Tornano le sopracciglia folte  

Che orrore, oggi, un occhio "nudo"! Anzi, ci vuole una cornice spessa e ben visibile. Quindi, non depilarti più. Piuttosto affidati a
un esperto (come fanno le star)
per disegnare l'arco giusto per te

di Michela Duraccio  - 08 Aprile 2009

Folte e importanti: le sopracciglia sono tornate di moda così. La tendenza, anticipata dai red carpet dei principali premi cinematografici americani (Bafta, Golden Globes e Oscar), è confermata anche sulle passerelle delle sfilate per il prossimo autunno-inverno. «Non è un revival delle "bushy brows" degli anni Ottanta, le sopracciglia a cespuglio o boschetto, un po' incolte e volutamente non depilate sotto l'arcata, come le portavano Brooke Shields o Madonna» spiega Silvia Sardella, brow designer della Spa milanese BeWitch e docente di trucco correttivo, artistico e fotografico della scuola di make up Beauty Center di Milano. «Il modello sono piuttosto le sopracciglia importanti e con l'arco ben definito e curato di Audrey Hepburn ed Elizabeth Taylor degli anni Cinquanta». In pratica: lo spessore è pieno ma pulito, ricercato nella linea e disegnato in modo da regalare al viso un'espressività naturale.

Occhio, però: se state pensando di andare in un brow bar (si chiamano così gli angoli nati all'interno di spa e profumerie dedicati alla definizione e al trucco delle sopracciglia) con la foto di qualche celeb per farvele sistemare allo stesso modo, commettete un errore. «Lo spessore e il disegno vanno adattati alla forma del viso» spiega l'esperta. «Chi ce l'ha tondo, per esempio, deve evitare un sopracciglio troppo folto ad arco e optare per una linea ad "ala di gabbiano" o "ad accento circonflesso", cioè con l'angolo alto e definito. Viceversa, l'arco perfetto è consigliato per smussare i tratti spigolosi. E, ancora: più gli occhi sono vicini maggiore deve essere la distanza tra l'attaccatura delle sopracciglia, per aprire lo sguardo».

Il consiglio, perciò, è quello di affidarsi agli esperti. Non solo per modificare il disegno iniziale ma anche per i ritocchi mensili. «A casa è meglio limitarsi a pulire gli spazi tra un sopracciglio e l'altro o la zona del punto luce sotto l'arcata, senza intervenire altrove: basta un pelo tolto dalla zona sbagliata, infatti, per scombinare l'effetto finale e provocare espressioni corrucciate, dure, tristi» spiega la brow designer. Che consiglia: «Per la pulizia, usate la pinzetta, più precisa e meno irritante delle striscette di cera, visto che la zona è sensibile a causa di uno strato corneo sottile. E aiutatevi con uno specchio che ingrandisce molto l'immagine e permette di acciuffare anche la peluria più corta e sottile».

Non dimenticate, infine, la cura e il "trucco" quotidiani. Tra i numerosi prodotti in commercio trovate spazzoline ergonomiche per pettinare; ombretti in polvere o in crema per evidenziare il colore; matite di tutte le sfumature per disegnare i peletti mancanti e rimediare a eventuali imprecisioni nel disegno; mascara e creme in gel per tenerle in ordine. A lungo.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/viso-e-corpo/tornano-le-sopracciglia-folte$$$Tornano le sopracciglia folte
Mi Piace
Tweet