Esfoliante viso: scegli il tuo prodotto

Credits: Shutterstock
1 10

Prodotti per esfoliare la pelle in modo meccanico o chimico: garantiscono luminosità e uniformità del colorito, oltre che eliminazione delle impurità, affinamento della grana e pelle liscia!

/5

Gommage, scrub, peeling: tanti termini per un'unica azione, esfoliare la pelle. A cambiare non sono solo le parole, ma anche il meccanismo di esfoliazione e le formule dei prodotti

Dona luminosità all'incarnato, libera la pelle dalle cellule morte, rendendola più ricettiva ai trattamenti successivi. In più, leviga e affina la grana, che sembra così più distesa. Ti sembra convincente per inserire il gommage nella beauty routine settimanale? Del resto, le Giapponesi lo sanno bene: usano ben 7 prodotti per esfoliare la pelle e i risultati si vedono. Guarda anche la beauty routine coreana.

Di esfoliazione non ce n'è una sola

Il fine è lo stesso, ovvero esfoliare la pelle, ma cambiano le modalità con cui si raggiunge lo scopo. La differenza principale tra i diversi tipi di esfoliazione è tra quella chimica e meccanica.

- Esfoliazione chimica: è quella che si ottiene con gli acidi della frutta, come gli Alfa Idrossi Acidi (AHA) o altri acidi esfolianti (glicolico, mandelico, lattico, salicilico, tricoloroacetico ecc.). Sono sostanze che stimolano il turn-over cellulare, portando in superficie dagli strati profondi le nuove cellule epiteliali. Di solito si trovano in sieri, creme e lozioni da applicare preferibilmente di sera.

- Esfoliazione meccanica: è quella che si ottiene con il gesto manuale sul viso attraverso le microsfere, contenute in speciali detergenti. Il massaggio dei polpastrelli libera i principi attivi dei microgranuli che nello stesso tempo agiscono come "spugnette abrasive". A proposito di spugne, l'esfoliazione meccanica può essere operata anche da spugne (come la spugna di Konjac), panni in microfibra, mini-guantini in loofah, spazzole in setole ecc. L'ultima novità è il dischetto in silicone che grazie alla superficie di gommini di varie dimensioni esfolia la pelle e riattiva la microcircolazione sanguigna.

Esfolianti per tutti i tipi di pelle

Per evitare irritazioni, è importante scegliere il prodotto esfoliante in base al proprio tipo di pelle. Una pelle secca potrebbe essere "scorticata" da un esfoliante non adatto, destinato magari alle pelli miste con impurità. Come orientarsi? Più la pelle è delicata e sensibile, minore deve essere la dimensione delle microsfere dei gommage viso. Di solito, hanno la texture in crema.

Se la pelle è mista e grassa, invece, via libera ai gel esfolianti formulati con microgranuli leggermente più grandi e spessi.

Per quanto riguarda i prodotti esfolianti secondo il metodo chimico, invece, la scelta del prodotto giusto si basa sul criterio delle percentuali di acidi. Più è alta, più è tollerata da una pelle resistente, da normale a grassa. La legge sui cosmetici tuttavia prevede che gli acidi per uso casalingo, cioè non professionale, non devono superare il 10% della concentrazione.

Come si usa l'esfoliante

Gli scrub viso si usano sul viso pulito dopo aver rimosso il make up. La pelle deve essere leggermente inumidita, né troppo bagnata né asciutta. Al mattino, invece, si può iniziare la detersione con lo scrub al posto dell'abituale detergente.

Lo scrub può essere usato anche come step iniziale prima di una maschera idratante e sicuramente prima dell'autoabbronzante.

Quando e ogni quanto esfoliare la pelle?

1-2 volte la settimana, a seconda delle esigenze della pelle.

I peeling chimici invece si usano di notte al posto del siero e prima della crema da notte. Nei giorni successivi al trattamento, applicare sempre un filtro solare superiore a 20 SPF. Per quanto riguarda la frequenza, è bene farne un uso periodico, cioè nei cambi di stagione oppure quando la pelle ti sembra spenta o affaticata.

Principi attivi esfolianti

Ma di cosa sono composti i granuli degli scrub viso? Ecco qualche ingrediente:

- Polvere di semi di albicocca: sono granelli fini e arrotondati che consentono un’esfoliazione dolce e delicata senza rischio di provocare lesioni o irritare la cute.

- Glucomannano: sono microparticelle di natura zuccherina (mannosio e glucosio) con guscio gelatinoso esterno che assorbe le impurità e i residui di trucco ed un nucleo interno dalla consistenza elastica che rende il massaggio confortevole.

- Carbone di bambù naturale: elemento naturale in grado di attirare, come fosse una calamita, agenti inquinanti e altre impurità della pelle per bloccarli e consentire la facile eliminazione dal viso con acqua.

- Caolino: argilla naturale che assorbe il sebo in eccesso.

- Glucosammina, un amino zucchero che aiuta a stimolare il ricambio cellulare. E ancora: perline di silicio, estratto di liquirizia, saccarosio e altri zuccheri.

Ti è venuta voglia di esfoliare la pelle? Guarda la gallery e scegli quello che fa per te!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te