Acqua termale spray: una "pioggia" nebulizzata sul viso 

Il suo getto è talmente delicato e rinfrescante che ritempra immediatamente anche la pelle più accaldata. Provare per credere

di Alessandra Montelli

Chi la prova per la prima volta difficilmente la abbandonerà perché i suoi benefici sono incommensurabili. E ci si accorge del suo "potere terapeutico" a mano a mano che la si usa. L'acqua termale in spray è, infatti, un vero e proprio toccasana per la pelle del viso (e non solo).

Nata per lenire le sensazioni di fastidio della pelle sensibile, l'acqua termale in spray è diventata un must have di ogni beauty addicted che si rispetti.

Se in passato l'acqua termale serviva principalmente per calmare i pizzicori, "sfiammare" i rossori o apportare idratazione alle pelli affaticate, oggi è un prodotto chiave per il benessere di ogni tipo di pelle, presente in tutti i beauty case e occasioni.

Novità in spray

Le novità comprendono i vaporizzatori arricchiti da filtri solari protettivi e da ingredienti opacizzanti per la pelle grassa e a tendenza acneica. Le acque in spray con i filtri solari sono l'ideale nella bella stagione, magari durante una gita all'aria aperta.

I nebulizzatori di soluzione opacizzante, invece, sono studiati per le pelli che durante la giornata si lucidano perché producono molto sebo. L'utilizzo regolare di uno spray di questo tipo (spesso sono composti da zolfo e zinco) migliorano le sensazioni di disagio.

A cosa serve?

A rinfrescare il viso e a restituirgli idratazione quando per esempio si soggiorna in ambienti troppo secchi, oppure si è affaticate o stanche. Soprattutto quando fa molto caldo. Nelle giornate afose un getto di acqua nebulizzata sul viso può addirittura dare la sensazione di acquistare subito vigore. L'acqua termale è infatti comoda da tenere in borsa, ideale in vacanza e perfetta nella stanza da bagno.

Dopo il trucco, un getto di vaporizzatore di acqua termale aiuta a fissarlo meglio, soprattutto se il flacone proviene direttamente dal frigorifero.

Come complemento della pulizia del viso: alcuni tipi di spray sono formulati con oli essenziali che fungono da tonico per la pelle. Le acque termali sono molto utili dopo la rimozione di una maschera facciale, per eliminare ulteriormente i residui o per restituire benessere ai trattamenti a base di argilla (che possono seccare la pelle).

Per lenire la pelle dopo i trattamenti di medicina estetica, come laser, peeling e filler vari. In queste occasioni, l'acqua termale può essere usata al posto del tonico.

Spray defaticanti

Per gambe affaticate dopo una lunga giornata in piedi: basta dirigere il getto sulle caviglie per sentirsi meglio.

L'idea in più

Imbibisci delle garzine di cotone con dell'acqua termale e applicale sotto gli occhi: avrai ottenuto delle maschere decongestionanti per la delicata zona del contorno occhi. Ti è venuta voglia di spruzzarti un po' di acqua termale sul viso? Guarda la gallery sulla nostra selezione!

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/viso-e-corpo/acqua-termale-spray$$$Acqua termale spray: una "pioggia" nebulizzata sul viso
Mi Piace
Tweet