Quando il balcone è lungo e stretto: idee furbe per arredarlo 

Balcone stretto e lungo? Niente panico, con le idee giuste può trasformarsi in un angolo verde tutto da vivere!

di Sara Vasapolli

Arredare un balcone piccolo richiede delle dosi generose di attenzione e creatività, ma arredarne uno stretto e lungo ne richiede almeno il doppio!
Al problema dei metri quadri che scarseggiano infatti si aggiunge quello della loro disposizione, che rende l’operazione arredo ancora più complicata.

Se anche tu hai un balcone stretto non disperare però, farne un delizioso spazio all'aperto non è una missione impossibile: basta avere le idee giuste!
Misure alla mano e un po’ di fantasia dunque, preparati a trasformare quei metri quadri che ti sembravano impossibili da vivere nell'angolo che hai sempre sognato!

Il primo passo: abbandona i sogni impossibili

Chi ben comincia è a metà dell’opera, si sa, e il primo passo verso un perfetto angolo verde sarà quello di valutare correttamente lo spazio a disposizione… restando con i piedi per terra!

Cosa significa? Niente mobili sovradimensionati e sogni impossibili! Sicuramente dovrai rinunciare a quel tavolo da 6 che ti piaceva tanto, ma non è detto che tu non riesca a fare del tuo balcone un posticino perfetto per le cenette più intime e i momenti di relax.
Prendi bene le misure e concentrati sull'essenziale dunque, una corretta visione d’insieme ti aiuterà nell'impresa.

Dividi gli spazi

Un modo perfetto per sfruttare un balcone stretto è quello di dividerlo idealmente in zone.
Dedica ad esempio il primo tratto a un piccolo tavolo, quello successivo a un mobile alto e stretto e l’ultimo angolo al relax.

Se terrai correttamente conto delle dimensioni e della forma dei singoli elementi, questa divisione degli spazi ti aiuterà a non creare caos visivo e, soprattutto, a lasciare liberi i metri necessari per il passaggio.

Gli arredi? Della giusta forma!

Qualunque sia il tuo stile ricorda di valutare sempre al centimetro ogni pezzo d’arredo che intendi inserire sul tuo balcone.
Le soluzioni migliori per un balcone stretto? Poco ingombranti e che seguano la forma dello spazio stesso.

Meglio evitare dunque il tavolo quadrato posto al centro, che rischia di impedire il passaggio, pensa piuttosto a soluzioni intelligenti che siano compatibili con il tuo balcone.
Hai mai pensato per esempio a un bancone fissato al parapetto che segua la lunghezza dello spazio? Completalo con sgabelli alti e cuscini colorati, potrebbe essere un’idea vincente e di grande effetto!

Se proprio desideri però un pezzo d’arredo un po’ più grande del consentito dedicagli un angolo cieco, in modo da non intralciare il passaggio, e fanne il fulcro del balcone, rimanendo molto “leggera” con il resto degli elementi.

Sfrutta le altezze e le ringhiere

Le altezze sono risorse delle quali non puoi non tenere conto se il tuo balcone è piccolo e dalla forma allungata.
Mobili stretti e alti, pannelli multifunzione a parete e scaffalature si mostreranno alleati perfetti nella difficile operazione di rendere vivibile e accogliente il tuo balcone.

Crea giardini verticali e macchie verdi, appendendo piccoli vasi a ganci fissati in alto e inserendo piante rampicanti che arredino senza ingombrare. Sfrutta poi le ringhiere in modo furbo, destinandole ad esempio alle fioriere o fissandovi un piano a ribalta, un bancone o – perché no – un divanetto per il relax.

Non dimenticare il lato corto!

Il lato corto di un balcone stretto troppo spesso non viene sfruttato a dovere, ma ricorda: mai sprecare spazio quando i metri quadri scarseggiano!

Dagli il giusto risalto dunque inserendovi ad esempio un divanetto su misura oppure sfruttando l’altezza della parete con un mobile.
L’idea? Se hai sempre desiderato un piccolo orto di odori puoi crearlo in modalità “verticale”, fissando piccole vasche di legno proprio sulla parete più corta!

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
casa/arredamento/balcone-stretto-e-lungo$$$Quando il balcone è lungo e stretto: idee furbe per arredarlo
Mi Piace
Tweet