Tutta la verità sui cosmetici anticellulite 

Ci sono delle regole per sceglierli e dei trucchi per renderli davvero efficaci. Leggi che cosa ti rivelano gli esperti

di Paola Oriunno  - 03 Giugno 2005

Non fanno miracoli. Però funzionano. Se scelti bene, usati nel modo corretto e inseriti in una strategia globale di trattamento. La verità sui prodotti anticellulite è tutta qui. «I cosmetici possono senz'altro aiutarvi a contrastare i noduli e ad avere una pelle più soda e compatta soprattutto se la cellulite è nello stadio iniziale (pelle poco elastica, ristagno di liquidi)» spiega la dermatologa Magda Belmontesi. «Ma l'importante è metterli in modo costante, regolare e usare diversi prodotti insieme». Ecco tutto quello che c'è da sapere su vari tipi di anticellulite: come funzionano, come metterli, quanto usarli.

Le creme

Sono i prodotti più tradizionali, ma anche quelli più usati. Perché oltre a essere efficaci contro i cuscinetti, sono anche molto idratanti ed emollienti. «I principi attivi contenuti si dividono in tre tipi» spiega Magda Belmontesi, dermatologa.

1) Quelli che impediscono alle cellule l'accumulo di grasso (caffeina, alghe brune).

2) Quelli che proteggono e favoriscono la circolazione sanguigna, come il ginkgo biloba, il mirtillo, la vite rossa.

3) Quelli drenanti, come la quercia marina, la centella e il fucus.

I prodotti all'avanguardia e più efficaci sono formulati con tutte queste sostanze. Perché diano risultati, applicate le creme due volte al giorno, mattina e sera, per almeno due mesi, con un breve massaggio che aiuti la penetrazione dei principi attivi e stimoli la circolazione. «Fate così: partite dai piedi e risalite verso l'inguine, con movimenti ampi ed energici» consiglia l'esperta. «Insistete in particolare su polpacci e ginocchia, per facilitare il ritorno venoso. Il massaggio sulla pancia, più delicato e leggero, dovrà avvenire invece in senso circolare». Abbinate anche l'uso del fango una volta alla settimana: i risultati saranno più rapidi e l'efficacia dei singoli prodotti verrà raddoppiata.

I gel e gli spray

Questi cosmetici mirano soprattutto alla protezione del microcircolo: regalano immediatamente una sensazione di freschezza. Se volete favorire la penetrazione dei principi attivi, metteteli al mattino dopo la doccia. «Per stimolare la circolazione e migliorare il problema delle gambe pesanti, conservate questi prodotti in frigorifero» consiglia la dermatologa. I gel e gli spray sono ideali se avete pochissimo tempo da dedicare alla cura del corpo e se la vostra è una cellulite leggera e molle. Usateli in tandem con le fiale o il fango. E come alternativa ai trattamenti più consistenti e cremosi che avete steso durante l'inverno e la primavera.

I fanghi

A base di alghe, estratti marini e vegetali e acque termali, i fanghi sono adatti contro la cellulite media e marcata di gambe e glutei. «Stendetene una dose con un massaggio leggero, ricoprite con la pellicola trasparente e lasciate in posa 20 minuti» consiglia la dermatologa.

Poi rimuovete il tutto con una doccia leggera, senza sfregare. Grazie agli ingredienti, già dalle prime applicazioni la pelle risulterà più tonica, vellutata ed elastica. Applicateli una volta alla settimana dopo aver fatto uno scrub.

Le fiale

Sono il trattamento d'urto studiato per combattere la cellulite più persistente e ribelle. Le fiale si possono applicare su tutto il corpo, quindi anche su braccia e addome. L'ideale è usarle periodicamente, ai cambi di stagione, come supporto ai trattamenti abituali. Ogni fiala contiene un cocktail di sostanze (in genere quercia marina, vitamine, centella asiatica) ad alto potere drenante. Sono anche molto elasticizzanti, quindi offrono il vantaggio di prevenire le smagliature.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/viso-e-corpo/tutta-la-verita-sui-cosmetici-anticellulite$$$Tutta la verità sui cosmetici anticellulite
Mi Piace
Tweet