I benefici dell'automassaggio 

Un minuto per lavarsi i denti, uno per stendere l'idratante sul viso e una manciata di secondi per nutrire il corpo... No, ragazze, così non va. È tollerabile solo il mattino. Ma la sera, e tutte le volte che non si va di fretta, anche la "banale" applicazione di una crema può trasformarsi in un momento di relax. E rendere molto più efficace l'effetto del prodotto.

di Cecilia Galli  - 22 Giugno 2008
Tag: relax, corpo, viso, creme

 

Quasi come se si fosse dall'estetista o in una spa, con la comodità di essere a casa, con gli orari e i ritmi desiderati. Due buoni prodotti, per il viso e per il corpo e un po' di tempo per sé. Basta regalarsi una mezz'ora circa, staccare il telefono, ascoltare una musica new age, accendere una candela. Ed eseguire le mosse giuste. «La crema stessa, quando è applicata correttamente, penetra maggiormente in profondità e agisce in modo più efficace», dice Catherine Castillon, product manager Acqua di Parma, che ha messo a punto una serie di tecniche esclusive per ottimizzare la nuova linea Blu Mediterraneo Italian Resort.

Ecco alcuni consigli doc.

Per il viso

Stendere la crema, premendo con due dita tra le sopracciglia, sulle tempie e ai lati delle narici. Inspirare e espirare. Sulle guance massaggiare con movimenti circolari. Esercitare una lieve pressione sopra e sotto le labbra, continuando a respirare.

Per il corpo

Applicare la crema e massaggiare partendo dai piedi. Premere nella parte inferiore, sulla caviglia, e poi dietro il ginocchio e sul fianco. Riprendere dalla pianta, insistere sul tallone continuando lungo la linea meridiana della gamba e passare al braccio, sia all'interno, sia all'esterno.

Concludere con lo stretching

Ecco una serie di movimenti facili, che possono diventare una buona abitudine quotidiana. Flettere una gamba per volta e avvicinare il tallone al gluteo, mantenendo la posizione. Con le mani sulle spalle e i gomiti in avanti, distendere la schiena e il collo, inspirando ed espirando. Premere forte nei tre punti principali dell'attaccatura dei capelli, andando dal centro verso l'esterno. Con piccoli movimenti circolari massaggiare il cuoio capelluto. Ruotare il polso, in senso orario e antiorario. Incrociare le mani sopra la testa e stendere le braccia verso l'alto, mantenendo le spalle il più in basso possibile.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/viso-e-corpo/i-benefici-dell-e2-80-99automassaggio$$$I benefici dell'automassaggio
Mi Piace
Tweet