Come togliere lo smalto gel

  • 1 6
    Credits: Shutterstock

    Questo smalto ha una durata più lunga e, di conseguenza, anche una composizione diversa rispetto a quello tradizionale, ma questo non significa che sia difficile da rimuovere: bastano pochi minuti e soprattutto pochissimi 'strumenti' per eliminare il gel dalle mani (e dai piedi). E il tutto senza danneggiare le unghie e preservandone la salute.
    Ecco l'occorrente: un solvente specifico per smalto semipermanente, una limetta per unghie non troppo dura, un buffer (quel mattoncino che aiuta a limare levigare la superficie) e del cotone idrofilo, dell'alluminio da cucina e un bastoncino d'arancio.

  • 2 6
    Credits: Shutterstock

    Iniziamo con lo specificare che, anche se occorre fare attenzione al benessere delle proprie unghie, il gel così come il semipermanente non è difficile da rimuovere: bastano quattro passaggi. Occorre partire da una limatura dello strato superficiale (non si deve essere aggressive) lucido dell’unghia per poi procedere con l’applicazione dell'apposito solvente e coprire le unghie con cotone e alluminio (quello che utilizziamo quotidianamente per coprire gli avanzi di cibo). Infine si passa alla rimozione, con un bastoncino d'arancio, della vernice rimasta.

  • 3 6
    Credits: Shutterstock

    Usa una lima di cartone non troppo dura e inizia a 'sfregare' la parte lucida e superficiale del gel fino a vederlo opaco: non essere aggressiva e sii delicata, senza esagerare per evitare di stressare le unghie già 'appesantite' dal gel. Una volta opacizzate, le tue mani sono pronte per affrontare il buffer così da levigare ulteriormente la superficie senza arrivare però a danneggiare la cheratina.

  • 4 6
    Credits: Shutterstock

    A questo punto, dopo aver preparato la carta stagnola e i classici dischetti di cotone che usi per il demakeup, versa il solvente su di essi e falli aderire bene arrotolando intorno a ogni dito la stagnola così da tenere fermo il dischetto per circa 15 minuti.

  • 5 6
    Credits: Shutterstock

    Passati i 15 minuti e tolto alluminio e cotone, il gel sarà quasi completamente scomparso. Puoi eliminare i residui con un bastoncino d'arancio da utilizzare ovviamente con attenzione (nel caso si faccia fatica a rimuovere il gel basta prolungare il tempo di posa del solvente).

  • 6 6
    Credits: Shutterstock

    Un ultimo consiglio: tra l'applicazione di uno smalto e l'altro, aiuta le tue unghie con impacchi di olio extra vergine d'oliva. Bastano pochi minuti di massaggi quotidiani (magari la sera mentre guardi la Tv) per garantire unghie forti, sane e lucenti. E con il minimo sforzo!

/5

Non è complicato eliminare il gel dalle unghie, ma farlo senza rovinarle non è nemmeno così semplice. Ecco qualche regola per evitare traumi alle tue mani

Lo smalto semipermanente o quello in gel sono una vera e propria rivoluzione perché uniscono la durata alla praticità dello smalto.

È perfetto per tutte quelle donne che amano avere le mani sempre perfettamente curate ma non hanno così tanto tempo da passare dall'estetista: si tratta di una soluzione professionale che si può perfettamente fare anche a casa proprio per la facilità di applicazione e di rimozione. Anche eliminare il gel è un'operazione semplice. L'importante è avere qualche accortezza per non 'stressare' troppo le nostre unghie.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te