Seconda pelle 

Grazie alle formule di ultima generazione, leggere, protettive e hi-tech, il fondotinta non solo copre le imperfezioni e rende la pelle più luminosa e omogenea, ma svolge una fondamentale funzione di protezione dagli agenti esterni. Indispensabile nei mesi invernali, per difendersi da inquinamento e basse temperature.

di Valentina Bonfanti  - 06 Novembre 2008

Il fondotinta è davvero indispensabile in inverno? Lo abbiamo chiesto a un make-up artist di fama internazionale, Mario De Luigi, talmente esperto del settore da aver creato una linea di prodotti trucco tutta sua.

«Sì, è una difesa fondamentale contro smog e inquinamento. Molto spesso contiene un filtro anti Uv, utilissimo, che non è affatto controproducente anche se pure le creme abituali contengono una protezione solare. Ogni donna deve capire, con l'esperienza, non solo la nuance che le dona di più, ma anche il grado di coprenza che desidera. Se ha una pelle stupenda, per esempio, può trovare una formula trasparente che gliela mette ancora più in risalto, eliminando invece le inevitabili mini imperfezioni».

Tante donne adulte affermano che fa risaltare di più le rughe....

«In effetti i classici fondotinta hanno una formula acqua in olio oppure olio in acqua con pigmenti e altri elementi che sono poco flessibili. Ecco allora che quando si ride, si parla, le texture si crepano impercettibilmente e, specie dopo una certa età, le rughe si notano. Le formule di ultima generazione, però, sono composte da acque in silicone, che regalano ai prodotti una grande elasticità e morbidezza. Restano quindi perfettamente coprenti senza creparsi», spiega l'esperto.

E i compatti?

«Di solito sono formulati wet&dry: applicati asciutti hanno un effetto corposo; con la spugnetta umida sembrano fondotinta. Certamente sono più pratici».

Nella make-up routine, quando si stende il colore?

«Personalmente, quando trucco una donna innanzitutto uso il copri occhiaie, poi il fondotinta. Se il prodotto è formulato acqua in silicone al limite aggiungo il blush, ma non la cipria, che riservo per le formule classiche.  E poi passo al make up degli occhi».

I fondotinta mat sono consigliabili o sono troppo coprenti?

«Il mat oggi ha sempre una base opaca, ma sopra un finish luminoso che non va confuso con lucido. Dà equilibrio alle pelli impure e ha una lunga durata».

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/trucco/seconda-pelle$$$Seconda pelle
Mi Piace
Tweet