Viso: protezione dal freddo 

D'inverno la pelle si disidrata più facilmente. Ecco perchè è importante prestare maggiore attenzione alla cura della pelle del viso

 - 07 Gennaio 2012
Credits: 

Mondadori Press - Max Mara

 

Quando la temperatura cala la pelle soffre diventando ruvida al tatto, spenta e facilmente soggetta ad irritazioni.

Il motivo è dato dal fatto che il film idrolipidico e lo strato corneo (quello più superficiale dell'epidermide) si assottigliano perdendo in parte la loro capacità di fare da barriera contro le aggressioni esterne.  E' proprio al livello dello strato corneo che avviene la produzione del "fattore di idratazione naturale" della pelle (NMF, ovvero "natural moisturizing factor"). Si tratta di un insieme di aminoacidi e zuccheri (prodotti dalla naturale degradazione della cute) che si sommano a sali minerali, acido lattico e urea, prodotti invece dalla sudorazione.
La permanenza di acqua sulla cute è data sia dal NMF che dall'attività delle ghiandoli sebacee, produttrici di sebo. Il freddo determina un rallentamento di queste queste 2 fondamentali funzionalità della pelle. Il freddo inoltre comporta un abbassamento della temperatura corporea con un relativo aumento del livello di evaporazione dell'acqua presente sulla superficie cutanea.
Gli effetti? La pelle si disidrata. Ma non finisce qui: i nemici dei tessuti cutanei sono anche individuabile nel mix dannoso di smog e raggi UV: questi, sommati all'inquinamento profucone un'azione ossidante che aumentano la produzione di radicali liberi a livello cutaneo.
Come difendersi dall'azione del freddo? Innanzi tutto è fondamentale proteggere la pelle con una crema barriera che agisca da scudo difensivo. Meglio se arricchita da sostanze antiossidante, vitamine, filtri UV e che sia formulata Olio in Acqua.

Se la crema idratante non dovesse essere sufficiente, si possono aumentare gli strati difensivi della pelle, alla stregua del corpo coperto di strati di vestiti. Tradotto in pratica vuol dire: siero rinforzante + crema superidrante (o nutriente nel caso della pelle secca) + protettivo solare da città, infine fondotinta, che svolge anch'esso un'azione protettiva.

E' importante inoltre detergere la cute con un prodotto delicato dall'azione lenitiva, per esempio a base di acqua termale.
Di sera, poi, è bene optare per una crema più ricca, ad azione nutriente e restituiva. In casi di secchezza severa, la crema da notte può essere sostituita con un olio nutriente.

Attenzione alle labbra: la mucosa labiale, che è priva di strato corneo, è particolarmente delicata e soggetta alla disidratazione: basterà nutrirla con burro di cacao arricchito di vitamina E.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/viso-e-corpo/proteggere-pelle-freddo$$$Viso: protezione dal freddo
Mi Piace
Tweet