Come tenere in ordine un taglio sfilato 

Quando l'asciuga il parrucchiere è perfetta. Quando tocca a te, quella pettinatura tanto moderna diventa un disastro. Ma, con qualche mossa strategica, puoi diventare una "domatrice di ciocche"

di Alessandra Greco  - 28 Novembre 2005

Più lunghi sulla nuca, sfrangiati ai lati, qualche ciocca asimmetrica. Sei appena uscita dal parrucchiere e sei orgogliosa del tuo nuovo taglio trendy. A casa, però, basta il primo shampoo per farti pentire di sfilettature e sfoltimenti, che rendono i capelli indomabili e la testa un cespuglio. Ecco, allora, qualche trucco per tenere in ordine la nuova pettinatura.

Scegli lo shampoo giusto. «Detergente e balsamo sono da scegliere in base all’effetto che si vuole ottenere» dice Luca Sportelli, hair stylist per Compagnia della Bellezza. «Volumizzante se si vuole dare corposità ai capelli sottili, anticrespo se tendono a elettrizzarsi, disciplinante per ridurre un volume eccessivo». Oltre al prodotto, anche il modo di lavarli va curato. «La tecnica migliore è sotto la doccia, mai a testa in giù nella vasca o nel lavandino perché rischiano di annodarsi. Il detergente va diluito nel palmo della mano con dell’acqua e massaggiato sul cuoio capelluto. Dopo l’ultimo risciacquo, poi, si districano i capelli mentre sono ancora grondanti d’acqua, meglio se con un pettine in legno a denti larghi, a effetto antistatico».

Se sono lisci. L’aiuto indispensabile arriva sempre dai prodotti di styling che vanno applicati sui capelli umidi, ciocca per ciocca, sin dalle radici. Per dare alla scalatura un po’ di movimento è meglio usare un ferro arricciatore o dei bigodini. Se non ne hai a disposizione, crea dei rotolini avvolgendo del cotone all’interno di un foglio di carta stagnola. Arrotola le ciocche intorno al roller e chiudilo annodando le estremità. Asciuga il tutto con un diffusore. E spruzza un po’ di lacca. Vuoi mantenere l’effetto liscio? Prima dell’asciugatura applica sulle lunghezze un fluido o degli oli per lucidare e difendere il capello. E ricorda: «La temperatura del phon va aumentata gradualmente: dal freddo al tiepido» conclude l’hair stylist.

Se sono mossi. Dopo averli lavati applica una dose di mousse specifica per i ricci (è ricca di siliconi che rendono più elastici i capelli). Lasciali asciugare all’aria evitando di toccare le ciocche. Quando sono asciutti, metti una cera o una gomma per modellare le punte e accentuare la sfilatura. Se non ti va di tenere la testa bagnata troppo a lungo, dopo aver messo la mousse, asciugali con un phon dotato di diffusore e sempre a temperatura media.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/viso-e-corpo/come-tenere-in-ordine-un-taglio-sfilato$$$Come tenere in ordine un taglio sfilato
Mi Piace
Tweet