova media lunghezza che sfoggia ultimamente. Illustrazioni che sono delle vere e proprie opere d'arte.

    «La moda Versace è sempre stata un po’ sexy. Però io non mando la modella in pedana con il seno di fuori. Non vuol dire niente, questo accadeva nel ’68».

  • 14 17
    Credits: Instagram @versace_official

    Con i capelli ondulati

    Siamo abituati a vederla con i capelli liscissimi, lunghissimi, con riga al centro e di tagliati pari che più dritti non si può. Non male questo cambio di hair look con onde da spiaggia, lievi scalature, media lunghezza e ciuffo laterale che le copre metà fronte.

    «Mi piace flirtare con la gente, sedurre gli uomini, sedurre le donne. Mi piace usare questa parte della femminilità che tutti abbiamo».

  • 15 17
    Credits: Versace - Renan Sims

    Per sempre bionda

    Se pensi a Donatella ti viene in mente il giallo, che è innanzi tutto il colore dei suoi capelli, ma anche quello dei suoi abiti gioiosi, del logo Medusa e del suo profumo "Yellow Diamond". Nella foto, l'eau de toilette, nelle cui note di cuore spicca la mimosa, un fiore giallo, appunto!

    L'immagine è stata curata dalla designer Renan Sims, che ha disegnato Donatella in simpatici avatar riproducendo l'inconfondibile stile couture con chioma platino e abito a sirena. Tutto in giallo, il colore della vitalità!

  • 16 17
    Credits: Instagram @versace_official

    Con frangia a tendina per...Madonna!

    L'abituale riga in mezzo sulla chioma platinata resta, ma in questo look Donatella mostra una frangia lunga, aperta sulla fronte come se fosse una tenda.

    Nella foto, eccola nel giorno del suo 60esimo compleanno (è nata il 2 maggio 1955) con i fiori inviateli da Madonna, sua amica da 20 anni.

    In un'intervista ha dichiarato che il giorno dell'omicidio del fratello Gianni nel lontano 1997, ad aspettarla nella villa di Miami c'era proprio la regina del pop. Successivamente Donatella ha ricambiato il gesto di solidarietà aspettando Madonna fuori dalle sale parto in occasione delle nascite dei suoi figli. E di lì un rapporto autentico che è maturato negli anni, in un mondo ad alta quota in cui si è spesso solissime.

    Oggi l'amicizia tra Donatella e Madonna si fonda sugli inevitabili scambi di opinioni sui look e sul supporto femminile: l'una comprende le fragilità dell'altra. Ci sembrerà strano, ma son pur sempre due donne di 60 anni che, per loro stessa ammissione, temono di non essere più all'altezza di ciò che sono state in gioventù.

  • 17 17
    Credits: Instagram @versace_official

    Con Lady Gaga

    E a proposito di amicizie, ecco cosa ha postato Donatella sul profilo ufficiale della maison Versace in occasione del tour mondiale di Lady Gaga del 2015. Con l'hashtag #DonatellaLovesGaga, le augura che il concerto di Milano vada benissimo!

    L'una le ha dedicato una canzone all'interno dell'album Artpop del 2013, dal titolo "Donatella", appunto; e l'altra l'ha resa testimonial di diverse campagne pubblicitarie, oltre a curarle lo strepitoso look. Vedendole insieme, sembrano madre e figlia; leggendo le loro testimonianze, sono amiche sincere.

    Del resto, la passione della stilista per la musica non è una novità: «la moda, la musica e il cinema sono la pop colture del 2000, rompono i ruoli, vanno oltre». Chi meglio di loro 2 sono andate oltre?

/5

Foto, immagini, citazioni e consigli beauty per imitare lo stile di un'icona che piace, nonostante i più affermino il contrario

Una carrellata di immagini dell'icona controversa per eccellenza. Foto ironiche, proprio come ironica lo è lei, Donatella Versace, un personaggio intelligente, oltre che curioso. Nata a Reggio Calabria il 2 maggio 1955, per 1,65m di altezza, Donatella è una stilista-diva senz'altro da seguire, e non solo nelle cronache mondane o nella moda, ma anche sui social, dove spesso rilascia dichiarazioni interessanti. Perché di perle di saggezza ne ha da vendere.

Vi ricordate l'imitazione di Virginia Raffaele al 66° Festival di Sanremo? Ebbene, un'altra vip avrebbe sporto querela, lei invece aveva approvato la parodia, chiedendole divertita: «Vieni a farmi da controfigura per i miei mille appuntamenti?».

Sulle pagine social ne fanno una caricatura, mostrando i prima e i dopo dei suoi rifacimenti estetici? Lei reclama con una foto sul suo profilo instagram, in cui mostra con nonchalance le labbra a canotto e gli immancabili occhi bistrati di nero carbone.

E intanto il suo profilo Instagram spopola. Sì, perché se la questione "signora del lusso o esponente kitsch" è aperta, sta di fatto che Donatella piace. E molto.
Noi la celebriamo con i suoi scatti più belli dal suo account ufficiale di Instagram e dalle numerose fan page dedicate a lei.

In più, i suoi consigli di bellezza, immagini nostalgiche insieme al compianto fratello Gianni, disegni e bambole varie che l'hanno resa ancora più iconica. Il tutto accompagnato dalle sue citazioni di donna di...mondo. Lei sì che lo ha girato!

Sfoglia la gallery in alto per deliziarti gli occhi o...arricciare il naso, a seconda del tuo gusto, appunto. E soprattutto ti chiediamo: ma a te la Versace piace o no?

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te