Come sfoggiare capelli folti e lucenti

Credits: Shutterstock
/5

Maschere, massaggi, spazzole, elastici e un'ottima e sana alimentazione. È quello che ci vuole per sfoggiare una chioma folta e in salute. Segui i nostri consigli

Alzi la mano chi è soddisfatta della propria chioma! Siamo pronti a scommettere che nessuna, o pochissime, lo sono: chi ha i capelli lisci li vorrebbe ricci e viceversa, chi ne ha tanti ne vorrebbe meno e quelle invece che si ritrovano con pochi capelli e per di più sottili ne desidererebbero di più e si lamentano dello scarso volume della capigliatura. La verità è che poco importa se sono fini, corposi, coi boccoli o più dritti di uno spaghetto perché l'importante è che siano sani. Una persona con unghie e capelli sani e forti, è un individuo in salute. Come fare quindi per sfoggiare una chioma folta e dire addio una volta per tutte alle fragilità della nostra testa?

Segui queste semplici regole e in meno di un mese i tuoi capelli ritroveranno la vitalità e la lucentezza che tanto speri.

Legare i capelli fa male?

Legare i capelli troppo spesso, sul lungo periodo, può risultare traumatico, soprattutto se non stiamo attente agli accessori che utilizziamo: scegli sempre elastici morbidi in cotone o spugna così che la chioma non subisca strappi e stress. Evita mollette o forcine senza testine di gomma perché, anche se non te ne rendi conto, rischi di compromettere le lunghezze. Infine sfatiamo il mito dei capelli legati di notte: quando vai a dormire lascia la chioma sciolta e distesa sul cuscino.

Spazzola per capelli: scegli quella giusta

Scegliere la spazzola giusta, soprattutto se la tua chioma è lunga, non è così scontato. Spazzolare i capelli spesso è un dovere, certo, ma è ancora più importante utilizzare la spazzola più appropriata: lasciati consigliare dagli esperti (ogni capello ha i propri bisogni!) e incomincia ad assaporare questo momento come la prima coccola mattutina e il 'dolce' prima di andare a letto.

Occhio all'eccessivo calore

Phon, piastra e ferro 'uccidono' letteralmente le chiome: cerca di farne un uso limitato e se proprio non riesci a farne a meno, applica sempre, soprattutto sulle lunghezze più fragili un termo-protettore.

Cosa mangiare per rinforzare i capelli: un aiuto dalla tavola

Un altro segreto per avere una capigliatura folta (e sana) è l'alimentazione. Il capello è costituito in maniera principale da cheratina, insieme ad acqua, lipidi e pigmenti. Per questo motivo, il cibo che mettiamo in tavola ha un valore importantissimo sulla salute della chioma. Per avere capelli più resistenti è indispensabile assumere ferro e proteine, vitamina C, E, e vitamina B, soprattutto B6 e B12, che aiutano la formazione di globuli rossi e contribuiscono a portare ossigeno al cuoio capelluto e ai bulbi piliferi.

Una maschera per capelli alla settimana

Una maschera ristrutturante e volumizzante lasciata agire per 15-20 minuti sui capelli una volta alla settimana, infine, garantisce una capigliatura sana e corposa.

Prova il lavo-massaggio

Prima mescola in una bacinella una noce di detergente e un bicchiere d'acqua, poi versalo poco a poco mentre massaggi la testa e il collo. Prova anche tu. Inizia a versare lo shampoo e a massaggiare dal centro del capo, scendendo verso la nuca e dietro le orecchie. Premi con i polpastrelli, poi ripeti il percorso tamburellando con le dita. L'importante è non grattare la cute, ma muovere le dita con delicatezza.

Quando la testa è ricoperta di schiuma, lascia agire il cosmetico e massaggia il collo con una mano per lato, dalla nuca verso le spalle. Premi e tira la pelle per cinque volte poi, con gli indici, schiaccia la base della nuca e conta fino a dieci. Quindi, elimina lo shampoo. Il massaggio aiuta a rivitalizzare la circolazione e a nutrire le radici dei capelli: dopo pochi lavo-massaggi i capelli sono più forti e resistenti.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te