Viso: emulsioni leggere per l’estate

  • 1 7
    Credits: Corbis

    Il cambio di armadio è stato fatto già da qualche tempo, ma forse ci siamo dimenticate un dettaglio per nulla trascurabile: anche il beauty-case ha bisogno del suo cambio di stagione. Se infatti i maglioni pesanti e ingombranti sono ormai stati rimpiazzati da fresche T-shirt, gonnelline svolazzanti e canotte, le texture invernali, più ricche e cremose vanno sostituite con gel, sieri o mousse altrettanto idratanti, ma più indicati per la stagione calda perché appesantiscono meno la pelle, non appiccicano e non ostruiscono i pori aumentandone la sudorazione.

  • 2 7

    Si tende sempre a pensare che se una formula è troppo leggera non idrati a sufficienza. In realtà non è affatto così: anche se la crema possiede una formulazione light, senza quindi ungere troppo, non significa che non apporti acqua ai tessuti, semplicemente una texture soft permette, soprattutto alle pelli miste e grasse, di non creare un antiestetico effetto lucido fastidioso con o senza make up.

    (Nelle foto, da sinistra la mousse detergente ad effetto mat di Vichy; il gel detergente anti-lucido di Biotherm; la crema idratante opacizzante di Garnier)

  • 3 7

    Oggi esistono gel privi di attivi alcolici che, attraverso una consistenza molto più fluida delle creme tradizionali, riescono a nutrire e idratare molto più di un idratante tradizionale. In estate c’è anche il vantaggio di poter sostituire la propria crema corpo con il classico doposole ricco di principi antiossidanti e nutrienti oltre che dal profumo tipicamente caraibico da “trascinare” con se tutto il giorno.

    (Nelle foto i gel super idratanti firmati Lierac e Clarins)

  • 4 7

    Siccome nella stagione calda la pelle ha molta sete e durante il giorno il viso, così come il corpo, non possono essere caricati eccessivamente, il consiglio è quello di approfittare delle ore notturne, in cui il rinnovamento cellulare è più attivo, per apportare nutrimento alla pelle con l’utilizzo di texture più ricche.

    (Nella foto, da sinistra, la lozione anti-shine di Avène, la soffice BBCream idratante di Shiseido e il balsamo impalpabile idratante ed energizzante firmato Chanel)

  • 5 7

    Si possono provare formule che contengono principi attivi lenitivi e restitutivi, soprattutto se la giornata è trascorsa all'aperto e l’epidermide chiede di essere dissetata. Durante l’esposizione aiuta la tua pelle spruzzando dell’acqua termale idratante e lenitiva su volto, collo e seno, le parti più delicate e a rischio scottature.

    (Nella foto la crema dissetante per la pelle Acqua alle Rose e il gel ad azione anti-age di Lancaster)

  • 6 7

    Una delle sostante utilizzate in queste formulazioni è senza dubbio l’acido ialuronico perché ha un peso molecolare alto senza appesantire la pelle: ad oggi è il più potente idratante riconosciuto. Ma nelle nuove formule ricche di antiossidanti si trova spesso la vitamina C, la vitamina E, l’acido ferulico e il coenzima Q10.

    (Nella foto, da sinistra, il fluido leggero e idratante di Comfort Zone, una crema idratante ad effetto mat di Uriage e la crema ad azione seboregolatrice di Ioma)

  • 7 7

    Cerca i prodotti che contengano questi principi attivi, dalla texture che preferisci e più adatta al tuo tipo di pelle: l’importante è dissetarla in modo costante così da evitare shock che possano col tempo causare le tanto odiate rughe.

    (Nella foto il nettare lisciante con fattore di protezione firmato Galénic e la maschera seboequilibrante energizzante di Collistar)

/5

Anche il beauty-case ha bisogno del suo cambio di stagione: le texture invernali più ricche e cremose vanno sostituite con gel, sieri o mousse altrettanto idratanti ma indicati per la stagione calda

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te