Bambini sicuri sotto il sole 

Come proteggere i più piccoli dai raggi UVA e UVB: pensarci ora significa preservare la pelle dai danni futuri

di Alessandra Montelli

Tutti hanno bisogno di una protezione dal sole, ma i bambini ancor più degli adulti. I bambini con meno di 6 anni hanno infatti una pelle delicata, con un film lipidico (che agisce da barriera protettiva) più fragile.

Proteggere i tuoi figli dal sole oggi, contribuisce a mantenere la loro pelle in buono stato durante il resto della loro vita. La pelle, infatti, “registra” gli effetti dei raggi solari: fino ai 18 anni di età siamo esposti dal 60% all’ 80% del totale di luce solare che assorbiamo durante il corso della nostra vita e diversi studi dimostrano che l’uso di una crema solare adeguata durante l’infanzia riduce significativamente il rischio di melanoma da adulti.

Prima dei 4 anni, non si dovrebbe mai esporre un bambino ai raggi del sole in maniera diretta, come se fosse una piccola lucertola. Per le uscite in passeggino è consigliabile vestire il piccolo con occhiali da sole, maglie a maniche lunghe, pantaloni lunghi, cappello di cotone e parasole anti UV.  

Prima dell’esposizione al sole, è indispensabile coprire bene il proprio bambino e applicare su viso e corpo una dose generosa di crema solare a protezione alta.

Per proteggere ancora di più il bambino, bisogna ridurre al massimo l’esposizione solare indiretta, prediligendo posti all’ombra e facendogli bere molta acqua.

Occorre evitare le ore più calde della giornata (fascia 12:00 – 16:00).

Bisognerebbe poi evitare di lavare il bambino con saponi detergenti che alterano la funzione protettrice del film idrolipidico. Utilizzare, invece, saponi dermatologici e detergenti lipidizzanti.

Evitare anche le lozioni detergenti a base di alcool perché bloccano i grassi nello strato corneo e il suo microbiota.

Le novità solari per bambini riguardano i prodotti che si applicano su pelle bagnata e che mantengono la loro efficacia protettiva anche a contatto con la sabbia. Così i bambini sono liberi di giocare e di scorrazzare per la spiaggia. I filtri minerali inoltre sono "bianchi" per eccellenza, e ciò fa sì che si vedano mentre vengono applicati sulla cute. In questo modo, si è sicuri di aver spalmato tutte le zone visibili della pelle del proprio bambino.

Guarda la gallery per scegliere il solare più adatto al tuo bambino!

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/viso-e-corpo/protezioni-solari-per-bambini$$$Bambini sicuri sotto il sole
Mi Piace
Tweet