Tutto quello che devi sapere sullo smalto semipermanente

  • 1 8
    Credits: Corbis

    La manicure può essere un momento di grandissimo piacere e relax, ma anche un fastidio: ogni donna infatti vorrebbe avere unghie impeccabili ma, il più delle volte, le normali 'vernici' si rovinano dopo appena pochi giorni sbeccandosi o diventando opache e perdendo lucentezza. Dopotutto a chi piace uno smalto 'spento'? Le texture semi permanenti di nuova generazione invece, durano fino a tre settimane e ti permette di avere una manicure davvero ineccepibili e chic.

  • 2 8
    Credits: Corbis

    Il semipermanente può essere una valida alternativa per chi non ama particolarmente la ricostruzione unghie, ma desidera avere uno smalto che resista nel tempo e non necessiti di continui ritocchi per almeno quindici o venti giorni. L'effetto è quello di un gel, una sorta di gloss ultra lucido che non rovina assolutamente le unghie e dura a lungo! Questo tipo di smalto è sempre più diffuso, tanto che lo puoi applicare anche a casa tua. Naturalmente con gli strumenti giusti. Ma come fare? E da che parte iniziare?

  • 3 8
    Credits: Corbis

    La prima cosa da fare è acquistare uno smalto specifico, ci sono vari marchi tutti ottimi tra cui poter scegliere. Ma vi servono anche due gel (una base e un top coat), l’acetone igienizzante e naturalmente la lampada UV (chiamata comunemente anche fornetto) che è essenziale per polimerizzare il tutto (il costo può variare da casa a casa ma se ne trovano di ottime anche intorno ai 70,00 Euro).

  • 4 8
    Credits: Corbis

    Non potete iniziare a dipingere le vostre unghie senza prima una buona manicure: sistemate quindi pellicine e cuticole, passate la limetta (mi raccomando non di metallo ma di cartone per non stressare troppo le unghie) e il buffer.

    Solo a questo punto potete divertirvi e applicare sulle unghie la base trasparente che dovete poi naturalmente polimerizzare grazie alla lampada UV per 180 secondi. Ricordate che, ogni volta che applicate una mano di smalto occorre poi polimerizzate per 180 secondi: se volete ottenere una tonalità più intensa dovete passare lo smalto due (ma anche tre) volte.

    A questo punto applicate il top coat e polimerizzate ancora per gli ultimi 180 secondi sotto la lampada.

    Non vi resta che pulire le sbavature con l’acetone igienizzante.

  • 5 8
    Credits: Corbis

    La procedura di rimozione è molto semplice: occorre l’apposito remover (e cioè l'acetone igienizzante), i dischetti in cotone, della carta stagnola e un bastoncino d’arancio. Appoggiate il dischetto di cotone imbevuto di (molto) solvente sull'unghia e poi avvolgete la carta stagnola e mantenete il tutto per 20 minuti.

    Trascorso il tempo necessario rimuovete la stagnola e il cotone con una leggera pressione: lo smalto si sarà ammorbidito e con l'aiuto di un bastoncino di arancio riuscirete a rimuoverlo completamente. Vi occorre poi un buffer per omogeneizzare la superficie dell'unghia e naturalmente una base nutriente (potete tranquillamente utilizzare dell'olio come rinforzante).

  • 6 8
    Credits: Corbis

    In commercio esistono anche smalti semipermanenti che si chiamano 'peel off' e cioè che si rimuovono semplicemente dopo una quindicina di giorni, 'sbucciandoli' letteralmente dall'unghia con l'utilizzo di un bastoncino, senza l’utilizzo di solventi.

  • 7 8
    Credits: Corbis

    Ricordatevi che il discorso fatto per le mani, vale esattamente anche per i piedi, che già di per se richiedono minore manutenzione e che quindi possono durare anche fino a un mese.

  • 8 8

    La nostra scelta per una soluzione semipermanente: OPI Gel Color, CND Shellac, ProNails SoPolish, LAYLA One Step Pen, Artistic Colour Gloss, Trebosi Polish Pro, Orly Smart Gels.

/5

Sono la soluzione perfetta per una manicure che resti intatta fino a 20 giorni per unghie effetto vinile. In versione professional o fai da te

Gli smalti semipermanenti sono la soluzione ideale per una manicure che resta intatta senza scheggiature fino a tre settimane e unghie dal finish laccato e ultra lucido.

Le formule più innovative inoltre rispettano la struttura dell’unghia e possono essere rimosse con facilità. Potete scegliere per una manicure professionale in salone oppure per una fai da te realizzata direttamente a casa tua (con l'aiuto di un fornetto naturalmente).

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te