Il deodorante fa da te

  • 1 5
    Credits: Luca Donato

    Cosa ti serve
    100 g di acqua distillata, 1  cucchiaino di bicarbonato di sodio, 3 gocce di olio essenziale di  patchouli, 10 gocce di olio essenziale di arancio.
    Per la lavorazione
    1 pentolino; 1 contenitore di vetro con tappo a pompetta dove il deodorante si potrà conservare bene per un anno.
    La profumazione: ecco i segreti
    I  profumi naturali hanno alla base uno o più oli essenziali, cioè miscele  di sostanze aromatiche presenti come minuscole goccioline nei fiori,  nelle foglie, nella buccia dei frutti, nella resina e nel legno di molte  piante. Si tratta di sostanze volatili, solubili in olio e in alcol ma  non in acqua. E si dividono in note di testa, di cuore e di fondo (o  base).

    Le prime sono le fragranze che subito percepiamo in un profumo,  ma anche le prime a svanire, lasciando una scia di freschezza. Tra  queste ci sono: agrumi, cardamomo, eucalipto, mandarino, menta piperita e  verbena.
    Le  note di cuore, invece, hanno maggiore persistenza e danno alla  fragranza il carattere definitivo. La loro durata a fior di pelle  oscilla tra i 15 minuti e le quattro ore. Rientrano in questa categoria  alloro, basilico, gelsomino, lavanda, geranio, melissa, mirto, neroli,  rosa, ylan ylang.
    Quelle  di fondo, infine, sono le più persistenti e i loro accenti caldi e  avvolgenti rimangono anche quando la fragranza si è attenuata. Possono  essere: betulla, cannella, cedro, chiodi di garofano, legno di rosa,  mirra, muschio e muschio bianco, patchouli, pino mugo, rosmarino, timo e  zenzero.

    Una buona miscela contiene tutte e tre le note. L’accorgimento  è partire con quelle di base, poi aggiungere quelle di cuore e chiudere  con le note di testa.

  • 2 5
    Credits: Luca Donato

    Come si fa
    Il deodorante che stai per preparare non macchia e non ha alcol. Puoi usarlo anche per profumare ambienti, tende, cuscini (ricordati di agitarlo prima dell’uso). Il primo passo da fare è versare l’acqua in un pentolino.

  • 3 5
    Credits: Luca Donato

    Metti a riscaldare l’acqua (deve essere tiepida) e aggiungi 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio, che serve ad assorbire gli odori e può essere sostituito con allume di rocca macinato, che è un altro deodorante naturale.

  • 4 5
    Credits: Luca Donato

    Versa gli ingredienti nel contenitore in vetro. Ma possono andare bene anche quelli di plastica, purché siano stati perfettamente lavati e asciugati con la massima cura.

  • 5 5
    Credits: Luca Donato

    Aggiungi 3 gocce di oli essenziali di note di base per fissare il profumo (per esempio patchouli) e 10 di un olio di note alte (per esempio arancio). Lascialo raffreddare e avvita il tappo con la pompetta.

/5

Scopri come preparare direttamente a casa tua il deodorante. Prendi nota degli ingredienti che servono e segui le nostre indicazioni.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te