Una casa più colorata? Dipingi le pareti così

  • 1 23
    Credits: Priscilla Villani

    Mamma e papà sono sposati da dieci anni, lavorano entrambi nel settore dell’information technology, vivono felici con il piccolo Leonardo (di 5 anni) in circa 150 mq molto ben organizzati. Difficile immaginare una situazione più “accogliente”... Ma mentre la vita quotidiana si srotola in spazi regolari e ben distribuiti, nella mente di Silvia ed Edoardo prende corpo una domanda: «E se la nostra formazione “informatica” avesse impresso un’eccessiva razionalità anche alle scelte d’arredo?». Tutto è perfetto, funzionale, moderno. Ma non basta: ecco perché hanno chiesto aiuto a CasaFacile. Così il loro appartamento iper-funzionale, ma un po’ “opaco”, è diventato un fantasioso pot-pourri di motivi e decorazioni caratterizzate...

    ...Bolle decor per la cucina, petali bianchi sulla testiera, viola più verde nel living, pattern auto per il baby!

  • 2 23
    Credits: Michela Savio

    Pianta molto regolare e spazi ok: le esigenze della famiglia sono soddisfatte. Ma resta più voglia di brio

  • 3 23
    Credits: Priscilla Villani

    Il divano grigio ghiaccio (MET di Cassina, cm 180x85x75h euro 3.460) è sdrammatizzato da cuscini nei toni del giallo e del lilla. Sul tappeto, due pouf schiacciati come pastiglie) e, in primo piano, sgabello Plopp verde acido (in vendita da Mia, euro 357). L’effetto “sgualcito” e ammaccato del metallo è perfetto per ottenere un ambiente informale.

  • 4 23
    Credits: Priscilla Villani

    Ti piace il quadro? L’ha disegnato un’artista romana che  vive a Tokio, Benedetta Borrometi (benedettab71@hotmail.com).

  • 5 23
    Credits: Priscilla Villani

    L’angolo conversazione è dominato dalla lampada da terra color canarino (Twiggy di Foscarini, cm 170x215h da euro 1.135), che dialoga con il tappeto viola (GT Design, cm 200x323, euro 570) e i due pouf tono su tono (Hula Hoop di Domodinamica, Ø cm 64,5x33h euro 520).  

  • 6 23
    Credits: Priscilla Villani

    Per la zona pranzo, un altro punto luce di  grande effetto: il lampadario  a 8 bracci CiniLightSystem di Cini&Nils (Ø 80 cm euro 1.337), sul  tavolo grigio-blu Isole di Cappellini (non più in produzione). Sulla  madia, vasi in vetro dei padroni di casa.

  • 7 23
    Credits: Priscilla Villani

    «Aiuto, fate uscire l’estro che è in noi e che ora ci chiede di esprimersi!»: ecco l’appello rivolto dai due genitori alle nostre “coach”. «Avevamo una casa arredata all’insegna del design, ma sempre in chiave schematica ed asciutta, sul bianco e sul grigio». Un’ottima base per partire, perché nell’appartamento non mancano pezzi ricercati, da sottolineare. Cristina e Gabriella hanno proposto subito la strategia del colore: «Nella nostra entusiasmante “avventura” abbiamo puntato su carte da parati, cuscini, tende vaporose, vasi e quadri vivaci» spiegano. E la prima sorpresa è in soggiorno, «un grandioso albero di ciliegie che riempie di luce l’ambiente».

    Nella foto, vasi in vetro dei padroni di casa.

  • 8 23
    Credits: Priscilla Villani

    Per caratterizzare la zona giorno è stata applicata una carta da parati originale e poetica: un albero di ciliegio su fondo bianco. Cherry Tree (di Wall&decò, in rolli da cm 50x300, euro 98/mq), disponibile nella variante standard da cm 300x300 oppure su misura.
    Per alleggerire il tavolo preesistente, fresche sedute multicolor (Mia, cm 68x65x68h euro 157) si alternano alle poltroncine in cuoio di Cassina (euro 1.365). Piatto in vetro (Mia euro 35) e lampada abat-jour con pompon sul paralume (Tad euro 94,50).

  • 9 23
    Credits: Priscilla Villani

    La metamorfosi non ha certo trascurato i tessuti. A partire dalle tende in lino color lime, della collezione Dominique Keffier di Rubelli (euro 96,50/m). E poi, tanti cuscini: sulla sedia in metallo eccone uno bianco
    e giallo di Tad (cm 40x40 euro 80), come sul divano davanti alla finestra (che ospita anche quello viola di Ferm Living, cm 50x50 euro 67 da Trend House). Sull’altro sofà, invece, sono disposti elementi in velluto arancio (euro 9,95 cad) e tessuto turchese (cm 30x40, euro 75), tutti di Tad. Risultato? Colore+comfort.

  • 10 23
    Credits: Priscilla Villani

    In soggiorno non manca un’ulteriore scelta d’impatto:  tutta la parete fra la porta d’ingresso e la cucina è verniciata viola intenso. Un’idea che riprende le tinte degli altri complementi, ma soprattutto esalta la seduta Three Sofa de Luxe (Cappellini, cm 200x70x72h da euro 1.778), già dei padroni di casa.
    La lampada da terra  è un’altra Twiggy (Foscarini, altezza cm 160 euro 940).

  • 11 23
    Credits: Priscilla Villani

    La consolle riprende il tono di verde della chaise longue, stavolta accostato a un pouf arancione (Pianca, cm 45x45x 43h, euro 187). Lampada della collezione Graf di Foscarini (euro 250), oggetti di Tad e Mia.

  • 12 23
    Credits: Priscilla Villani

    Nel living di Edoardo e Silvia non mancavano i poli d’attrazione: l’iconica dormeuse “ondulata”, lo scenografico lampadario a otto bracci, il tavolo grigio-blu con le gambe arcuate... Era necessario “solo” - si fa per dire - integrare e valorizzare al meglio tutti gli elementi. Per esempio, con un gioco di colori complementari che si spinge a coprire un’intera parete, caratterizzandola al punto da non richiedere neppure un quadro.

  • 13 23
    Credits: Priscilla Villani

    Non basta? Prima di raggiungere le altre  stanze, si attraversa un  corridoio in cui “sembra di stare tra le strade di New York”. E la  toponomastica diventa decoro.

  • 14 23
    Credits: Priscilla Villani

    Un pezzo della Grande Mela sulle mura domestiche: perché limitarsi a un quadro? Qui l’intero corridoio è rivestito in carta da parati a tema newyorkese. Mappa stradale e veduta dei grattacieli appartengono alla collezione Black and White di Eijffinger (da Jannelli&Volpi, rollo da cm 100x53 euro 86,08). Tavolino di Minotti (cm 40x40 euro 487), cuscino di Mia (euro 125).

  • 15 23
    Credits: Priscilla Villani

    «Una cucina a bolli rossi e grigi, chi l’avrebbe mai detto?»: è la nostra Cristina a sottolineare l’effetto sorprendente - e a tratti volutamente scioccante - che si prova entrando in questa parte della casa.

    Il blocco cucina e il tavolo dei padroni di casa non sono modificati...
    Le sedie pieghevoli Plia, nate nel 1969 (Castelli-Haworth Italia, euro 218), restano una scelta vintage-pratica.

  • 16 23
    Credits: Priscilla Villani

    Perché lasciando intatta l’attrezzatura  “tecnica”, dal sistema di  pensili e mobili Bulthaup agli elettrodomestici Gaggenau, è bastato  intervenire su una sola parete per ottenere un dirompente risultato  optical. I padroni di casa apprezzano: dispongono di una cucina diversa  da tutte senza rinunciare a nulla dell’originale razionalità (vani e  ripiani non sono diminuiti di un cm). E poi, con una vista così...  l’effetto-sveglia quando si prepara la colazione è garantito!

  • 17 23
    Credits: Priscilla Villani

    La faccina che occhieggia sul vassoio di Tad (euro 43) diventa il tocco finale dell’impostazione anticonformista. Ma se la carta da parati (Wallcoverings di Marimekko, rollo m 10x0,7h euro 79 da Jannelli&Volpi) è pensata per colpire, gli altri arredi rimangono puliti e poco “ingombranti” visivamente.

  • 18 23
    Credits: Priscilla Villani

    Sulla tavola, si gioca con i toni del rosso e del lilla, come in un’allegra macedonia di fragole e frutti di bosco. Sopra i tovaglioli colorati (di Tad), compaiono piatti “storici”: sono disegnati da Ken Scott, stilista celebre a fine anni Sessanta per i suoi disegni floreali. I piani esibiscono i classici motivi colorati solo sul bordo, mentre i più piccoli piatti dessert prevedono fiori su tutta la superficie (Galla Placidia di Desart, rispettivamente euro 13 e euro 11 l’uno).

  • 19 23
    Credits: Priscilla Villani

    Il pattern ironico dei maxi-pois rossi si mescola al rigore dei libri ben ordinati, interrotto dalla linearità delle mensole bianche: un mix di estro e razionalità. E mentre il piccolo televisore a schermo piatto sembra “galleggiare” fra le bolle sgargianti, non manca neppure lo spazio per i piccoli elettrodomestici (Kenwood). Sul tavolo, barattolo con biscotti Giara (Bormioli Rocco, 0,75 l euro 6,50), scatola in metallo (Sentou, cm 23x21,5x12h euro 25) e quadro di Benedetta Borrometi.

  • 20 23
    Credits: Priscilla Villani

    Total look per lo spazio del piccolo, dove domina la “trafficata” tappezzeria Rush Hour (Ferm Living, rollo da cm 100x53 euro 67 da Trend House), coordinata al copripiumino (euro 67) e ai cuscini (euro 41). Letto, comodino  e mensola (Moretti Compact) ricalcano  i toni del blu, ripresi in chiave più tenue anche dal pouf (Pianca, cm 45x45x43, euro 187).

  • 21 23
    Credits: Priscilla Villani

    Le due camere da letto? Entrambe capaci di  cullare i sogni di chi le  occupa... secondo i rispettivi immaginari, naturalmente. Per i genitori  compaiono «petali che scendono dal soffitto su un letto coperto di  viola», esclama Cristina, mentre «la cameretta azzurra di Riccardo è  diventata un divertentissimo circuito automobilistico», dove non sono  stati dimenticati neppure i decori ispirati al mondo della natura. Così  non manca proprio nulla che inviti al gioco: l’ideale per completare  questa casa ludica e singolare. Che dopo il nostro restyling può vantare  una personalità inimitabile.
     Lo sticker per l’angolo dei giochi? Si chiama Animal Tower  (Ferm  Living, cm 55x150, euro 64,30).

  • 22 23
    Credits: Priscilla Villani

    Un vortice di petali rende sofisticata la camera matrimoniale. Le lenzuola glicine (The Jewel di Somma, euro 192) sposano alla perfezione la carta da parati senape (Narco Flowers di Élitis, rollo da metri 10x1 euro 230,40 da Pierre Frey).
    Il pouf in primo piano, confezionato con tessuto Tea Time di Rubelli (euro 112/m), si staglia come ennesimo colpo di colore contro il tappeto neutro (Kama di GT Design, cm 150x200 euro 1.250). E sui comodini essenziali (Minotti, cm 40x40 euro 487) svettano le lampade office-style JJ Limited Edition (Leuco, cm 115x100h, euro 129).

  • 23 23
    Credits: Priscilla Villani

    Ambiente soft, però illuminato dalla giusta miscela di nuance: ecco il romantico che non annoia.

/5

Era moderna, spaziosa e molto razionale. Perfetta per una piccola famiglia. Ma alla casa di Silvia, Edoardo e del piccolo Leonardo mancava qualcosa: personalità e un po’ di brio. Ci hanno pensato le nostre stylist... a partire dalle pareti! Così un ambiente borghese cambia pelle

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te