• Home -
  • Casa-
  • Come igienizzare i taglieri in legno

Come igienizzare i taglieri in legno 

I taglieri in legno che usi tutti i giorni in cucina necessitano di una pulizia accurata, scopri come igienizzarli in modo efficace con soluzioni naturali (e poca spesa!)

di Marina Demartini
Credits: 

Shutterstock

 

I taglieri in legno sono accessori di uso quotidiano immancabili in cucina: li usiamo per affettare, preparare e servire una grande varietà di cibi crudi o cotti. Proteggono il piano di lavoro della cucina, facilitano la preparazione dei cibi e donano alla tavola un piacevole tocco rustico.

La versatilità dei taglieri in legno richiede la massima igiene: ricorda che i residui di carni crude (soprattutto di pollame) o le tracce di terra sulle verdure possono lasciare batteri patogeni sulle superfici e dare origine a contaminazioni alimentari.

Evita di lavare in lavastoviglie i taglieri in legno: i detersivi aggressivi danneggiano il legno e possono lasciare tracce potenzialmente nocive, mentre le alte temperature possono creparli o staccare i componenti.

Come igienizzare i taglieri in legno in modo efficace

Per igienizzare i taglieri in legno puoi usare questi rimedi, tutti efficaci, naturali ed economici:

- sale fine

- bicarbonato

- aceto (perfetto anche per fare l'anticalcare fai da te)

- limone

Questi ingredienti ostacolano la proliferazione batterica in modo efficace e completamente naturale. Il sale e il bicarbonato, inoltre, esercitano un'azione abrasiva sulla superficie dei taglieri rimuovendo le tracce di cibo (o di terra, nel caso delle verdure) rimaste sul tagliere. Il bicarbonato abbatte gli odori: è l'ingrediente naturale perfetto se vuoi deodorare il tagliere dopo aver preparato, ad esempio, pesce, aglio, cipolla.

Ricorda di usare sempre una spugna ben pulita per sfregare la superficie!

- rimuovi dal tagliere il grosso dei residui di cibo

- sciacqua il tagliere sotto acqua corrente calda

- scolalo per pochi istanti in modo da eliminare l'eccesso d'acqua

Versa sul tagliere quasi asciutto 2-3 cucchiai di bicarbonato o, in alternativa, di sale fine da cucina e sfrega energicamente tutta la superficie con una spugna pulita e ben strizzata, in modo da rimuovere i residui dei cibi che hai preparato.

Lascia agire il bicarbonato o il sale sulla superficie del tagliere per una decina di minuti poi sciacqua con cura sotto acqua corrente calda.

A questo punto puoi versare un po' di aceto (o di succo di limone) su tutta la superficie del tagliere; se scegli di usare il limone puoi semplicemente tagliarlo a metà e sfregarlo sulla superficie. Lascia agire per 10 minuti, sciacqua abbondantemente sotto acqua corrente calda.

Lascia asciugare completamente il tagliere in posizione verticale in modo che entrambi i lati siano esposti all'aria. Riponi il tagliere solo quando sarà perfettamente asciutto.

Igienizzare i taglieri con l'acqua ossigenata

La dispensa è vuota e ti serve un'altra idea per igienizzare efficacemente i taglieri in legno? Puoi usare la comune acqua ossigenata, che durante l'uso si trasforma in acqua e ossigeno senza lasciare tracce. Ecco come fare:

- sciacqua il tagliere sotto acqua calda corrente e lascialo sgocciolare per qualche istante

- cospargilo di acqua ossigenata e lascia agire una decina di minuti in posizione orizzontale

- sciacqua sotto acqua corrente e lascia asciugare all'aria

Igienizza spesso il tuo tagliere, e ripeti questa operazione ogni volta che lo userai per tagliare carni crude.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
casa/come-igienizzare-taglieri-legno$$$Come igienizzare i taglieri in legno
Mi Piace
Tweet