Soft lifting con fili: ringiovanire con un filo

Credits: Corbis
1 7

Più leggero del tradizionale lifting, la tecnica con fili di sostegno ringiovanisce il volto senza cambiarne l'espressione.

Per sapere di cosa si tratta, ne abbiamo parlato con il Prof. Pier Antonio Bacci, medico specialista in Chirurgia e Malattie Vascolari e linfatici, docente nei master di medicina estetica dell’università di Siena, Pavia e Barcellona.

A chi è indicato il soft lifting con fili?
Alle persone che presentano cedimenti iniziali o che desiderano migliorare l'aspetto del loro viso gradualmente, cioè in più sedute che favoriscono la ristrutturazione dei tessuti.

Oltre a sollevare leggermente i lineamenti ceduti (tecnicamente il tessuto cutaneo, connettivale e muscolare), i fili stimolano la rigenerazione degli stessi tessuti, inducendo la formazione di nuovo collagene, responsabile dell'elasticità della pelle.

/5

Sollevare i lineamenti ceduti e ringiovanire di colpo. Oggi è possibile grazie a...un filo, ovvero una nuova tecnica di lifting senza bisturi. Tutti i dubbi svelati dall'esperto

CHE COS'È
Il soft-lifting con fili è un nuovissimo trattamento di ringiovanimento che utilizza speciali "fili di sostegno" che sostengono appunto le strutture cedute del volto, come ad esempio, gli zigomi, il mento, le guance e la fronte. I fili sono costituiti da materiali bio-compatibili con il derma, e si riassorbono nel tempo.

Ringiovanire in modo graduale e naturale

Indolore e non invasiva, la procedura FTC Lift  genera un ringiovanimento della cute e dei tessuti con evidente effetto di soft lifting.

 

La bellezza appesa a un filo

La bellezza appesa a un filo

I fili di sospensione possono durare alcuni anni: il sostegno si mantiene nel tempo con facile possibilità di ritocco; mentre i microfili coreani (FTC LIFT) con azione di bio-stimolazione hanno la loro resa maggiore se utilizzati ogni 6-12 mesi.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te