Profumi d'estate 

Qualcuno è già rientrato dalle vacanze, qualcun altro sta per tornare... Fatto sta che le temperature torride ci ricordano che l'estate è ancora in pieno svolgimento. Se l'obiettivo è mantenere più a lungo l'effetto-vacanza, un aiuto arriva dai bouquet leggeri delle fragranze estive, che agiscono sulla memoria olfattiva evocando le atmosfere cariche di sole e allegria tipiche della bella stagione. L'ideale è optare per jus freschi e frizzanti come i fioriti, gli agrumati, i fruttati e gli accordi verdi e marini.

Senza contare che è ancora troppo presto per tornare alle note intense e profonde tipiche dell'inverno anche per via della temperatura ancora troppo elevata. Con il caldo, infatti, le ghiandole producono una maggiore quantità di sudore modificando le reazioni della pelle al profumo abituale (motivo per cui la fragranza invernale, con il caldo, non piace più).

Occhio al sole (ma non solo)

Esporsi al sole dopo aver applicato il profumo o una crema profumata può provocare reazioni allergiche e macchie cutanee. La colpa però non è solo dell'alcol, ma di alcune sostanze usate di frequente nelle fragranze, come bergamotto, zenzero e vaniglia. Per evitare problemi, durante il giorno si possono utilizzare le acque aromatiche e le fragranze light  senza alcol e con una minore concentrazione di aromi, "indossando" i profumi solo di sera. Con un unica accortezza: eliminare qualunque traccia di essenza dalla pelle il mattino dopo, prima di andare in spiaggia.

di Cristiana Gentileschi  - 21 Agosto 2009

 

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/viso-e-corpo/profumi-d-estate$$$Profumi d'estate
Mi Piace
Tweet