20 tendenze trucco per la primavera che ti metteranno di buonumore

  • 1 21
    Credits: Mondadori Photo

    A chi non è capitato di sentirsi meglio subito dopo aver indossato un rossetto vivace? Per non parlare di un trucco degli occhi che esula dal solito nero o marrone. Il colore dà vita e anima lo spirito.

    Tuttavia, oltre al colore, si può essere più felici con il make up, sapendo che quest'anno vanno di moda i trucchi facili da portare, perché risolveranno il "problema" di creare gli effetti complessi. Col risultato di sentirsi meno "inadeguate" (e il rapporto tra immagine di sé e autostima è uno dei temi cardini della psiche femminile).

    Abbiamo individuato 20 tendenze make up che ti faranno trovare il sorriso. Scopri quale sarà la tua, sfogliando la gallery.

  • 2 21
    Credits: Mondadori Photo

    TRUCCO OCCHI NEI TONI DEL BLU

    Questa primavera vedrà il trionfo del blu nel make up occhi, che si porterà in vari modi: contornando l'occhio con matite e kajal (da sinistra Greg Laurent), con ombretti a tutta palpebra (Jenny Packham) o nei mascara (Tod's).

    Buonumore, perché?
    Il blu infonda calma e relax, aiuta inoltre a sintonizzarsi con se stessi.

  • 3 21
    Credits: Mondadori Photo

    TRUCCO OCCHI PASTELLO

    Come ogni primavera, torna il trucco nei toni pastello, come questo esempio di Alexis Mabille che ricorda la bellezza di un prato verde e di un cielo terso.

    Buonumore, perché?
    Perché le nuance delicate rassicurano e, indossandole sulle palpebre, influenzeranno positivamente la tua psiche.

  • 4 21
    Credits: Mondadori Photo

    BLU E VERDE INSIEME

    È un modo originale di accostare 2 colori che in teoria sarebbero antiteci, perché l'uno ha un sottotono freddo (il blu) e l'altro caldo (il verde). Eppure ultimamente questo abbinamento audace sta spopolando nel make up occhi sia da giorno che da sera. Nella foto una modella di Diane Von Fustenberg.

    Buonumore, perché?
    Più intenso rispetto al trucco pastellato precedente (azzurro e verde chiaro), questo trucco rallegra per il suo alto impatto grafico, dato (anche) dall'effetto cangiante delle nuance.

  • 5 21
    Credits: Mondadori Photo

    LABBRA COLOR FRAGOLA

    Rossetti dai colori sorbetto e dal sapore fruttato: è questa una delle grandi tendenze della primavera 2016. Sono facili da portare e si abbinano con tutti gli incarnati.

    Buonumore, perché?
    Il rossetto fruttato è talmente gradevole che ti verrà voglia di indossarlo continuamente, portandoti ad una dipendenza positiva: ti vedrai più bella a tutto vantaggio del tuo umore.

    Nella foto da sinistra John Richmond e Chiara Boni.

  • 6 21
    Credits: Mondadori Photo

    ROSSETTO ARANCIO

    L'arancio che andrà quest'anno non sarà solo il colore delle arance, ma contemplerà tutte le nuance vitaminiche che vanno dai frutti tropicali al corallo. A sinistra, Kaviar Gauche e a destra Desigual.

    Buonumore, perché?
    Perché l'arancio è il colore più allegro per antonomasia: basta indossarlo sulle labbra per far sì che il viso cambi aspetto.

  • 7 21
    Credits: Mondadori Photo

    ROSSETTI "PORTABILI"

    Oltre al colore colore, in passerella hanno sfilato i rossetti che possiamo indossare tutti i giorni, quelli che piacciono a molte di noi, perché sono adatti a tutte le occasioni. Non stiamo parlando dei nude che "cancellano" le labbra, ma di quei rosati che ne imitano il colore.

    Buonumore, perché?
    Perché a volte il non dare nell'occhio con un rossetto troppo forte può far sentire più sicure di sé perché rassicura chi ci sta di fronte. E poi, vuoi mettere la praticità di un rossetto come questo che si abbina a tutti i trucchi?

    Nella foto: 2 modelle di Tommy Hifilgher.

  • 8 21
    Credits: Mondadori Photo

    LA TERRA A TUTTO SPIANO

    Lasciata in sordina nelle passate edizioni, la terra quest'anno torna in grande stile. È vistosa e si applica a tutta guancia, senza preoccuparsi più di tanto dell'effetto contouring, sempre un po' complesso da fare.

    Buonumore, perché?
    Viso baciato dal sole: basta questo a far salire l'umore.

    Nella foto: da sinistra, Rodebjer e Grinko.

  • 9 21
    Credits: Mondadori Photo

    FARD A TUTTA GUANCIA

    Dopo la terra, ecco il ritorno del fard rosato che spennella le guance con tocchi decisi.

    Buonumore, perché?
    Gote rosate come dopo una giornata all'aria danno un'aria più sana che fa sentire bene con se stesse.

    Nella foto Mila Shon.

  • 10 21
    Credits: Mondadori Photo

    L'OMBRETTO FACILE

    A tutta palpebra, possibilmente luminoso, l'ombretto questa primavera si porta così. Per creare l'effetto della modella (Blugirl), usa i matitoni o gli ombretti a stick.

    Buonumore, perché?
    Perché è una tecnica di mettere l'ombretto facile, che non ti complica la vita la mattina, e ti senti subito un'altra in meno di 5 minuti.

  • 11 21
    Credits: Mondadori Photo

    EYELINER BIANCO

    Il bianco è il colore della purezza e della semplicità. La tendenza vuole l'eyeliner bianco su palpebra. Completa il trucco solo un velo di mascara.

    Buonumore, perché?
    Per la novità in sé della tendenza: siamo abituate a considerare l'eyeliner rigorosamente nero: la sua tinta contraria non può che tentarci dal provarlo con entusiasmo!

  • 12 21
    Credits: Mondadori Photo

    MASCARA ALLA TWIGGY

    La top model degli anni '70 famosa per il suo taglio cortissimo biondo e per la sua magrezza, una novità per l'epoca (la chiamavano grissino) amava truccare i suoi occhioni con il mascara sopra e sotto, messo un po' stropicciato, con tante passate e un po' di grumi in vista. Proprio come fanno le adolescenti quando iniziano a truccarsi.

    Buonumore, perché?
    Ti farà tornare bambina, e ti ricorderà le prime volte che hai comprato tutta felice un mascara, magari di nascosto alla mamma!

    Lo scatto è del backstage di Au-Jour-Le-Jour.

  • 13 21
    Credits: Mondadori Photo

    MASCARA BLUETTE

    A proposito di mascara, quello colorato è una tendenza che piace sempre nella bella stagione.

    Buonumore, perché?
    Per l'effetto insolito che si discosta dal mascara nero, bellissimo per carità, ma a volte un po' scontato.

  • 14 21
    Credits: Mondadori Photo

    OMBRETTI POP

    La tendenza di vestire le palpebre di colori decisi, come quelli al neon è forte e piace alle giovanissime. Da sinistra, Cividini, Isola Marras e Missoni.

    Buonumore, perché?
    Basta un colore per cambiarti la giornata: il turchese e il fucsia per esempio aiutano migliorare gli stati depressivi. Basta fissarli per 5-10 minuti al giorno. Figuriamoci l'effetto sulla pelle!

  • 15 21
    Credits: Mondadori Photo

    EYELINER COLORATO

    Palpebre nude, vestite solo da una riga di colore. Gli effetti delle foto (Monique Lhuiller e Giulietta) si possono creare con un eyeliner ma anche con una matita in gel a lunga tenuta.

    Buonumore, perché?
    I colori influenzano la psiche per antonomasia: trasmettono energia positiva, anche solo indossandoli sul volto.

  • 16 21
    Credits: Mondadori Photo

    OMBRETTO DORATO

    È un colore che rispolveriamo a Natale ma anche nella bella stagione, quando il tono delle pelle si fa ambrato. Quest'anno il dorato vira all'arancio e al giallo intenso (Frank Sorberier).

    Buonumore, perché?
    Accende lo sguardo con poco: basterà prendere uno specchietto dalla borsa, osservarti un attimo e sentirti un'altra grazie a quella luce nuova che emana dagli occhi!

  • 17 21
    Credits: Mondadori Photo

    ILLUMINANTE A GOGO

    Dona tridimensionalità al volto, mettendone in luce, appunto, i punti più belli. Nella foto una modella di DSquared2.

    Buonumore, perché?
    Vedersi il viso "riequilibrato" con terre e illuminanti e una minima tecnica di contouring cambia in meglio la percezione di se stesse, a tutto vantaggio dell'umore.

  • 18 21
    Credits: Mondadori Photo

    ROSSETTO BICOLORE

    È La tecnica del "gradient", del colore applicato cioè in gradazione dalla nuance più scura a quella più chiara.

    Buonumore, perché?
    Il fatto di provare a creare l'effetto della foto (Shiatzi Choen) con i rossetti che si ha in casa e armate d pennellino, dà una spinta a sentirsi diverse e rinnovate. E ciò giova all'umore.

  • 19 21
    Credits: Mondadori Photo

    SOPRACCIGLIA FOLTE

    Si portano spesse, un po' incolte alla Brooke Shields o Madonna degli anni '80.

    Buonumore, perché?
    Non avere l'assillo di depilarle ogni settimana per creare la linea perfetta alleggerisce di non poco la beauty routine. E ciò a qualcuna può rallegrare...

  • 20 21
    Credits: Mondadori Photo

    LABBRA VINILICHE

    I rossetti sono lucidi, lucidissimi come le vernici. Danno un effetto polposo che ti viene voglia di mordere.

    Buonumore, perché?
    Un rossetto super gloss è capace da solo di illuminare un volto, anche nelle giornate più stanche e tristi.

  • 21 21
    Credits: Mondadori Photo

    TRUCCO NATURALE

    Infine, nella nostra rassegna dei trucchi che fanno bene all'anima, il sempreverde trucco naturale.

    Buonumore, perché?
    Avere la libertà di uscire di casa truccate solo con BB cream e mascara fa sentire leggere e ugualmente in ordine.

/5

Trovare il sorriso con il trucco: dal rossetto all'eyeliner, tutto ciò che ti farà sentire bene, anche per il solo gusto di provarlo

Secondo gli psicologi truccarsi aiuta l'umore perché:

- nell'immediato, attraverso lo specchio, rimanda un'immagine di se stesse più curata;
- durante la giornata, invece, la consapevolezza di essere truccate calma gli stati d'animo più ansiosi, per il solo fatto di sentirsi in ordine;
- se poi quella del trucco diventa un'abitudine quotidiana, i benefici sull'umore sono numerosi, e costanti nel tempo.

La giornata inizia meglio con un il make up, potremmo dire: ecco come il gesto di truccarsi si trasforma in un rituale al quale dedicare almeno 5 minuti al giorno. Non è un caso che quando si soffre nell'animo, uno dei primi sintomi di malessere psicologico, è proprio la fatica di truccarsi, soprattutto da parte di quelle donne che amano il make up, e che sono truccate almeno 350 giorni all'anno.

Lo scienziato Thayer, studioso del legame tra umore ed energia vitale dice: «quando le risorse personali sono elevate, ci si sente di buon umore: i test hanno dimostrato che quando si è pieni d’energia le emozioni positive su se stessi sono molto più forti».
Thayer riassume l’umore in 4 livelli di energia:
1. Stanchezza tesa”, l’umore peggiore: si è stanchi e anche stressati.
2. “Stanchezza calma”, cioè stanchezza senza stress: può essere piacevole soprattutto al momento giusto, prima di andare a dormire.
3. “Energia tesa”, ci si trasforma in una macchina da lavoro ad alto stress: non si funziona al meglio.
4. “Energia calma”, è energia senza tensione, e dà una condizione di piacevole produttività, mentre l’attenzione è del tutto focalizzata.

Perché non aiutarsi (anche) con il trucco per migliorare questi stadi energetici? Un po' di idee di "trucco felice" nella gallery in alto. Per tutti i gusti e gli stati...umorali!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te