Il fard si usa così 

I trucchi giusti per un make up capace di valorizzare e illuminare senza eccessi le guance.

 - 13 Dicembre 2006

Sembra facile usare il fard. Ma non è affatto così. E la prova è che perfino certe dive lo mettono male. Renée Zellweger, per esempio, anziché usarlo per mascherare le sue gote tondeggianti, non solo lo sceglie rosa, ma lo stende in tondo proprio al centro delle guance. Così, sembra Heidi. Brooke Shield, invece, esagera: ne usa tantissimo, di un vistoso color mattone, applicato (ma non sfumato) su tutta la guancia, dal centro alle tempie. Dà l'impressione di essersi sfregata le mani sporche sul viso.
L'elenco potrebbe continuare, dal rosso “eccesso di buona salute” di Felicity Huffman ai pomelli di Sandra Bullock. Ma fermiamoci qui. E vediamo come si sceglie e come si mette il fard. Secondo tutti i make up artist, chi è alle prime armi e chi si trucca in fretta dovrebbe usare il classico blush in polvere opaco e leggero: è a prova di errore. Quello con i glitter o le pagliuzze dorate, invece, richiede maggiore attenzione nella stesura. Perché basta poco per trasformare un piacevole scintillio delle guance in un viso che brilla un po' dappertutto.
Il fard in crema, infine, più difficile da sfumare, è solo per le abili o per chi vuole realizzare un trucco correttivo. Per quanto riguarda il colore, il biscotto è un vero passe-partout che sta bene a tutte, il rosa chiaro è indicato per dare volume a chi ha le guance scavate e il viso magro, il marrone rosato, al contrario, smagrisce le guance paffute. Ed ecco il trucco per stendere il fard nella posizione giusta. Bisogna stringere le labbra come per dare un bacio e colorare la zona delle guance che è rientrata, partendo dall'orecchio e scendendo in diagonale fino a metà guancia. Poi, si sfuma bene. E il trucco è fatto.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/viso-e-corpo/il-fard-si-usa-cosi$$$Il fard si usa così
Mi Piace
Tweet