L'inverno tra i capelli 

Prendiamo tre situazioni tipiche di questa stagione: vai in montagna, fai moto, vivi in un ambiente chiuso e surriscaldato. Sai cosa succede alla tua capigliatura? Diventa fragile e opaca. Ma noi abbiamo i consigli giusti

 - 28 Gennaio 2005

Qualcuno dice che gennaio è il mese più duro che ci sia per i capelli. E vi state accorgendo che è proprio vero. Perché avreste voglia di averli in gran forma (per andare a ballare, a sciare...) e invece dovete combattere ogni giorno con lo smog che li sporca, il freddo che li essica, l'umido che li altera e il phon bollente che li stressa.

Per rimediare, però, basta poco. "È importante adottare cure appropriate: i lavaggi frequenti, le asciugature frettolose e sbagliate, infatti, possono peggiorare la situazione" dice Marino Daniotti, hair stylist per L'Oréal Paris. Che fare, allora? Vediamo i rimedi da adottare nelle diverse situazioni.

» Sugli sci

In montagna i capelli spesso sono impastati, colpa dei berretti che non lasciano traspirare la cute. Ma non solo. "Il sole d'alta quota, infatti, può rovinarli, disidratandoli, perché i suoi raggi sono resi più potenti dalla rifrazione della neve" dice l'hair stylist. "Quindi, qualche minuto prima di andare a sciare, stendete sulle lunghezze un gel specifico, cioè dotato di filtro protettivo".

Se invece nevica, proteggetevi con un prodotto antiumidità, formulato per non fare increspare le ciocche. "Prima di indossare il cappello, massaggiate il cuoio capelluto con un fluido tonificante: così, eviterete che la testa "soffochi" a contatto con la lana o il pile e, rientrando alla sera, fate uno shampoo leggero o phonate a testa in giù le chiome" consiglia l'esperto.

» Dopo la piscina

Un tuffo in acqua, mezz'ora di step o una corsa nel parco. In qualunque modo vi alleniate, dovete proteggere sempre i capelli. "Prima di infilare la cuffia stendete un fluido nutriente waterproof, che cioè non si scioglie nell'acqua, e, dopo la nuotata, fate un impacco idratante" suggerisce l'esperto. "L'impacco è consigliabile anche dopo la palestra, perché restituisce l'acqua persa con il sudore". Se lavate la testa tutti i giorni, fate una sola passata di shampoo. Diluitene un pochino in un cucchiaio d'acqua: risulta meno aggressivo.

» Al chiuso

Se passate tutto il giorno in un ambiente chiuso dove l'aria è surriscaldata, alla sera avrete i capelli pesanti e spenti. "Quando li lavate, allora, non seguite la solita sequenza: mettete subito il balsamo e solo dopo lo shampoo. Così, resteranno soffici e vaporosi" dice l'hair stylist. "Se avete tempo, massaggiateli con l'olio di cocco. Usatene poche gocce per bagnare i polpastrelli e farli scivolare dalla fronte alla nuca. Dopo, avvolgete la testa in un telo caldo per venti minuti. Risciacquate e strofinate le ciocche asciutte con un fazzoletto di seta".

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/viso-e-corpo/l-inverno-tra-i-capelli$$$L'inverno tra i capelli
Mi Piace
Tweet