Cara Delevingne dice addio alle passerelle

  • 1 25
    Credits: Getty

    Uno scatto di una campagna Burberry, il brand che dal 2011 ha lanciato Cara Delevingne in tutto il mondo

  • 2 25
    Credits: Getty

    Non vi sembra che stia recitando in un film drammatico in questo scatto?

  • 3 25
    Credits: Getty

    Lo stile spettinato, emblema di un'anima rock

  • 4 25
    Credits: Instagram

    Una miscellanea delle sue smorfie più celebri, postate direttamente da Cara sul suo profilo Instagram

  • 5 25
    Credits: Getty

    Nel backstage di una sfilata: le famose sopracciglia in...rifacimento make up

  • 6 25
    Credits: Getty

    «La mia bisessualità non è una fase. Sono quello che sono» - ha dichiarato Cara Delevingne in un'intervista al New York Times.

  • 7 25
    Credits: Instagram

    Le pose sexy che Cara detesta tanto e che forse l'hanno indotta a tatuarsi sul piede "Made in England". Segno che si è spesso sentita una bambola.

  • 8 25
    Credits: Instagram

    Com'era e com'è. Un volto che conserva ancora i tratti delicati dell'infanzia.

  • 9 25
    Credits: Instagram

    Cara con Kate, la grande amica e collega con cui condivide qualcosa in comune. Eccola nello scatto social con l'hashtag #somethingcommon.

  • 10 25
    Credits: Getty

    Cara Delevingne ironizza sul red carpet

  • 11 25
    Credits: Getty

    Oltre alle smorfie, Cara è naturalmente capace di sorridere normalmente.

  • 12 25
    Credits: Getty

    ...di ridere spontaneamente...

  • 13 25
    Credits: Getty

    ...e di ascoltare attentamente.

  • 14 25
    Credits: Instagram

    L'amore di Cara per gli animali è noto: che problema c'è a baciare un rospo, in fondo?

  • 15 25
    Credits: Instagram

    Eccola bambina in uno scatto che la ritrae con la boccuccia corrucciata, a dimostrazione che le smorfie sono una sua abitudine non certo recente...

  • 16 25
    Credits: Getty

    Cara al Comic Con 2015, la convention dedicata agli amanti dell'intrattenimento e del travestimento ispirato ai personaggi dell'avventura.

  • 17 25
    Credits: Instagram

    Cara in versione commestibile. E noi vi intravediamo l'ironia verso l'ossessione di pubblicare le foto dei piatti gastronomici sui social. Ma l'avrà mangiato davvero?

  • 18 25
    Credits: Instagram

    Lacrime colorate su un viso grigio, lanciate sul suo profilo Instagram. Un segno della sofferenza provata nel mondo della moda?

  • 19 25
    Credits: Getty

    In passerella per Emilio Pucci in versione Brigitte Bardot, con frangia lunga e spessa.

  • 20 25
    Credits: Instagram

    Cara Delevingne legge "Paper Town", il romanzo di John Greene, da cui è tratto l'omonimo film in uscita in Italia il 3 settembre, che la vede protagonista.

  • 21 25
    Credits: Getty

    Una delle acconciature imitate dalle giovanissime di tutto il mondo.

  • 22 25
    Credits: Getty

    Cara Delevingne in versione liscia

  • 23 25
    Credits: Getty

    Cara Delevingne e Kate Moss si proteggono insieme dalla pioggia sotto un impermeabile Burberry (oggetto di una campagna).

  • 24 25
    Credits: Getty

    In versione diva, con boccoli composti, rossetto rosso, posa cinematografica e le celebri sopracciglia in primo piano.

  • 25 25
    Credits: Getty

    Chissà se abbandonerai davvero le passerella, Cara...

/5

E noi la celebriamo con le foto (e le smorfie) che l'hanno resa nota e amata dal fashion system e non solo

A soli 23 anni, all'apice della sua carriera, la top model britannica più nota del momento ha dichiarato di lasciare le passerelle per dedicarsi al cinema. E in effetti con quella mimica facciale così spiccata, nessun ruolo sarà difficile per la camaleontica Cara Delevingne. Probabilmente noi la associamo più volentieri alle linguacce che rivolge ai fotografi e alle smorfie ormai imitatissime dalle blogger e aspiranti modelle di tutto il mondo, ma il suo adorabile faccino passa con velocità da espressioni seriose a dolci, aggressive, infantili, dure, tenere, sexy....(sfoglia la gallery per vedere le sue foto).

Non solo smorfie
Ed è proprio l'atteggiamento sexy forzatamente imposto dall'industria dalla moda ad averla indotta ad abbandonare il fashion system: «Sono arrivata a odiare il mio corpo, a rifiutarmi da sola. Quando sei una modella ti chiedono di posare in modo sexy, già in giovanissima età. È disgustoso. Io sono femminista e tutto ciò mi faceva male». Sarcasmi a parte sui guadagni milionari, sono dichiarazioni che dovrebbero far riflettere sulla strumentalizzazione che la moda fa del corpo femminile, non sempre facile da accettare persino da chi ne è dentro.

Personaggio
Prima di lei e dopo gli anni '90 (l'età d'oro delle top, quella di Naomi, Christy, Linda e Claudia per intenderci), le modelle erano tornate ad essere anonime mannequin su cui "appendere" vestiti e far sfilare in passerella. Poi è arrivata Cara a farsi notare con la sua spontanea simpatia, la sua genuina ironia e - non da ultimo - il suo modo di essere molto simile alla sua collega, sempre british, sempre iconica, Kate Moss. Tanto da esserne subito definita l'erede.

Icona di stile
Una bellezza quasi normale la sua, diranno i maligni. È piccola, minuta, non particolarmente sexy. Pare che all'inizio della sua carriera le colleghe e gli stilisti la chiamassero "nana" (dal "basso" del suo metro e 73). Eppure Cara piace ai grandi della moda. Sarà per le sue sopracciglia folte - e più scure dei capelli - che hanno fatto scuola? O per il suo aver carattere? Intanto, noi la celebriamo con le foto più belle, divertenti e ironica con cui ama rappresentare se stessa.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te