Le sopracciglia delle star dagli anni ’20 a oggi

/5

Incorniciano il viso e definiscono lo sguardo. Ecco come le sopracciglia delle star sono cambiate di decennio in decennio seguendo le mode. Da Marlene Dietrich a Cara Delevigne, da Greta Garbo a Lily Collins: ecco l'evoluzione dello sguardo

Le sopracciglia hanno un ruolo decisivo nel make up delle star come di noi donne comuni, perché rappresentano la perfetta cornice allo sguardo. La forma sbagliata, oppure uno styling eccessivo o poco curato, può compromettere la buona riuscita anche del trucco occhi più affascinante. Oggi si portano folte, ben delineate e dritte, ma non è sempre stato così. Scopri l'evoluzione delle sopracciglia dagli anni Venti agli ultimi red carpet. 

  • Credits: Pinterest
    DAGLI ANNI '20 AGLI ANNI '40: FINI E ARCUATE

    La caratteristica principale delle finissime sopracciglia anni '20 sono le punte esterne rivolte verso il basso, come quelle dell'attrice Clara Bow. Greta Garbo invece interpreta alla perfezione le sopracciglia anni '30 con un arco alto e sempre molto sottile. Nei primi anni '40 le sopracciglia delle dive sono ancora scrupolosamente depilate e definite alla perfezione. Marlene Dietrich (nella foto) nel 1942 le portava sottilissime e disegnate con grande cura.

  • Credits: Pinterest
    ANNI '50: FOLTE O AD ALA DI GABBIANO

    Netta inversione di tendenza negli anni '50. Ora le sopracciglia si fanno spesse e folte. L'attrice Audrey Hepburn (nella foto) le porta corte e molto grosse, esattamente come Liz Taylor, anche se sceglie una linea un po' più lunga, leggermente più arcuata e molto più definita grazie all'uso della matita. Negli stessi anni si impone anche lo stile ad ala di gabbiano con le sopracciglia definite una ad una come quelle della sensuale Marilyn Monore.

  • Credits: Pinterest
    ANNI '60: PAROLA D'ORDINE SPERIMENTARE

    Gli anni '60 sono per le sopracciglia un decennio di massima sperimentazione. Anita Ekberg le porta scurissime, grosse e definite con matita, mentre Jane Fonda (nella foto) preferisce un arco leggero con le sopracciglia più piene nella parte iniziale. Durante lo stesso periodo, nella Swinging London si impone l'arco alto e rotondo lanciato dalla modella Twiggy, mentre da noi la cantante Mina sfoggia un viso completamente privo di sopracciglia.

  • Credits: Pinterest
    ANNI '70: NATURALI MA DEFINITE

    Ritorno alle sopracciglia naturali negli anni '70. Stile solo apparentemente incolto per la Charlie's Angel Farrah Fawcett (nella foto), esattamente come per la modella Natassja Kinski e l'attrice Catherine Deneuve. Si riduce notevolmente l'uso della matita per rinfoltire il volume e le sopracciglia sono solo leggermente arcuate.

  • Credits: Pinterest
    ANNI '80: SPETTINATE E SELVAGGE

    È il trionfo delle sopracciglia folte e wild. Negli anni '80 si porta all'estremo l'idea del look al naturale e le sopracciglia non hanno più una forma ben definita. Si elimina l'uso della matita e si fa poco ricorso anche alla pinzetta. Guarda quelle dell'attrice e modella Brooke Shields (nella foto) che sceglie un aspetto naturale al cento per cento.

  • Credits: Pinterest
    ANNI '90: PRECISE E CURATE

    Negli anni '90 tornano le sopracciglia curate e ben definite. Sono gli anni delle top model che, nel corso del decennio, si lasciano alle spalle il look naturale degli anni precedenti. Claudia Schiffer (nella foto), nel 1992, segna il passaggio da uno stile all'altro.

  • Credits: Pinterest
    ANNI 2000: SOTTILI E DISEGNATE

    Ed ecco l'ennesima inversione di tendenza per il look delle sopracciglia che ora sono sottilissime e perfettamente disegnate in un arco molto alto. A farla da padrone nei beauty case delle donne sono le pinzette usate per depilare al massimo le sopracciglia. A interpretare perfettamente questa tendenza dei primi è l'attrice Pamela Anderson (nella foto).

  • Credits: Pinterest
    I NUOVI ANNI '10: PIENE MA CURATE

    Grosse, folte e scure. È la modella inglese Cara Delevingne a dettare il nuovo stile in fatto di sopracciglia, amato anche dalla 'nostra' attrice Kasia Smutniak e della dolcissima Lily Collins (nella foto). Dopo anni di archi sopracciliari sottili e altissimi, oggi si torna a uno stile molto più naturale anche se non si arriva agli estremi degli anni 80. Oggi le sopracciglia si sfoggiano piene ma molto curate. Via libera quindi alle matite e agli ombretti che conferiscono carattere e grinta.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te