Arredare la casa con i cesti

  • 1 10
    Credits: Federica Del Borrello
  • 2 10
    Credits: Federica Del Borrello

    In cucina: conservare la frutta in un cesto, a vista, ha un alto potere decorativo ed invoglia a mangiarla. Puoi tenere un cesto di frutta al centro del tavolo e spostarlo quando devi apparecchiare.

  • 3 10
    Credits: Federica Del Borrello

    In salotto: accosta al divano un cesto e riempilo di tutto ciò che può rendere il tuo relax più confortevole: copertine, cuscini extra o riviste.

  • 4 10
    Credits: Federica Del Borrello

    In bagno: raduna i prodotti di una stessa categoria in un cestino con i bordi alti. Li avrai sempre a portata di mano, ma in ordine e saprai sempre dove trovarli.

  • 5 10
    Credits: Federica Del Borrello

    Sullo scaffale: tieni in un cesto un insieme di oggetti. Puoi usare cesti a bordi alti per non lasciare intravedere il contenuto.

  • 6 10
    Credits: Federica Del Borrello

    Sulla parete: conserva i cesti più belli per farne i protagonisti di un'istallazione artistica da parete. Disponili in modo armonioso ed una volta decisa la loro posizione fissali con del nastro biadesivo a tenuta forte.

  • 7 10
    Credits: Federica Del Borrello

    Davanti al camino: il classico cesto di Natale, lungo e capiente può avere una seconda vita come contenitore per la legna da ardere. Puoi conservare qui anche carte di giornale ed accendi-fuoco.

  • 8 10
    Credits: Federica Del Borrello

    In camera da letto: usa la parte alta dell'armadio come ripiano e riempila di cestoni per contenere federe, lenzuola o abiti extra. Abbi cura di coprire i capi con teli di plastica, per proteggerli dalla polvere.

  • 9 10
    Credits: Federica Del Borrello

    In studio: tieni un piccolo cesto sulla scrivania che contenga utensili da cartoleria. Scegli un cesto a trama fitta se gli articoli sono molto piccoli.

  • 10 10
    Credits: Federica Del Borrello

    All'ingresso: dai il benvenuto ai tuoi ospiti con una pianta dal vaso originale. Rivesti le pareti interne del cesto con un sacco nero per i rifiuti. Taglia la parte del sacco in eccesso e inserisci terra e radici. Diventerà argomento di discussione e sarai orgogliosa del tuo nuovo vaso.

/5

I contenitori in fibre naturali si prestano a svariati utilizzi in casa: pratici e decorativi, ecco qualche idea per utilizzarli nei vari ambienti domestici

Ci sono oggetti come le chiavi (al mattino) ed il telecomando (quando sei già sul divano), che dovrebbero avere un posto preciso in casa. Meglio tenerli "a vista" che nascosti in un cassetto o in un armadietto.

Quello che ci serve, allora, è un cesto che possa contenere oggetti di uso comune e che lasci che la stanza mantenga un aspetto ordinato.

I buoni motivi per utilizzare i cesti negli ambienti domestici sono davvero tanti!

I cesti vantano tante preziose qualità. Infatti, sono:

- contenitori robusti: possono sopportare pesi notevoli e resistere per secoli.

- pratici: puoi facilmente spostare il contenuto da una parte all'altra della casa senza dover fare più viaggi. Se hai dei bambini puoi usare un cesto per raccogliere tutti i giocattoli in giro per casa per poi depositarli in cameretta. Puoi anche usare una cesta per distibuire camera per camera il bucato pulito.

- ecologici: essendo composti da fili sottili e malleabili che derivano da componenti vegetali, i cesti sono amici dell'ambiente. Le fibre possono essere ricavate da erbe, fusti, rami o foglie: tutte componenti naturali.

- facilmente reperibili: puoi riutilizzare i cesti natalizi, i cesti contadini oppure acquistarne di nuovi nei mercati cittadini, nei mercatini delle pulci, nei negozi di casalinghi o direttamente da un artigiano. Se ne trovano di tutte le dimensioni, con manici o senza e con diverse forme e trame.

- caratteristici: il colore naturale, li rende appropriati a svariati contesti. Tuttavia, puoi utilizzarli come elementi chiave per definire lo stile del tuo arredamento. Ad esempio, se vivi in una casa shabby o country i cesti che fanno per te sono quelli contadini, oppure, se la tua casa è in stile nordico non potrà mancare una cesta tailandese.

Sai com'è nato il primo cesto?

Gli uomini primitivi ne hanno intrecciato uno per trasportare la frutta e gli ortaggi, dai campi fino alla loro dimora. Da quel giorno i cesti sono entrati a far parte della nostra vita e con l'avvento della tessitura le trame si sono perfezionate diventando affascinanti e rendendo questi contenitori graziosi e piacevoli alla vista. Oltre alla funzione primaria, oggi hanno anche un fine decorativo. Le fibre naturali contribuiscono a rendere un ambiente accogliente e familiare.

Sfoglia la gallery per avere qualche idea da cui prendere spunto se vuoi arredare con i cesti.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te