Tutto sulle tue spalle 

Molte donne, come l'eroe mitologico Atlante, sono schiacciate dal peso del mondo: posizioni sbagliate alla scrivania o in piedi, borse pesanti, lavori di casa. Prima che i problemi aumentino, ecco i consigli e gli esercizi giusti

di Maddalena Fossati  - 16 Febbraio 2007

Se la sera arrivi a casa con il mal di schiena e la sensazione di portare il peso del mondo sulle spalle, non trascurare il segnale che il tuo corpo ti sta mandando. Significa che la tua postura, sia quando sei seduta, in piedi, o mentre cammini, è sbagliata e stai caricando dei muscoli che, normalmente, non dovrebbero lavorare. "Quando spalle, deltoidi o dorsali sono sempre contratti, aumenta la pressione dei vasi sanguigni della zona. Con il risultato che, se il sangue circola di meno, si formano dei ristagni nei tessuti (i cataboliti), responsabili della sensazione di dolore" dice Pietro Faré, osteopata a Milano. Per risolvere il problema, fai subito gli esercizi che trovi qui sotto. Poi,  cambia qualche abitudine e regalati alcune attenzioni in più. In questo modo, vedrai i primi risultati in sole due settimane.

Comincia con la postura. Controllala guardandoti allo specchio, di profilo. Devi stare dritta, con il petto in fuori, le spalle indietro ma basse e il mento in avanti. Ricordati di stare sempre così e, quando cammini per strada, cerca di specchiarti nelle vetrine per verificare che stai assumendo la posizione corretta. Quando torni a casa, poi, copia i giapponesi e concediti un bagno caldo. "Il calore distende la muscolatura e scioglie le tensioni" dice l'osteopata. Dopo il bagno, fai 5 minuti di respirazione addominale. Inspira gonfiando bene la pancia, poi soffia fuori l'aria, appiattendo l'addome. In questo modo sblocchi il diaframma, il muscolo alla bocca dello stomaco che, se contratto, accorcia il respiro e porta a tenere le spalle sempre un po' chiuse. Tutte le sere, rilassati sdraiandoti a terra per due minuti e cerca di far aderire tutta la schiena al pavimento. Fai attenzione anche a come porti i sacchetti della spesa o altri pesi. Cerca di tenere sempre le gambe leggermente piegate e le spalle indietro. "In questa maniera si distribuisce meglio il carico senza gravare su un punto specifico della colonna" aggiunge Faré. Parli tanto al telefono? Sostieni la cornetta con la mano anziché stringerla fra spalla e orecchio. Così non stressi il trapezio, il muscolo che congiunge il collo alla schiena e che, se troppo sollecitato, può dare molti fastidi. Per finire, stai attenta a come ti siedi. Secondo uno studio condotto dal Woodend Hospital di Aberdeen, in Scozia, la posizione ideale è con la schiena inclinata all'indietro di circa 135 gradi rispetto alle gambe. Solo così si distribuisce il peso sulla colonna vertebrale in modo uniforme.

Donna moderna consiglia

Cammina mezz'ora al giorno. È un esercizio completo e, se fatto con costanza, aiuta a rinforzare i muscoli di tutta la schiena. Naomi Watts si tiene in forma proprio così: con la passeggiatina quotidiana insieme ai suoi cani, Chicken e Bob.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/viso-e-corpo/tutto-sulle-tue-spalle$$$Tutto sulle tue spalle
Mi Piace
Tweet