Rinnova divani e poltrone con un mini budget

  • 1 20

    Il rivestimento è sciupato o il quadrupede di casa ci si è affilato le unghie? In negozio o dal tappezziere, scegli tessuti trendy ma anche resistenti. E scopri qui le alternative a mini-budget

    Serve ben poco per rinnovare il vecchio divano: un tessuto scelto in modo oculato con un occhio alle tendenze moda; un pizzico di fantasia e l'aiuto di un buon tappezziere.
    Ecco i consigli di Eleonora Del Bono, del rinomato negozio milanese Silva: "La scelta di affidarsi a un professionista, un artigiano di esperienza, fa la differenza sul risultato finale. Precisione e mano esperta, unita ai trucchi del mestiere, contano. Se poi devi rivestire una composizione articolata o una poltrona con cornici in legno, braccioli arrotondati e sedute da rifinire con passamaneria, è decisamente meglio affidarsi a un esperto. Controlla anche la composizione del tessuto; se è lavabile ad acqua o a secco, per eventuali rivestimenti sfoderabili. Sappi anche che il valore Martindale (lo leggi sull'etichetta o chiedilo al venditore) ti indica il grado di resistenza allo sfregamento per l'uso; quindi, se un tessuto è davvero adatto a rivestire un imbottito e a durare nel tempo".
    Lo stesso valore garantisce che il colore sia resistente e che non si formino quelle antiestetiche palline (pilling), soprattutto se contiene lana. Meglio se il tessuto è stato sottoposto a un trattamento anti-macchia (come i tessuti proposti nel catalogo MCA-Emmecia); o se si presta a essere trattato successivamente.

    Nella foto, divano BOKJA DESIGN da Rossana Orlandi: forma vintage, tessuto etno-fusion.

  • 2 20

    Un colore, più toni

    Le nuances di colori intensi stanno meglio sui divani lunghi: sottolineano le sedute continue, gli schienali e i cuscini squadrati, come in un puzzle. Polder (Vitra).

  • 3 20

    Un colore, più toni

    Toni moda su forme vintage puoi rivestire il tuo vecchio divano con una delle 37 varianti di colore pieno del tessuto Cape Code, lino e viscosa, euro 50/m, qui sul divano Nave (entrambi Ka International).

  • 4 20

    Mix decori + unito

    Effetto etnico-chic, country o anche urban style, secondo le fantasie tessili che accosti in contrapposizione chiaro/scuro, geometrico/floreale per la cuscinatura; per la struttura scegli una tinta unita. Qui  Karmakoma, collezione Sushi (Moroso).

  • 5 20

    Gioca con i cuscini

    Stampe fantasia ravvivano un divano moderno rivestito all white. Cuscini confezionati con tessuti della coll. Barcelona euro 50/m (Designers Guild).

  • 6 20

    Gioca con i cuscini

    Contrasto riuscito: sulla base, rivestita in arancio, spiccano il bianco dei cuscinoni, il giallo limone e l'antracite dei cuscinetti. Brera Alta, puro lino in 40 varianti, euro 127/m (Designers Guild)

  • 7 20

    Gioca con i cuscini

    Ton sur ton raffinato di grigi trendy, medi e scuri, per la struttura rigorosa e i cuscini volanti in tinta unita o floreali.  Maxi divano Park (Poliform).

  • 8 20

    Tessuti in armonia

    Dalla fiera dell'est e dalla tradizione artigianale del centro Asia, tessuto di seta con disegno ricamato a rilievo. Bukara, euro 206/m (Dedar).

  • 9 20

    Tessuti in armonia

    Trompe-l'oeil di vasi e barattoli con coperchio in porcellana cinese, stampati su cotone nei toni tipici del blu. Bleu de Chine euro 161/m (Pierre Frey).

  • 10 20

    Tessuti in armonia

    Righe maxi per il tessuto di cotone perfetto per le housse, euro 36/m (Marimekko).

  • 11 20

    Tessuti in armonia

    Optical art disegno d'ispirazione anni '60 sul tessuto adatto per imbottiti con trattamento speciale antimacchia, euro 65/m (Marimekko).

  • 12 20

    Tessuti in armonia

    Geometrie da cuscino tessuto leggero per fare fodere. Royal Stripe, coll. Chivasso Next, euro 74/m (Jab)

  • 13 20

    Tessuti in armonia

    Fotografico il tessuto che sembra un'istantanea in cucina! Brunch, in cotone, euro 161/m (Pierre Frey).

  • 14 20

    Tessuti in armonia

    Romanticissimo disponibile in cinque varianti di colore. Folia, in puro cotone, euro 66/m (Sanderson).

  • 15 20

    Tessuti in armonia

    Righe maxi per il tessuto di cotone perfetto per le housse, euro 36/m (Marimekko).

  • 16 20

    Fai-da-te o tappezziere...ma c'è anche la sartoria low cost

    Per cambiar faccia al tuo vecchio divano, contenendo il budget e senza l'aiuto di altri, ci sono delle soluzioni molto easy. Basta impacchettarlo o ricoprirlo con un telo morbido e avvolgente. Puoi utilizzare anche un lenzuolo di lino tipo quelli della nonna purché sia abbastanza grande per ricoprirlo completamente.
    Per un effetto scultoreo, il telo deve toccare il pavimento. Con le mani ridisegna la forma fissando il tessuto con semplice pieghe sulla seduta e sui braccioli.
    Aggiungi dei cuscini a contrasto per renderlo più accogliente (e anche per tenerlo più fermo).

    A CHI RIVOLGERSI

    Il tappezziere è la figura classica per un lavoro fatto ad arte. Quasi sempre i negozi che vendono il tessuto si avvalgono di un artigiano di fiducia che si occupa di tutto. Viene a ritirare il divano o la poltrona, lavorando su misura nel suo laboratorio. Ritira anche il tessuto dal negoziante e lo bagna prima di tagliarlo. A lavoro ultimato, riconsegna il tutto a domicilio.
    Il prezzo per il rivestimento di un divano semplice è di circa 150 euro a posto, escluso tessuto. Il costo per il rivestimento di una poltrona è di circa 200 euro. Calcola che per tappezzare un divano occorrono circa 5 o 6 metri per ogni posto, se il tessuto è in tinta unita. Per quelli fantasia bisogna ricordarsi del rapporto del disegno e dello scarto per la ripetizione, quindi bisogna comprare del tessuto in più (fatti consigliare quanto dal negoziante o dal tappezziere).
    Solo nel caso il tuo divano sia lineare, con cuscini di seduta e schienale staccati, puoi rivolgerti anche alle sartorie cinesi, economiche e veloci, che eseguono però solo copie fedeli della fodera che vuoi sostituire. Tutto il resto spetta a te: sfoderare e rifoderare il divano, non senza fatica; bagnare il tessuto nuovo e, a volte, spiegare con precisione come ri-costruire la fodera, portandola in negozio o, se sei capace, facendone un cartamodello. Queste sartorie vanno bene per rivestimenti non perfettamente aderenti, con housse morbide. Il prezzo è di circa 30 euro a posto, escluso il tessuto. La contrattazione è dovuta.

  • 17 20

    Qualche idea per le poltrone?

    Bis di tessuti per la poltroncina anni '50. Seduta e schienale sono rivestiti con Brera Lino; il retro con Providence Stripes, entrambi da euro 50/m (Designers Guild).

  • 18 20

    Qualche idea per le poltrone?

    Ispirazione rétro per la poltrona comoda, rivestita con tessuto Dandelion Clocks, a maxi decori, in 4 varianti colore, cotone e nylon, euro 63/m (Sanderson).

  • 19 20

    Qualche idea per le poltrone?

    Patchwork di tessuti vintage per questa poltrona rétro. è un'idea per rendere attuale una vecchia poltrona. Di Bokja Design in vendita da Rossana Orlandi.

  • 20 20

    Qualche idea per le poltrone?

    I profili in passamaneria (detta coda di topo) coll. Babà, sottolineano la silhouette della poltroncina. Rivestimento in tessuto Passepartout Azur, in 41 varianti, cotone 100%, da euro 96/m (Tutto di Dedar)

/5

Il rivestimento è sciupato o il quadrupede di casa ci si è affilato le unghie? In negozio o dal tappezziere, scegli tessuti trendy ma anche resistenti. E scopri qui le alternative a mini-budget

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te