Le regole per indossare i rossetti dark

  • 1 11
    Credits: Getty Images

    Un po' a ricordare i ruggenti anni Venti e un tantino per sentirsi 'vamp-ira', il rossetto dark dai toni attuali e glam del melanzana e prugna con pennellate color mattone oppure al sapore di vino sono un must stagionale cui proprio non ci si può sottrarre. Ma, per poter 'indossare' un lipstick così scuro occorre seguire alcune regole ben precise: perché passare dal look raffinato e di classe ad uno decisamente volgare è un attimo. Sì quindi alla tendenza 'bloody lips' ma con qualche 'trucco'.

    Un ritorno al passato quindi, ma con una differenza: la versione 2.0 del dark lipstick non prevede l'utilizzo della matita della stessa nuance: le nuove texture (più morbidi e confortevoli) si stendono con molta più facilità e definiscono le labbra in modo naturale benché si tratti di una tonalità molto marcata.

    (Nella foto l'attrice Megan Fox)

  • 2 11
    Credits: Getty Images

    Per accentuare ancora di più l'effetto 'Anni Venti', puoi prendere esempio da celebrities come Dita Von Tees, la regina del burlesque, oppure dalla giovane cantante Lana Del Rey (nella foto) e abbinare uno smalto en pendant. Il risultato è certamente grintoso e audace: per il giorno le unghie devono essere corte e arrotondate per evitare l'effetto Halloween, ma la sera potete puntare su una forma allungata e a mandorla per catturare l'attenzione.

  • 3 11
    Credits: Getty Images

    Il motivo per cui il dark mood è tornato prepotentemente alla ribalta - oltre al fatto che dopo tanti mesi di tonalità pastellate le donne avessero voglia di 'qualcosa' di forte - è legato senza dubbio al successo del contouring: l'attenzione oggi è tutta rivolta alla perfezione ideale del volto. Dopo la grande attenzione all'ovale, era inevitabile quindi quello di rendere impeccabile, fino quasi a sembrare perfino tatuata, anche la bocca.

    (Nella foto Lily Collins)

  • 4 11
    Credits: Getty Images

    Il bloody lipstick deve essere sempre accompagnato da un incarnato perfetto e soprattutto mat e mai lucido. Con un occhio di riguardo alle sopracciglia: devono essere sì ben definite, ma attenzione che non siano troppo marcate e soprattutto che siano bilanciate alla forma del viso.

    (Nella foto la cantante Rihanna)

  • 5 11
    Credits: Getty Images

    Se sei bionda evita tutte le tonalità del marrone (o i mattoni scuri) perché tendono a 'ingiallire' il colore del viso a causa dell'effetto ottico. Sei rossa? Se hai gli occhi azzurri o verdi via libera a tutte le nuance del prugna, del melanzana o del vino. Chi ha i capelli scuri invece puoi sbizzarrirti ma, attenzione, se hai la carnagione molto scura o olivastra, lascia stare il colore marrone perché rischiate un ton-sur-ton che invecchia.

    (Nella foto la bionda Kate Bosworth)

  • 6 11
    Credits: Getty Images

    Anche il fattore-denti è molto importante se si opta per un rossetto scuro: se il sorriso non è infatti bianchissimo, meglio evitare tutte le tonalità brune perché i denti rischiano di apparire ancora più gialli.

    (Nella foto la giovanissima Selena Gomez)

  • 7 11
    Credits: Getty Images

    I rossetti nei toni del prugna e del melanzana ottengono i migliori risultati estetici su chi ha la pelle molto chiara. Ma le olivastre non devono disperare: l'importane è che la base sia impeccabile. Dal mirtillo alla mora tutte le tinte vanno bene, soprattutto se le labbra (sia superiori che inferiori) vengono illuminate al centro da una punta di gloss trasparente.

    (Nella foto Jennifer Lopez)

  • 8 11
    Credits: Getty Images

    Per tutte le timide che pensano che il rossetto (parliamo dei toni del rosso, del mattone o del viola) sia troppo audace e provocante e non se la sentono di indossarlo, devono sapere che una bocca colorata vale più di mille sedute dallo psicologo: fa sentire più sicure di se, più sciolte nei movimenti e, siccome cattura l'attenzione, anche più belle e attraenti.

    (Nella foto Kim Kardashian)

  • 9 11
    Credits: Getty Images

    Avendo una base di blu, il rossetto viola è un colore freddo che si sposa benissimo con le carnagioni chiare meglio se rischiarate dagli occhi azzurri. Se gli occhi sono scuri, abbinarli al viola può appesantire invece il make up, anche se la carnagione è chiara. In questo caso, quindi, meglio optare per rossetti scuri "freddi", ma sui toni del vinaccia, che è più tenue rispetto al viola.

    (Nella foto Katy Perry)

  • 10 11
    Credits: Getty Images

    Se le labbra sono dark è bene lasciare gli occhi nudi: lo smokey eyes infatti (come Taylor Momsen nella foto) potrebbe risultare forzato, caricando troppo il viso. Proprio non ce la fai a rinunciare a dare un tocco allo sguardo? Riempi la rima inferiore cigliare con una matita scura e lasciate la palpebra mobile priva di ombretto. Una passata di mascara farà il resto.

  • 11 11

    Scegli tra le infinite proposte!

    In alto, da sinistra, Clarins, Guerlain, Rimmel, BioNike, diego dalla palma, Too Faced, Lancome. Sotto, sempre a partire da sinistra, le proposte di Maria Galland, Marc Jacobs, Pupa, L'Erbolario, Dior, Givenchy, Mud.

/5

Vanno dal burgundy al vinaccia, passando per l'attualissimo melanzana, il più glam prugna, tutte le nuance del mattone fino ad arrivare al viola ultra dark. I lipstick scuri sono un must per questa stagione

L'effetto è lo stesso di un segno nero su una tela bianca, basta poco per rivoluzionarla.

Così il rossetto scuro sulle nostre labbra non ci fa solamente cambiare look e diventare più aggressive e audaci, ma regala un'espressione ardita e intrigante.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te