Medicina estetica: tutte le novità d'autunno 

Il botox? Le donne possono usarlo senza remore, gli esperti affermano che è perfettamente sicuro. I filler? Per combattere l'invecchiamento sono più efficaci se usati in sinergia con i nuovi peeling. Tra i vari tipi di laser quello che va per la maggiore per ringiovanire è il frazionale. Molte nuove tecniche anche per l'uomo. Queste sono sono alcune delle novità emerse dall'ultimo congresso di medicina estetica tenutosi a Milano.

di Valentina Bonfanti  - 16 Ottobre 2008

Dal 9 all'11 ottobre si è tenuto presso l'hotel Marriott di Milano il X Congresso di Medicina Estetica organizzato dalla Società Agorà di Medicina Estetica. Sono state oltre 230 le relazioni presentate da specialisti italiani e internazionali, che hanno fatto il punto sulle metodiche più nuove ed efficaci per risolvere i problemi estetici più diffusi: invecchiamento del viso, cellulite, acne, smagliature, rilassamento dei tessuti. Ecco gli argomenti di maggiore rilievo.

IL BOTOX. La tanto chiacchierata tossina botulinica è stata assolta nel corso di una tavola rotonda in cui i maggiori esperti del settore l'hanno definita un elemento del tutto sicuro sia in medicina estetica, sia in altri campi terapeutici. Anche perché, a differenza di quanto accade negli Stati Uniti, in Italia questa sostanza viene usata con precise e sicure procedure, e sempre da medici. Il botox viene promosso a pieni voti per eliminare le rughe glabellari (tra le sopracciglia), per spianare quelle ai lati degli occhi e delle labbra, per rialzare il sopracciglio: insomma, per effettuare una sorta di mini lifting del viso. Attualmente viene sperimentato pure per rialzare i glutei.

IL LASER. Fino a poco tempo fa gli apparecchi in circolazione erano molto potenti e richiedevano, soprattutto per il resurfacing del viso, una convalescenza più o meno breve. Forse per queste ragioni l'apparecchio che oggi va per la maggiore è il cosiddetto laser frazionale, che non crea abrasioni profonde, ma provoca nei tessuti, grazie ai suoi manipoli elettronici, tanti piccolissimi fori in cui si diffonde il calore emanato dallo strumento. Per "compensare" questi mini danni, le fibre di collagene si trasformano, richiamano acqua, e il risultato in superficie è un tessuto estremamente più compatto e liscio.

RADIOFREQUENZA. È una tecnica che, mediante un apparecchio munito di manipoli, apporta un notevole calore nel derma (40, 50 gradi). Ciò determina una contrazione del collagene e a una rigenerazione dei tessuti. La pelle appare decisamente più compatta: infatti la tecnica viene usata molto contro la rilassatezza dei tessuti, ma anche per eliminare l'acne. Sono stati mostrati al pubblico foto del prima e del dopo con ottimi risultati, sia per il corpo, sia per il viso.

FILLER. Si sa che l'acido ialuronico è il più utilizzato e amato dalle donne, perché non è permanente e non dà reazioni di alcun tipo. Naturalmente la sua formula viene perfezionata di anno in anno. Quello che va per la maggiore è un nuovo acido ialuronico gel Nasha (non-Animal Stabilized Hyaluronic Acid) che si chiama Restylane Vital, perfetto per rimodelare un viso segnato. Oggi esiste anche nella versione light (Restylane Vital W), più adatto a pelli giovani in cui ristabilisce il giusto equilibrio idrico.

PEELING Ne viene confermata l'efficacia. Ma oggi non è più a base di una sola sostanza, ma composto, in modo da sfruttare la sinergia tra i vari ingredienti. In particolare è stato presentato White Peel, utile per combattere l'invecchiamento (dovuto dagli anni o dall'eccessiva esposizione alla luce del sole), l'acne e il melasma. Ma si è parlato anche di formulazioni basate sull'acido mandelico o sull'unione tra il piruvico, il salicilico e il tricloroacetico.

CARBOSSITERAPIA. Questa metodica è nota: si inietta per via sottocutanea dell'anidride carbonica per vari scopi, il più noto dei quali è la riduzione delle adiposità localizzate. Nella sessione che è stata dedicata a questa metodica si è parlato di una nuova apparecchiatura certificata, Cdt Evolution e di nuove applicazioni. La più interessante? Il rimodellamento dell'ovale del viso e l'eliminazione delle rughe più evidenti (in mezzo alle sopracciglia e ai lati del naso) o per ridare turgore a collo e décolleté. Info: Società Italiana di Carbossiterapia, tel 02 4986864, www.carbossiterapia.it)

INESTETISMI MASCHILI. A questo argomento è stato dedicato un ampio spazio. Sono sempre più numerosi gli uomini che vogliono migliorare il loro aspetto. Dato che la pelle maschile è diversa da quella femminile (più sebo, più spessore, presenza di ormoni diversi nei tessuti), i medici estetici più che le rughe e rughette correggono zigomi, mascella e labbra. E usano  Filler, radiofrequenza, laser, le stesse metodiche impiegate per le donne.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/viso-e-corpo/medicina-estetica-tutte-le-novita-dautunno$$$Medicina estetica: tutte le novità d'autunno
Mi Piace
Tweet