Un tuffo con il trucco (waterproof) 

Prima c'era solo il mascara. Oggi i cosmetici waterproof si sono moltiplicati. Per questo è sempre più di moda andare al mare con un maquillage da sirena. Che non cola e non svanisce, bensì scintilla

di Laura D'Orsi  - 16 Agosto 2007

In spiaggia si può anche rinunciare all'abbronzatura selvaggia (che non è più di moda), ma fare a meno del make up è difficile, tanto più che non è necessario: oggi la gamma dei prodotti resistenti all'acqua è vastissima. "Per un maquillage a prova di tuffi bisogna usare cosmetici waterproof, che resistono al caldo, al sudore e ai bagni" spiega Daniele Renica Noé, truccatore di sfilate.

"Il segreto dell'effetto "long lasting" è nelle sostanze che questi prodotti contengono: in genere si tratta di polimeri e siliconi, ovvero molecole particolari che formano una pellicola invisibile sulla pelle e garantiscono un'ottima tenuta dei pigmenti colorati". Se anche tu vuoi mettere fard, ombretti, mascara e gloss al mare, ecco le regole da seguire.

Pelle dorata

"Per avere una carnagione uniforme bisogna scegliere fondotinta o terre effetto bronzo resistenti all'acqua. L'ideale è mettere da parte i consueti prodotti cremosi e utilizzare esclusivamente quelli compatti che aderiscono meglio alla pelle del viso e del décolleté senza renderla lucida. La tonalità giusta del fard dipende dall'abbronzatura: il risultato migliore, però, si ottiene se il colore della polvere è molto simile all'incarnato naturale" spiega l'esperto.

Alcuni di questi prodotti possono essere applicati più volte anche durante l'esposizione al sole: oltre ad avere il vantaggio di uniformare il colorito e mimetizzare le imperfezioni, sono molto utili per proteggere la pelle dai raggi Uv.

Sguardo intenso

"Se si vuole evidenziare lo sguardo e rendere brillanti le ciglia basta una passata di mascara waterproof. Per un risultato naturale, si deve applicare il prodotto una sola volta" suggerisce Renica Noé. "Se invece si desidera un effetto più marcato, bisogna passare lo scovolino una seconda volta. Il movimento corretto è dal basso all'alto e leggermente verso l'esterno dell'occhio, in modo da infoltire le ciglia anche sui lati" continua il make up artist.

I colori giusti? Primo tra tutti il nero. Se sei giovane e ti piace osare, puoi scegliere anche il viola, il turchese o il verde. Ma con questi colori è meglio rinunciare alla matita e all'ombretto: rischieresti di appesantire il trucco.

Se il mascara non ti sembra sufficiente, puoi mettere in evidenza il contorno occhi con un eyeliner waterproof, che è molto più resistente della matita. "Si applica con il pennellino e richiede una mano ferma e precisa. Se si sbaglia a tracciare la linea, occorre struccarsi e ripetere l'operazione, ma una volta applicato, non si corre il rischio che sbavi nemmeno dopo il bagno" consiglia l'esperto.

Oltre al solito nero, che in genere nelle versioni water resistant vira verso il marrone scuro, puoi puntare sui colori dell'acqua: il celeste e il verde sono le tinte più di moda quest'estate.

Per le patite dell'ombretto, il consiglio è usare quelli pigmentati, che sono più impermeabili e a contatto con l'acqua diventano molto luminosi. Ce ne sono di due tipi: in polvere o in crema e si stendono facilmente con un pennello dopo averli allungati con un po' di acqua, come fossero degli acquarelli. Per far risaltare lo sguardo, scegli il bianco se hai un'abbronzatura molto intensa. Se invece la tua pelle è appena dorata, punta sulle sfumature pastello.

Labbra da baciare

"Le matite waterproof per disegnare il contorno della bocca sono molto più resistenti di quelle tradizionali. Ma se si sta in spiaggia tutto il giorno, è difficile che il disegno rimanga perfettamente intatto. Meglio scegliere allora un lipliner, la versione per le labbra dell'eyeliner. Anche in questo caso ci vuole molta precisione e manualità, ma con un po' di pratica, il risultato sarà perfetto" spiega il truccatore.

Se sei tradizionalista e preferisci usare la matita classica, scegline una waterproof di pasta morbida. Dopo aver tracciato una linea non troppo spessa sui bordi della bocca, riempi con tratteggi uniformi anche l'interno delle labbra. Poi, avvolgi un dito in una velina e tamponale leggermente per eliminare l'eccesso di colore. Prima, però, ricordati di stendere sempre una base emolliente per ammorbidire le labbra. Puoi scegliere una crema specifica oppure un burrocacao con filtri Uv.

Questo consiglio vale anche se decidi di usare un gloss o un rossetto a lunga tenuta che tende a seccare molto la pelle perché non contiene acqua. Per andare a colpo sicuro nella scelta dei colori dei lucidalabbra e delle matite, punta sulle sfumature del rosa, dell'albicocca o del salmone.

Se la tua giornata in spiaggia si prolunga fino all'ora dell'aperitivo, disegna il contorno delle labbra con un tratto rosa shocking e applica un gloss trasparente. Il risultato sarà sicuramente molto glamour.

A scuola di (s)trucco

Con il maquillage waterproof è vietato rinunciare alla pulizia serale. "Proprio perché il make up resistente all'acqua è molto difficile da togliere, ci vogliono prodotti specifici. Sulla confezione deve essere indicato che si tratta di lozioni struccanti per trucco water resistant. Questi prodotti sono più oleosi e contengono sostanze grasse, adatte a sciogliere anche i residui più resistenti" spiega Daniele Renica Noé.

Inizia partendo dagli occhi. Metti una goccia di prodotto su un dischetto di cotone, applicalo sulla palpebra e lascialo in posa per almeno 10 secondi. Quindi, fai scivolare il dischetto verso il basso, piegalo a metà dalla parte ancora pulita e ripassalo sulla palpebra inferiore. Poi è il turno delle labbra che si struccano con lo stesso prodotto degli occhi. Per il viso, invece, ci vuole un detergente specifico. Concludi la pulizia usando il latte detergente, il tonico e applicando crema idratante.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/un-tuffo-con-il-trucco-waterproof$$$Un tuffo con il trucco (waterproof)
Mi Piace
Tweet