Quasi quasi mi rifaccio il naso

Credits: Corbis
1 8

È lì, al centro del viso che "emerge" nonostante tutti i trucchi per nasconderlo. Un naso che non piace non sparisce nemmeno con il trucco mirato, gli occhiali, la frangia...
O lo si accetta o lo si cambia.

Se stai pensando di abbracciare la seconda ipotesi, leggi la nostra guida sul rifacimento del naso. Con i pareri dello psicologo e del chirurgo plastico.

/5

Se ci stai pensando, leggi le tappe del percorso verso il cambiamento estetico. Ti faranno compagnia le immagini delle vip che son ricorse alla rinoplastica (anche se non lo diresti)

L'obiettivo dell'intervento chirurgico non è inseguire un modello astratto di naso, ma apportare cambiamenti minimi che migliorano il viso nel suo complesso, proprio come hanno fatto queste vip.

Oggi la chirurgia plastica dispone di tecniche sempre più sofisticate che limitano al minimo il dolore del paziente ed eliminano l'utilizzo dei tamponi (causa del dolore post-operatorio). In questo modo si azzerano inoltre le ecchimosi e i lividi conseguenti all'operazione.
In caso di difetti lievi alcuni chirurghi intervengono con il laser.

L'età minima per sottoporsi ad un intervento di rimodellamento del naso è 18 anni, quando le strutture ossee e cartilaginee del viso si sono formate. Tuttavia, nulla impedisce di operarsi anche dopo i 60 anni - asseriscono i chirurghi.

Nella maggior parte dei casi ci si opera in anestesia generale (soprattutto nei casi in cui si interviene anche sul setto), l'operazione dura circa un'ora ed occorrono circa 40-45 giorni perché il nuovo naso torni robusto e rafforzato. Durante tale periodo bisogna osservare attentamente le istruzioni del medico.
Pur essendo uno degli interventi più antichi della chirurgia plastica, resta tra i più delicati.

In attesa dell'intervento (o se non ci pensi affatto), ecco alcuni suggerimenti di make up per camuffare un naso che non piace.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te