Come idratare la pelle dopo l’estate

Credits: Corbis
1 8

QUANTO INCIDONO LE CONDIZIONI CLIMATICHE ESTIVE SULL'ASPETTO DELLA PELLE

Aspettano lo sbiadirsi dell'abbronzatura per manifestarsi, quando la pelle ha perso quello splendore tipico del colorito dorato. Disidratazione e photoaging sono i principali effetti visibili dopo l'estate, anche se non si è andati in vacanza. Sì, perché gli agenti atmosferici agiscono sull'epidermide anche in città, ovviamente in misura minore. Diverso è il caso di chi è andato al mare o in montagna, come ci spiega la dottoressa Gabriella Fabbrocini, docente di dermatologa e venereologa all'Università di Napoli e vicepresidente nazionale dell’Associazione Donne Dermatologhe Italiane

 

"La pelle esposta al sole, al vento, alla sabbia e al sale si disidrata, per cui risulta asfittica e fotodanneggiata. La disidratazione è una condizione di rischio per l’invecchiamento cutaneo e la comparsa delle antiestetiche rugosità".

 

Alla ciò si aggiunge la scarsa luminosità della pelle. "Tutta colpa del sole che ha accelerato la produzione dei radicali liberi aumentando il processo di invecchiamento cutaneo, mentre il caldo ha contribuito a degradare il collagene facendo perdere elasticità alla pelle - dice la cosmetologa  Milena Valentini.

/5

...e prepararla all'autunno. Trattamenti a casa e in istituto, integratori e suggerimenti, a cura della dermatologa e della cosmetologa. Per ripristinare le condizioni ottimali della pelle

LO SAPEVI?

Il compito principale delle creme idratanti non è tanto quello di apportare idratazione dall'esterno, ma di evitare che questa evapori, disperdendosi. Le sostanzi idratanti infatti trattengono l'acqua negli strati superiore dell'epidermide.

Al rientro dalle vacanze la pelle si trova in condizioni di disidratazione. Per questo è meglio evitare tutti quei gesti che possono aumentare questo stato. È da preferire quindi la doccia al bagno perché un prolungato contatto con acqua può favorire la desquamazione della pelle. Non si devono usare detergenti troppo aggressivi, ma preferire prodotti oleosi ed evitare di strofinare con troppa energia la pelle durante l'asciugatura.

Come capire se la pelle ha bisogno di acqua?

Anche se la pelle non tira, quando si sente che le energie fisiche diminuiscono è il momento di bere acqua. La stanchezza, infatti, è un campanello d'allarme che segnala la disidratazione dell'organismo anche a livello di organi superficiali come la cute.

Come si sceglie la crema idratante

Come si sceglie la crema idratante giusta?

Ognuno di noi nasce con una pelle più o meno spessa, scura o chiara, grassa o secca: questa "costituzione" è il primo elemento di scelta del prodotto. Seguono dati come l'età, la stagione e gli specifici problemi da prevenire e/o correggere.

Una volta stabilito qual è il cosmetico più adatto a fornire la giusta idratazione, non bisogna dimenticare che non rimarrà tale per molto tempo: anche la crema migliore andrà cambiata periodicamente in base alle variazioni ormonali e fisiologiche di ogni donna.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te