Cosa fai per sentirti bella? 

C'è chi farebbe qualsiasi cosa (ritocchino compreso)e chi si mette soltanto la crema da giorno. Beauty-programmi diversi che dicono molto della nostra personalità. Segui i nostri consigli e cambia abitudini, in meglio

di Laura D'Orsi  - 26 Ottobre 2005

Lo dicevano anche le nonne: «Chi bella vuole apparire, un po’ deve soffrire». E un fondo di verità, in queste parole, c’è. Perché prendersi cura di se stesse richiede sempre qualche piccolo sacrificio. E tu, cosa sei disposta a fare per la tua bellezza?

Tingere i capelli

È il livello più basic. Il parrucchiere non è un appuntamento fisso nella tua agenda e spesso ricorri alla tinte e ai ritocchi fatti in casa. È un errore tanto grave? «Certamente no. Andare dall’hair stylist, più che un’esigenza è un modo di coccolarsi e di sentirsi di nuovo in forma. L’importante, però, è che a casa si usino i prodotti giusti, scelti in base ai consigli dello stesso parrucchiere» dice Cristian Sinopoli, hair stylist di moda per Compagnia della Bellezza. Specialmente se i tuoi capelli sono trattati, non farti mancare mai una maschera specifica da applicare dopo il lavaggio, al posto del balsamo. E, per l’ultimo risciacquo, usa sempre un getto di acqua fredda: così le squame dei capelli si chiudono e la testa diventa più lucida.

Mettersi a dieta

«Il termine dieta non deve necessariamente far pensare a una diminuizione delle calorie, ma a uno stile di vita alimentare adatto alle esigenze di ognuno» dice Evelina Flachi, specialista in scienze dell’alimentazione. «Affrontare la dieta in modo restrittivo è controproducente. L’unico risultato che si ottiene è abituare l’organismo alle privazioni e aumentare la sua resistenza al dimagrimento». No, quindi, a inutili sacrifici e alle diete fai-da-te. Alleggerire un po’ il menù va bene, ma solo se non devi perdere più di 3 o 4 chili. Ricorda che, per perdere peso gradualmente, bisogna ridurre al massimo 7.000 calorie alla settimana. E, contemporaneamente, aumentare i consumi con un po’ di movimento. Qualche trucco a tavola? Cambia contorno ogni giorno. Così godrai tutti i benefici delle verdure di stagione, senza annoiarti. Riduci le porzioni e, per ingannare l’occhio, mettile nei piattini della frutta.

Andare in palestra tutti i giorni

Ti eserciti tutti i giorni in modo intenso? «Non è una buona abitudine: se il ritmo è molto faticoso, nel muscolo avvengono micro-rotture a livello dei collegamenti tra actina e miosina, i due filamenti di proteine che costituiscono le fibre muscolari» spiega Antonio Fiore, medico sportivo. Ecco perché è meglio prendersi un giorno di recupero tra un allenamento e l’altro: mentre ti riposi, il corpo ha il tempo per ricostruire la muscolatura, che così guadagna tonicità. Ma, se non vuoi rinunciare ad andare in palestra tutti i giorni, segui un programma adeguato. «Si può iniziare il lunedì con la tonificazione delle braccia, a corpo libero o in sala attrezzi» consiglia Claudia Boscarato, istruttrice della Federazione Italiana Fitness. «Il martedì lo si dedica a spinning o al tapis roulant. Il mercoledì si tonificano le gambe, il giovedì si fa stretching e il venerdì ballo o acquagymn».

Massaggiarsi quotidianamente

Massaggiarsi tutti i giorni è un’ottima abitudine. «L’errore che si compie è farlo solo d’estate» spiega la dermatologa Magda Belmontesi. «Invece, non bisogna mai abbassare a guardia, soprattutto sul fronte cellulite. Senza contare che d’inverno la pelle ha ancora più bisogno di cure: il freddo e lo strofinio dei vestiti la disidratano molto». Per un massaggio a regola d’arte fai così: una volta alla settimana prepara uno scrub mescolando due pugni di sale fine con due cucchiai di yogurt e due gocce di olio essenziale di cipresso. Così eliminerai le cellule morte e la pelle assorbirà meglio i principi attivi della crema. «Per il massaggio, poi, non serve una tecnica particolare» aggiunge la dermatologa. «L’importante è fare movimenti circolari che vadano dal basso verso l’alto».

Andare spesso dall’estetista

Andare dall’estetista è una coccola davvero speciale. Hai deciso di farlo anche tu? Ecco i trattamenti più nuovi. Per eliminare le occhiaie c’è Hydra Face dei centri di bellezza Becos. «Si inizia con l’esfoliazione del viso fatta con un microgetto di finissimi cristalli di corindone (un minerale)» dice Lisa Colombo, responsabile Becos. «Seguono dei massaggi drenanti e degli impacchi che sgonfiano le palpebre». Il trattamento costa 64 euro. Vuoi idratare a fondo la pelle? Prova la maschera al Dna marino. «È un prodotto che aiuta l’epidermide a rigenerarsi, perché combatte i radicali liberi e rilascia sostanze preziose come vitamine e minerali» dice Cinzia Maiella, responsabile del Beauty Line Center di Milano. Costa 70 euro e si può ripetere una volta alla settimana per un mese.

Farsi iniettare un filler

Il lifting no. Però, qualche intervento non invasivo lo faresti senza pensarci troppo. «Per spianare le rughe e ridefinire i contorni del viso si possono usare i filler. Sono sostanze che vengono iniettate sotto pelle e funzionano da riempitivi» dice la dermatologa Magda Belmontesi. La prima regola è diffidare di tutto ciò che è permanente. Un filler sicuro è l’acido ialuronico, una sostanza naturalissima già presente nella pelle. Ma il trattamento fa male? «Si soffre poco sulle pieghe intorno agli occhi e le rughe della fronte. Per eliminare le pieghe ai lati del naso, invece, si sente un dolore simile a quello della puntura di una vespa» spiega la dermatologa. Il costo? Circa 400 euro, e l’effetto dura sei mesi.

Ricorrere alla chirurgia plastica

Secondo la Società Italiana di Chirurgia Plastica, sono circa 150 mila gli interventi estetici fatti in un anno in Italia. Al primo posto c’è la liposuzione. Seguono le operazioni per aumentare il seno e quella per correggere le borse sotto gli occhi. Al quarto posto, invece, c’è il lifting. Ma è un intervento impegnativo? «Se è parziale, si fa in day hospital, in anestesia locale. Per il lifting che riguarda viso e collo ci vuole, invece, l’anestesia totale» spiega Carlo Grassi, chirurgo plastico. «Dopo l’intervento compaiono lividi ovunque e la notte bisogna dormire tra due cuscini per non muovere la testa. Dopo 3 o 4 giorni, si comincia a togliere i punti. E una settimana dopo si è a posto». Il costo? Dai 3.000 ai 9.500 euro.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/viso-e-corpo/cosa-fai-per-sentirti-bella$$$Cosa fai per sentirti bella?
Mi Piace
Tweet