Sopracciglia famose: le star che hanno dettato legge

  • 1 13
    Credits: Getty Images

    Sapresti riconoscere le star solo dalle foto di queste sopracciglia? Scommettiamo di sì. Perché hanno fatto epoca e dettato legge nel modo di depilarsi l'arco sopra gli occhi.
    Guarda la gallery per scoprire quali sono le celebrità che dagli anni '40 ad oggi si sono distinte per lo stile delle loro sopracciglia.

    Infine, delle curiosità di "design" particolarissimi, per decorare le sopracciglia, proposte dalle sfilate.

  • 2 13
    Credits: Getty Images

    1) Audrey Hepburn

    Stile: ad ala di gabbiano
    Sono probabilmente le sopracciglia più famose del pianeta e quelle più imitate e richieste ad estetiste e truccatori, oggi anche tatuatori. Il loro nome deriva dalle ali di un gabbiano in volo quando, planando nell'aria, creano il tipico angolo, che appunto ha ispirato l'omonima forma di sopracciglia. Guardare i documentari sugli animali per credere...
    Altra esponente famosa del genere "ala di gabbiano": Marilyn Monroe in passato, Cindy Crawford, Claudia Schiffer, Christy Turlington, Linda Evangelista e tutte le modelle del periodo d'oro.

    Epoca: dagli anni '50 in poi

    SÌ o NO? Decisamente sì.

    A chi stanno bene: a chi ha gli occhi grandi e la fronte spaziosa.

    Occhio a: creare l'angolo troppo spigoloso, come se dovesse svettare verso l'alto. D'accordo che traggono ispirazione da un gabbiano ma non devono spiccare il volo con velocità.

  • 3 13
    Credits: Olycom

    2) Brooke Shields

    Stile: sopracciglia folte, spesse, larghe, un po' incolte, lasciate crescere cioé liberamente, e poco pettinate. Altre esponente famosa del genere: Madonna dei primi video della sua carriera, con una variante rock, cioè più selvaggia.

    Epoca: anni '80

    SÌ o NO? Sì, se ami il look acqua e sapone e non hai pazienza con pinzette o cadenze regolari di depilazione; no se sei abituata a vederti con un look ordinato e composto.

    A chi stanno bene
    A donne con occhi grandi e fronte spaziosa, carnagione da media ad abbronzata, capelli castani, non troppo chiari né troppo scuri. Insomma, a chi ha i lineamenti simile all'attrice ex adolescente prodigio.

    Occhio a: l'effetto troppo incolto se hai la peluria spessa e molto scura, potresti sentirti in disordine e a disagio!

  • 4 13
    Credits: Getty Images

    3) Kate Moss

    Stile: sopracciglia sottili, fini e un po' affusolate. Lo spessore può variare in base ai gusti e alle proporzioni del viso, ma la linea resta esile. Negli anni si son viste varianti più geometriche ed angolate, come per esempio Pamela Anderson o Anna Tatangelo.

    Epoca: anni '90, la differenza con gli anni '30 e '40 consiste nel fatto che questo stile più moderno segue l'osso dell'occhio (quello che in gergo medico si chiama orbitale). Le sopracciglia sottili del passato erano arrotondate o disegnate (come vedremo nelle prossime pagine).

    SÌ o NO? Sì, e ti spieghiamo perché: anche se dicono siano passate di moda, le sopracciglia sottili restano un classico per chi ha un viso minuto e poca peluria. E non desidera infoltirle tutti i giorni con matite né ha intenzione di renderle più spesse con il tatuaggio. Piacciono inoltre a chi ama lo stile minimale.

    A chi stanno bene
    Perfette per lineamenti delicati e poco marcati. Sconsigliate su volti dai tratti marcati o con occhi grandi e fronte spaziosa. Non è uno stile in genere che sta bene alle donne troppo more o castane molto scure e che per natura hanno una peluria folta. Te la immagini una Kim Kardashian con delle sopracciglia così fini?

    Occhio a: sfoltire troppo e a lasciarsi prendere la mano dalla pinzetta. Banditi gli effetti iper geometrici, che anziché ingentilire, induriscono il volto.

  • 5 13
    Credits: Getty Images

    4) Marlene Dietriech

    Stile: sopracciglia sottilissime e disegnate ad arco. Possono essere definite "drammatiche", proprio come i film che l'attrice tedesca de L'Angelo Azzurro interpretava nei primi anni del cinema. L'effetto è teatrale e malinconico. Altre esponenti famose del genere: quasi tutte le attrici della vecchia Hollywood, un nome su tutte Greta Garbo.

    Epoca: anni '30.

    SÌ o NO? Decisamente no: sono antiquate e conferiscono al viso un'espressione innaturale e meravigliata.  

    A chi stanno bene
    Con una forma leggermente più armoniosa, ovvero meno arcuata, potrebbero adattarsi ai visi a forma di cuore, cioè con fronte spaziosa e mento piccolo e appuntito.

    Occhio a: disegnare con la matita un arco eccessivamente rotondo, come se fosse una semicirconferenza da tracciare col compasso!

  • 6 13
    Credits: Instagram @mina_fanpageofficial

    5) Mina

    Stile: sopracciglia cancellate, depilate sino all'eccesso, in una parola mancanti. Un'assenza di forma che ha reso la Tigre di Cremona inconfondibile, ma che ha irrimediabilmente rovinato le sopracciglia di centinaia di donne che l'hanno imitate. A molte seguaci della moda lanciata da Mina, i peli non son più ricresciuti.

    Epoca: anni '60 - '70

    SÌ o NO? Un no secco a meno che non si sia costrette per vari motivi al tatuaggio semipermanente, che va ritoccato a cadenza periodica.

    A chi stanno bene
    Solo a Mina, che le abbina(va) al suo drammatico trucco da scena.

    Occhio a
    Imitare il suo stile indubbiamente teatrale, ma che può avere effetti disastrosi sulla crescita del bulbo pilifero. Il pentimento è sicuro al 99%...

  • 7 13
    Credits: Getty Images

    6) Cara Delevingne

    Stile: Sopracciglia spesse e folte, ma ciò che le differenzia dal filone inaugurato da Brooke Shileds è l'abbinamento della peluria scura ai capelli biondi. Un ossimoro inconcepibile, prima di lei. Ma forse, proprio per questo, di grande successo.
    La modella britannica è l'unica che è riuscita a spodestare la Hepburn dallo scettro di regina incontrastata delle sopracciglia più cool. E ci sono voluti più di 50 anni.

    Epoca: dal 2010 in poi

    SÌ o NO? Ni, perché il contrasto potrebbe risultare forzato, qualora banalmente non si sia nate con capelli chiari e sopracciglia scure.

    A chi stanno bene
    Alle giovanissime e ai visi ovali con lineamenti regolari.

    Occhio a
    Scurire eccessivamente le sopracciglia se sei chiara di capelli o, al contrario, a non schiarirle se dcidi di farti bionda. L'effetto potrebbe essere poco naturale. In più, non è detto che lo stile Cara Delevingne doni a tutte.

  • 8 13
    Credits: Getty Images

    7) Liz Taylor

    Stile: sopracciglia arcuate e ben definite, seguono la forma dell'occhio in modo naturale. Lo spessore della linea dipende dalle proporzioni del viso, dalla grandezza di occhi e spaziosità della fronte. La differenza principale con la forma delle "ali di gabbiano" di Audrey Hepburn è l'angolatura, che è meno accentuata e spigolosa. Altra esponente famosa del genere: Grace Kelly.

    Epoca: anni '50

    SÌ o NO? Un sì senza ripensamenti, perché è lo stile di sopracciglia più "facile" da portare e che valorizza ogni forma di viso. Oltre ad aprire lo sguardo.

    A chi stanno bene
    Praticamente a tutte, perché è una linea regolare quasi quanto le proporzioni teorizzate da Leonardo e altri pittori rinascimentali.

    Occhio a
    Dimenticarsi di regolare la forma periodicamente, così come a lasciarsi prendere dalla mania di depilarle continuamente: in entrambi i casi, rischieresti di perdere la forma originale, penalizzando la bellezza della sua naturalità.

  • 9 13
    Credits: Getty Images

    8) Lauren Bacall e Karlie Kloss

    Stile: sopracciglia angolate e spigolose. La forma alla quale si ispirano è sempre quella ad "ala di gabbiano" della Hepburn, con la differenza che l'angolo svetta verso l'alto in modo più aerodinamico.
    Queste sopracciglia sono, in pratica, l'esatto contrario di quelle più morbide di Liz Taylor (foto precedente). Le portava l'attrice Lauren Bacall nei primi film di Hollywood e oggi la modella Karlie Kloss. La somiglianza tra le due è decisamente lampante: sembrano madre e figlia!
    Altra esponente famosa del genere: ieri Ava Gardner e Rita Hayworth (con varianti più soft) oggi Keira Knightley e Taylor Swif

    Epoca: dagli anni '40 agli anni 2000

    SÌ o NO? Sì, ma con riserva perché l'angolo accentuato può alterare l'espressione del volto.

    A chi stanno bene
    A chi ha sopracciglia naturalmente angolate. Karlie Kloss per esempio è nata così, e le foto di quando era bambina lo confermano. Se questo stile ti piace, rendi l'angolo meno "appuntito".

    Occhio a
    Imitare uno stile sicuramente sexy, se però non si adatta alla forma dei tuoi occhi. L'effetto geometrico, se eccessivo, può rendere aggressive, anche se sei la persona più dolce del mondo!

  • 10 13
    Credits: Getty Images

    9) Belén Rodriguez

    Stile: sopracciglia cadenti, cioè con la coda finale rivolta all'ingiù. Altre esponenti famose del genere: Victoria Beckham e Blake Lively. L'effetto è malinconico, teatrale e un po' da bambola sexy infantile e capricciosa

    Epoca: dagli anni '30 in poi (si pensi all'attrice Jean Harlow, Joan Crawford e Bette Davis), anche se poi le sopracciglia verso il basso son state riprese oggi.

    SÌ o NO? No, a meno che le tue sopracciglia naturali, non seguano naturalmente una linea verso il basso.

    A chi stanno bene
    A chi ha un viso ovale, e sopracciglia strutturate in un modo tele per cui è difficile "sollevarle" con trucchi e pinzetta.

    Occhio a
    Dare al viso un'espressione perennemente corrucciata e triste. O peggio, antipatica!

  • 11 13
    Credits: Getty Images

    10) Adriana Lima

    Stile: sopracciglia regolari, cioè angolate ma non troppo, folte ma non così tanto da creare l'"effetto cespuglio", arcuate ma il giusto necessario, in una parola perfette. Nella nostra classifica, conquistano solo la decima posizione, perché sono talmente regolari (e belle) da non riscontrare nessuna particolarità specifica.

    Epoca: nessuna in particolare, con una lieve predominanza nel 2000.

    SÌ o NO? La domanda è retorica...!

    A chi stanno bene
    Praticamente a tutti i visi, compresi quelli dai lineamenti irregolari.

    Occhio a
    Sbagliare la propria forma naturale originale, inseguendo un ideale di perfezione. Meglio rivolgersi ad un consulente di immagine, truccatore od estetista che sappiano dare la giusta cornice al tuo occhio, da cui strappare successivamente i peli superflui, a mano a mano che crescono.

  • 12 13
    Credits: Getty Images

    11) Jessica Alba

    Stile: sopracciglia dritte, pettinate in modo orizzontale. La loro caratteristica è quella di non avere alcuna angolatura né un punto più alto, che ne dia una linea aerodinamica. Altra esponente famosa del genere: Natalie Portman.

    Epoca: nessuna in particolare

    SÌ o NO? Sì, a patto che siano naturali, cioè che seguano la forma dell'occhio, contornandolo senza stravolgerne l'espressione.

    A chi stanno bene
    Ai visi lunghi con fronte alta, occhi grandi e non troppo vicini, né all'insù né all'ingiù, ma che siano allineati secondo su un immaginario asse perfettamente parallelo alla bocca e perpendicolare al naso. Mai come in questa forma, la geometria ha il suo peso.

    Occhio a
    Depilare le sopracciglia nella parte superiore dell'arcata: il rischio è quello di intristire lo sguardo. Tranne in rarissimi casi, le sopracciglia vanno sfoltite solo nella loro parte inferiore, quella a contatto cioè con la palpebra fissa.

  • 13 13
    Credits: Mondadori Photo

    Gli effetti strani visti alle sfilate

    Infine, alcuni stili da passerella che spingono l'arte delle sopracciglia fino all'eccesso.

    A sinistra, un esempio di Vivienne Westwood: sopracciglia tatuate e designate, come se fossero colorate con pennarelli ad inchiostro. Oltre che da cartoon, lo stile è vagamente orientale grazie alla coda che va verso l'alto senza "scendere" lungo la forma dell'occhio.

    Al centro: uno scatto della sfilata di Chanel dell'inverno 2012, che ha fatto sfilare modelle con sopracciglia decorate da strass. Un'idea divertente per feste e occasioni in cui stupire è d'obbligo.

    A destra: Jean Paul Gaultier con un trucco che ricorda i piccoli peli delle sopracciglia, disegnati con la matita, ma nel modo sbagliato, cioè con le linee diagonali evidentissime!

    Tre stili di sopracciglia da non seguire (feste a tema escluse), ma che facciamo rientrare nella nostra carrellata di forme iconiche, perché propongono l'alternativa innaturale alle sopracciglia vere, cioè come - secondo noi - non dovrebbe essere.

/5

Una carrellata degli stili con cui portare gli "archi sopra gli occhi", dai primi decenni del secolo scorso ai giorni nostri

Anche le sopracciglia subiscono le mode: se fino a ieri erano trendy quelle sottili alla Kate Moss, oggi lo sono diventate quelle più folte e spesse di Cara Delevingne, entrambe top model britanniche, note per la loro amicizia quasi fraterna.

Tuttavia, lo spessore - fine o largo - degli archi sopra gli occhi tornano e ritornano nelle tendenze make up, un po' come i famosi corsi ricorsi della moda, per dirla in termini dello storico Vico. Oltre alla doppiezza, negli anni cambia la forma delle, che si presenta ora angolata ora più orizzontale.

Chissà da cosa nasce questo cambiamento di rotta ops linea, di certo è che a lanciare una tendenza sopraccigliare è sempre una star. Che poi tutte imiteranno, anche con risultati talvolta disastrosi (vedi il caso Mina degli anni '70).

Nonostante l'avvicendarsi delle mode, perrò ci sono sopracciglia che resistono inalterate nel tempo: è il caso di Audrey Hepburn con le sue famose ali di gabbiano, di Elizabeth Taylor con le sue sopracciglia angolate, ma tutto sommato regolari. Altri esempi? Guarda la gallery: abbiamo individuato 11 stili che piacciono e piaceranno sempre, elencati in ordine di fama. In più i nostri consigli su se e come portarle, su quali visi.
In quale forma ti riconosci?

La forma ideale delle sopracciglia

La forma ideale delle sopracciglia

- Il sopracciglio deve iniziare esattamente sopra l'angolo interno dell'occhio

 

- Il sopracciglio deve terminare in corrispondenza con la linea immaginaria che parte dalla narice e passa accanto all'angolo esterno dell'occhio

 

- L'angolo sopraccigliare si trova a circa 2/3 dall'inizio del sopracciglio

 

- Inizio e fine del sopracciglio devono essere posizionati sulla stessa linea orizzontale

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te