10 errori post depilazione da non fare

  • 1 11
    Credits: Shutterstock

    Durante l'estate dedichiamo molto tempo alla cura del nostro corpo e in particolar modo alla depilazione.

    Con l'arrivo della bella stagione scopriamo gambe e braccia e le rendiamo protagoniste, quindi è necessario avere una pelle liscia e curata.

    Sia che ci affidiamo a rasoi, creme, cerette o luce pulsata e laser, ci sono però dei gesti che è meglio non compiere subito dopo l'epilazione perchè potrebbero irritare la pelle, favorire la comparsa di peli incarniti, creare infiammazioni anche dolorose o macchie cutanee e antiestetici puntini rossi.

    Vediamo insieme nelle prossime pagine cosa NON fare subito dopo esserci depilate.

  • 2 11
    Credits: Shutterstock

    Esfoliare subito dopo (ma anche subito prima)

    Uno degli errori più frequenti nel post depilazione è quello di procedere subito con scrub o esfoliazione, nella speranza che questa possa favorire la scomparsa dei peli incarniti.

    Ricorda però che è una pratica poco indicata poiché la pelle si trova in un momento di grande sensibilità e delicatezza. Evita dunque di esfoliare subito dopo la depilazione, e lascia che passino almeno 48 ore prima di intervenire nuovamente.

    Uno scrub praticato con i giusti tempi, favorisce enormemente la scomparsa dei peli incarniti.

  • 3 11
    Credits: Shutterstock

    Non accanirti

    Può capitare che una volta finita la ceretta o rimossa la crema depilatoria, tu ti accorga della presenza di qualche sopravvissuto pelo sottopelle. La tentazione di stuzzicarlo con le unghie, nella speranza di farlo fuoriuscire è tanta, ma trattieniti.

    Piuttosto usa un paio di pinzette ben pulite e gratta delicatamente in superficie, senza impiegare alcun tipo di forza. Cerca così di far uscire il pelo incarnito e di rimuoverlo, ma se non ci riesci, lascia perdere, meglio aspettare che fuoriesca da solo per non irritare la pelle.

  • 4 11
    Credits: Shutterstock

    Non idratare subito dopo

    Sia che tu impieghi il rasoio, l'epilatore elettrico, la ceretta o i dispositivi domestici a luce pulsata, è molto importante idratare la pelle subito dopo la rimozione dei peli.

    La cute infatti è stata sollecitata, sensibilizzata e in un certo qual modo ha subito uno shock. Non dimenticarti quindi di stendere una buona crema idratante e lenitiva, ottimo il gel d'aloe, che permette alla pelle di rigenerarsi e rimanere elastica.

  • 5 11
    Credits: Shutterstock

    Fare il bis

    Se una volta terminata la ceretta hai notato la presenza di alcuni peli rimasti, magari incarniti, sappi che è categoricamente vietato intervenire con una seconda ceretta nella speranza di rimuoverli.

    Non solo non serve a nulla, ma sollecitare nuovamente la cute appena trattata, può aumentare il rischio di causarle dei danni. Inoltre, la presenza di peli incarniti può suggerire che c'è bisogno di lasciar passare maggior tempo tra una depilazione e l'altra.

  • 6 11
    Credits: Shutterstock

    Usare lozioni profumate

    Le lozioni profumate spesso hanno base alcolica e sono piuttosto aggressive su di una pelle delicata e sensibilizzata come quella appena sottoposta a depilazione.

    Questi spray per l'idratazione, applicati immediatamente dopo la depilazione, sono tra le principali cause di irritazione e favoriscono la comparsa di peli incarniti. Evita quindi di usarle e scegli prodotti naturali, senza alcool né fragranze particolari.

  • 7 11
    Credits: Shutterstock

    Esporsi al sole

    Ricordati di non esporti al sole subito dopo la depilazione, la pelle è molto sensibile e potresti incorrere in ulteriori irritazioni, anche se applichi la protezione solare.

    L'ideale è procedere con l'eliminazione dei peli superflui almeno 2 o 3 giorni prima dell'esposizione ai raggi solari. Se poi stai effettuando delle sedute di laser per l'epilazione permanente, allora dovrai aspettare almeno 5 giorni.

  • 8 11
    Credits: Shutterstock

    Depilarsi tutti i giorni

    Chi usa il rasoio o la crema ha spesso la tentazione di depilarsi tutti i giorni, per avere una pelle sempre impeccabile.

    Ma radersi troppo spesso irrita l’epidermide e indurisce i peli. Se vuoi invece rallentarne la crescita, puntate sulla ceretta. Esistono poi dei prodotti (deodoranti e creme) che inibiscono la crescita dei peli, garantendo una pelle liscia più a lungo.

  • 9 11
    Credits: Shutterstock

    Usare il rasoio tra una ceretta e l'altra

    Tra una ceretta e l'altra, è bene resistere alla tentazione di usare il rasoio: questo interromperebbe il normale ciclo di crescita dei peli, mentre è essenziale che raggiungano tutti una lunghezza minima affinché si possa procedere a una nuova depilazione con la ceretta.

    Assicurati, quindi, che i peli siano sufficientemente lunghi, per ottenere risultati a regola d'arte.

  • 10 11
    Credits: Shutterstock

    Indossare indumenti molto stretti

    Subito dopo l'epilazione la pelle è notevolmente più sensibile: indossare abiti molto aderenti e magari sintetici, facilita i rischi di irritazione.

    Preferisci quindi capi di abbigliamento ampi e realizzati con fibre naturali come il cotone e il lino, che risultano molto più freschi e delicati sulla pelle appena depilata.

  • 11 11
    Credits: Shutterstock

    Con laser e luce pulsata niente cerette

    Nelle pause che intercorrono tra una seduta e l’altra di epilazione con laser o luce pulsata, non devi estirpare completamente il pelo con ceretta o pinzetta. Questo perché si deve garantire che il follicolo pilifero rimanga intatto.

    È consigliabile evitare anche lo schiarimento dei peli. È invece possibile radersi i peli superflui eventualmente ricresciuti: la rasatura infatti permette di mantenere intatto il follicolo pilifero, eliminando comunque la parte visibile del pelo.

/5

Impossibile sfuggire alla depilazione; ma una volta fatta, quali sono gli errori più comuni da non commettere? Scoprili qui

La guerra ai peli superflui non si esaurisce mai per noi donne. C'è chi sceglie il rapido e indolore rasoio, chi la più delicata crema depilatoria, chi non teme il dolore e si affida a metodi più duraturi come la ceretta o gli epilatori elettrici e chi prova le nuove tecnologie: laser e luce pulsata.

Quello che spesso viene trascurato è il post epilazione, ovvero una volta che i peli sono tolti i problema è risolto. Non proprio. In realtà potrebbero verificarsi spiacevoli inconvenienti anche dopo, soprattutto se si commettono errori come quelli di esporsi subito al sole, di eseguire uno scrub, di non idratare la pelle o di accanirsi sui peli incarniti sopravvissuti.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te