Perfetta dalla vita in giù

  • 1 4
    Credits: Ips

    La depilazione e il "ricamo" trasgressivo
    Niente di peggio che infilare il bikini e accorgersi che l'inguine non è completamente liscio. Un inconveniente che si può evitare provando, prima della partenza, il costume più ridotto che si possiede. E depilandosi di conseguenza. «Per quanto riguarda la tecnica, quella più duratura è la ceretta. Però, data la delicatezza della zona, fa innegabilmente un po' male» dice il dermatologo Antonino Di Pietro. «E poi, bisogna scegliere un prodotto arricchito di sostanze emollienti, per limitare l'irritazione, e si deve avere una buona manualità, altrimenti si possono formare dei brufoletti». La prima mossa per evitare irritazioni è disinfettare la cute con un prodotto non alcolico, così si eliminano i batteri che potrebbero infettare i follicoli. Poi, con le forbicine, si accorciano i peli fino ad arrivare a mezzo centimetro circa di lunghezza (l'operazione serve anche per delimitare bene l'area). Quindi si passa sulla parte un velo di talco, in modo che la cera si attacchi più al pelo e meno alla pelle, così lo strappo sarà meno doloroso. La striscia si applica in diagonale, perché di solito i peli crescono in questa direzione. «Subito dopo lo strappo, è utile passare un batuffolo di cotone imbevuto di olio di mandorle dolci, che ha proprietà addolcenti ed elimina i residui di cera» consiglia il dermatologo.

  • 2 4
    Credits: Luca Donato

    La depilazione e il "ricamo" trasgressivo
    Se vuoi osare una depilazione all'ultima moda e molto sexy, prova la braxilian wax, che è un cult tra le star americane. Si ottiene depilando il pube quasi completamente, lasciando però una striscia nel centro. Non te la senti di usare la cera a strappo? Ci sono altre tecniche. Puoi usare il rasoio, scegliendo un modello adatto alla zona bikini. In commercio esistono apparecchi elettrici in grado non solo di radere delicatamente inguine e dintorni, ma anche di creare, tramite appositi stampini, forme particolari, come stelle, cuori, fiori. Oppure, puoi ricorrere alla crema depilatoria, da scegliere specifica per l'area in questione e da utilizzare con attenzione, perché potrebbe irritare le mucose.

    INGUINE

    Le lame del rasoio Intuition Plus Sensitive Care di Wilkinson (9,55 euro) sono circondate da una speciale crema-sapone che evita i rossori.
    La Crema Depilatoria Veet (5,59 euro) è specifica per la zona bikini.

  • 3 4

    L'esfoliazione e il make up colorato
    Il segreto per abbronzare bene le gambe (e non solo) è liberare la pelle dallo strato di cellule morte che la rivestono. Nella settimana prima della partenza, fai due volte un gommage a secco. Applica un cosmetico in granuli piuttosto grossi: sono perfetti quelli formulati con sale marino, leggermente drenanti. Poi massaggia vigorosamente la pelle con un guanto di crine o di luffa, partendo dal basso per poi risalire. Insisti soprattutto sulle ginocchia. «In questa zona, la cute poggia direttamente sull'osso, senza avere la protezione del muscolo» dice Di Pietro. «Lo sfregamento è più accentuato e la pelle si indurisce e si disidrata di più». Lo scrub serve anche a liberare i peli sotto pelle, favorendo così la depilazione. Quale metodo usare? Dipende dalla lunghezza dei peli. Se spuntano appena, il rasoio è la soluzione migliore. Prima di passare la lama sulla pelle, bagnala con acqua calda e tamponala con qualche goccia di olio d'oliva. «In questo modo, la cute è più morbida e i pori, leggermente dilatati dal calore, consentono una rasatura più profonda» suggerisce l'esperto. Subito dopo, applica una crema idratante e lenitiva all'aloe o alla camomilla. Se i peli sono lunghi almeno tre millimetri, è indicato un metodo a strappo. E, per prolungare al massimo il risultato, metti una crema che ritardi la ricrescita. Infine, non rinunciare a un pò di colore, anche se falso, per mettere subito in risalto le gambe. I prodotti più nuovi sono le creme tipo make up, che colorano al momento e vanno via con acqua e sapone. «Sono comodi anche gli idratanti a colorazione progressiva, che contengono sostanze che nutrono la pelle e la lasciano morbida ed elastica, oltre a piccole dosi di dha, la molecola presente in tutti gli autoabbronzanti» chiarisce la dermatologa Magda Belmontesi. «Colorano in modo graduale la pelle, così si riduce il rischio di macchie».

    GAMBE

    Le Strisce Depilatorie Depilzero Fruits (5,59 euro) strappano dalle gambe anche i peli più corti.
    Il fluido DepilArt Body Lotion di Ishi (34 euro) idrata e ritarda la ricrescita dei peli.
    La crema esfoliante Iodase Scrub (19 euro) lascia la pelle estremamente morbida.
    Il gel No Honey No Party di Diego Dalla Palma (19 euro) rende l'epidermide dorata, luccicante e delicatamente profumata di miele.

  • 4 4

    La pedicure e la pennellata fluo
    Prima di essere esibiti nudi in spiaggia, i piedi hanno bisogno di una remise en forme, da iniziare una decina di giorni prima della partenza. Comincia con un pediluvio tiepido, facendo sciogliere nell'acqua un cucchiaio di sale grosso e quattro gocce di olio essenziale di menta o limone, che riattivano la circolazione. Per eliminare le ruvidità, fai uno scrub alla pietra pomice o preparane uno casalingo mescolando un cucchiaio di semi di papavero a latte idratante e olio di mandorle dolci. Sfrega non solo i talloni, ma anche sul dorso del piede. «La pelle qui è povera di ghiandole sebacee e tende a seccarsi e a indurirsi facilmente, soprattutto intorno al malleolo» dice Belmontesi. Poi, applica una crema idratante molto ricca oppure una maschera specifica, da lasciare in posa per qualche minuto. «In caso di emergenza, può andare bene anche quella per il viso» consiglia la dermatologa. Elimina, quindi, le cuticole spingendole indietro con un bastoncino in legno di ciliegio e con una limetta di cartone dai la forma che desideri alle unghie. Per lo smalto, dimentica i colori neutri. «Quest'anno impazzano le tinte fluo, giallo e viola in testa, oppure la french con accostamenti insoliti» dice la nail artist Sonia Tajetti. Quello più originale ricorda una fetta di anguria. Rosso acceso la base dell?unghia, verde la lunetta.

    PIEDI
    Gli smalti Resist & Shine Titanium di L'Oréal (9,70 euro) hanno i colori top dell'estate e una lunghissima durata.  
    La Crème Beauté des Pieds di Caudalie (14 euro) ammorbidisce i talloni e nutre la pelle di piedi e caviglie.

/5

Ultimo check-in prima di arrivare in spiaggia: zona bikini senza ombre, cosce e polpacci pronti per l'abbronzatura, talloni e unghie curatissimi. E, in più, qualche idea maliziosa per rinnovare la beauty routine

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te