Medicina estetica: i trattamenti non invasivi per il viso

Credits: Corbis
1 8

Cambia pelle a primavera!

Passato l'inverno, abbiamo la sensazione di ritrovarci con un viso diverso.

E non sempre è colpa del pallore o grigiore o colorito verde-rame (fate voi): sembra che ci sia qualcos'altro a offuscare la nostra freschezza.

Lineamenti poco distesi, segni d'espressione più marcati, disidratazione e secchezza diffusa: in una parola volto stanco e poco luminoso.

/5

Cosa fare per ringiovanire il viso in modo soft (e senza grossi stravolgimenti). Una guida alle soluzioni dermatologiche caso per caso. La parola all'esperto

L'imperativo categorico è idratare la pelle con una cura costante, quasi maniacale; oppure, esfoliare con delicatezza, ma quando queste azioni di routine non bastano più che fare?

Ci si può rivolgere al medico estetico che suggerirà i trattamenti non invasivi in grado di dare una "rinfrescata" al viso, per farlo apparire più giovane di prima. Volta pagina per scoprire le novità dal dermatologo e negli istituti specializzati.

Se il viso presenta segni di cedimento, con lineamenti non più tesi, si può ricorrere ai laser rassodanti

Soft è meglio

Per medicina estetica soft si intende l'insieme di trattamenti che mirano a ridare freschezza al volto, non necessariamente a ringiovanirlo.

Il top sarebbe raggiungere un aspetto radioso riposato e non indurre il timore che si sia ricorsi all'aiutino estetico.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te