Il sonno ti fa bella: come rigenerare la pelle durante la notte

Credits: Shutterstock
/5

Le fasi di rigenerazione della pelle avvengono proprio mentre dormi e influenzano l’aspetto che hai al mattino. Ma oltre ad una buona dormita servono i trattamenti giusti e i cosmetici adeguati.

Sai che il tuo organismo lavora seguendo un orologio interno e un ciclo chiamato 'ritmo circadiano'? Se di giorno l’epidermide, soprattutto quella delicata del viso, deve difendersi dagli agenti atmosferici quali vento, sole, freddo, stress e inquinamento, quando viene sera, arriva invece il momento di rigenerarsi. La mancanza di un riposo regolare può impattare l’equilibrio dei ritmi circadiani e influire sulla tua bellezza e sulla tua pelle segnandola, accentuando il colorito spento e marcando i rossori.

Durante la notte la pelle si 'restaura', attivando la produzione di collagene ed elastina, sostanze fondamentali per un viso giovane. Inoltre durante il sonno ristoratore, la pelle è più ricettiva ai trattamenti cosmetici e, nella fase Rem, i meccanismi di auto-riparazione cutanea sono accelerati. La pelle possiede le capacità per ristabilire le condizioni ottimali messe a dura prova dallo stress quotidiano. Ecco perché è importante utilizzare creme specifiche che potenzino l'azione rigenerante della pelle, che distendano i tratti e che conferiscano al volto un risveglio riposato.

Sono quattro le fasi che la tua pelle 'vive' durante il sonno: la rigenerazione cellulare che si intensifica, l'aumento della microcircolazione, il rinnovamento cutaneo e l'autoriparazione della barriera della pelle.

Ma cosa significa esattamente? Recenti studi hanno dimostrato che la divisione cellulare aumenta durante la notte: un processo di rigenerazione fondamentale per rendere la pelle più resistente. Non solo. Il sonno permette anche un incremento dell'attività di scambio cellulare necessario sia per l’apporto di nutrimento che per l’eliminazione delle tossine e per regalare alla pelle un aspetto più levigato. Infine l’aumento della microcircolazione e il rinnovamento cellulare si intensificano per supportare il ripristino della barriera protettiva.

Dormire 8 ore per notte diventa quindi indispensabile per la nostra bellezza. Tuttavia, oltre ad un buon riposo servono i trattamenti giusti che sfruttino la maggiore ricettività della pelle in questo particolare momento dell giornata. Ecco alcuni suggerimenti.

Incomincia con una corretta detersione per eliminare ogni residuo di make up e impurità. Noi vi suggeriamo di usare le più nuove acque micellari in grado di rimuovere a fondo lo sporco. Oppure, in alternativa ci sono i bifasici o si possono adoperare i più classici latte detergente e tonico addolcente.

Solo dopo questa operazione si può passare alle creme arricchite con vitamine E, F e acido ialuronico. Infine un ultimo consiglio: prima di andare a letto, dedica 5 minuti del tuo tempo alla cura del viso, eseguendo piccoli massaggi su tutto il volto (fino ad arrivare al collo) con i polpastrelli: ti basta effettuare movimenti circolari su tempie, fronte e mento e il gioco è fatto. Ma ricordati che occorre costanza!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te