Capelli morbidi 

La "cuffietta" di ghiaccio per eliminare il grasso.   Lo spray di silicone per riparare le punte spezzate. Il massaggio della nuca
 per ossigenare il cuoio capelluto. Tenere la testa   a posto oggi è facile. Basta provare queste soluzioni: semplici e geniali

di Maddalena Fossati  - 15 Settembre 2005

Ti piacerebbe avere i capelli morbidi e soffici. Invece, quando ci passi le mani in mezzo, le ciocche sembrano di paglia. «Succede soprattutto dopo l'estate, perché il sole li inaridisce. Oppure perché non si usa il balsamo» dice Giulio Dogliotti, hairstylist tra i più richiesti nelle sfilate di moda. Per rimediare, prova subito questo impacco africano. Sciacqua i capelli con acqua calda, in modo che si aprano bene le squame, e distribuisci su tutta la testa umida (ma non sulle radici) due cucchiai di olio di argan (lo trovi in erboristeria, ma puoi sostituirlo con quello di noce).

Pettinalo su tutta la lunghezza e aggiungi un'ulteriore dose proprio sulle punte, di solito più aride. Avvolgi la testa in una pellicola trasparente e indossa un cappello di cotone o di lana (scegli a seconda della temperatura che hai in casa, in ogni caso non devi sudare). Aspetta due ore e, ogni tanto, appoggia le mani sulla testa e muovile avanti e indietro come per scaldare il tutto, poi togli l'impacco e lava. «Per togliere l'olio con facilità, lo si emulsiona insieme all'acqua tiepida e si massaggia in senso orario e antiorario fino a quando non la si vede scorrere trasparente. Solo a quel punto si aggiunge lo shampoo» consiglia Dogliotti. Versane una dose nell'incavo della mano e diluiscilo sotto il getto prima di distribuirlo su tutta la capigliatura. Se i capelli sono ancora secchi ripeti il trattamento dopo due giorni.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/viso-e-corpo/capelli-morbidi$$$Capelli morbidi
Mi Piace
Tweet